Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
Testi Metal Tradotti

Testi tradotti in italiano dei nostri gruppi metal preferiti. In continuo aggiornamento...

Leaves' eyes - The last viking

Pubblicato su 30 Ottobre 2020 da Federico Fasciano

DEATH OF A KING - MORTE DI UN RE  

 
    
Una brutta notizia.    
Il re è morto.    
Ha combattuto fino alla morte,    
fino all'ultimo uomo,    
ma ora il nostro re non c'è più.    
Non esiste nessuno su questa Terra    
più coraggioso di quanto fosse lui.    
    
CHAIN OF THE GOLDEN HORN - LA CATENA DEL CORNO D'ORO    
    
Corriamo verso le galee dei Variaghi.    
Stanotte fuggiremo da Miklagard*.    
Remeremo veloci.    
Remeremo con impeto verso Sjåvidarsund.    
Stiamo lasciando la grande città che abbiamo servito    
e in cui abbiamo combattuto per anni.    
Siamo stati tirati fuori di prigione dalla nobile signora    
e nella notte remeremo con forza,    
salpando da lì verso il Mar Nero.    
Ci spostiamo sull'altra riva del fiume    
per tenere lontani i nemici    
e scendiamo verso la buia lingua di mare.     
Giù lungo la catena del Corno d'oro.    
Corriamo oltre il confine tracciato con tenace metallo.    
Le nostre galee scivolano sulla lama di un coltello.    
Remeremo veloci.    
Remeremo con impeto verso Sjåvidarsund.    
Stiamo lasciando la grande città in cui abbiamo vissuto    
e in cui siamo stati in agonia per anni.    
Il fuoco divide una nave in due.    
Solo un'unica imbarcazione può farcela    
in questa notte in cui remiamo con forza,    
salpando da lì verso il Mar Nero.    
Risplendono d'oro i ponti del Primo Cavaliere.    
Questa terra ne è piena.    
Nel conflitto il grande imperatore è stato reso cieco    
e il simbolo del re norreno non verrà esposto,    
poiché è stato causa di lutto.    
Nel conflitto il grande imperatore è stato reso cieco per sempre.    
    
Note:    *(Nome che i vichinghi davano a Bisanzio)
    
DARK LOVE EMPRESS - L'OSCURO AMORE DELL'IMPERATRICE*    
    
Vichinghi giungono dal Mar Nero.    
Oltre i territori orientali che forgiano il nostro destino.    
Stiamo viaggiando verso le terre bizantine    
e abbiamo affidato le nostre fortune a nobili mani.    
E' emerso dal buio,    
come una lancia nel suo freddo cuore,    
l'oscuro amore dell'imperatrice.    
Il suo prezioso segreto    
è stato inviato in paesi lontani    
e la sua disperazione e la sua paura     
sorgono sull'ultimo tramonto.    
Dopo la mezzanotte continuiamo ad avanzare    
e nella terza veglia notturna veniamo colti dal vento di tempesta.    
Dopo la mezzanotte ci alziamo    
e sentiamo il vento di tempesta,    
mentre spazziamo via il cielo.    
Il re norreno ha fatto ritorno dalle terre sante,    
gli antichi domini stranieri, con le mani piene d'oro.    
Stiamo per arrivare alle rive bizantine.    
Stiamo per consegnare i nostri tesori alla corte imperiale.    
E' emerso dal buio,    
come una lancia nel suo freddo cuore,    
l'oscuro amore dell'imperatrice.    
Il suo prezioso segreto    
è sotto chiave coi suoi amati prigionieri    
e la sua disperazione e la sua paura     
sorgono sull'ultimo tramonto.    
Sei emersa dal buio fitto,    
come una lancia nel mio freddo cuore.    
    
Note:    *(L'imperatrice bizantina s'innamorò del re Hardrada - o Harald -
                 e lo fece imprigionare poiché non corrisposta)
    
SERPENTS AND DRAGONS - SERPENTI E DRAGHI    
    
Il coraggioso Stern, la spada in pugno.    
Re dello Jutland.    
Alla sua abilità non si resiste.    
L'Ormen*. La distanza è così breve.    
Il Drago. Le frecce andate a segno.    
Serpenti e draghi.    
Occhio di falco.    
Sfavillante di ardimento e di gloria in battaglia.    
Persino i coraggiosi guerrieri scappano.    
Unitevi all'equipaggio scelto!    
Gli uomini del re sono gente autentica!    
Come un'aquila di mare nel cielo,    
con le ferree ali sollevate,    
i lunghi serpenti salperanno.    
L'Ormen è al fronte    
e si prepara allo scontro nell'imminente conflitto.    
Ci siamo già incrociati da nemici    
dove il Nis si getta nell'oceano    
e abbiamo viaggiato lontano.     
Combatteremo nella notte.    
Le coste di Halland sono già in vista.    
E' tutto il giorno che gli indomiti guerrieri si battono.    
Unitevi all'equipaggio scelto!    
Gli uomini del re sono gente autentica!    
Senza fine, nella sofferenza, il mare si tinge di sangue.    
I lunghi serpenti hanno predato tutto il giorno.    
Per lui e per tutti!    
Per il re! Trionferemo o moriremo!    
Affronteremo ogni singolo attacco con energia e forza    
e colpiremo duro.    
Sul suo elmo il clangore della lama di una spada.    
Nell'acqua egli balza.    
Per mare il re dello Jutland è costretto alla fuga.    
Sopra le onde scivola la sua nave    
e il suo prode equipaggio ha perso la vita.    
    
Note:    *(Imponente nave vichinga che prendeva il nome di "Lungo serpente")
    
BLACK BUTTERFLY - FARFALLA NERA    
    
Ricordate il tempo in cui il vostro destino mi apparteneva!    
Nasceva dal profondo    
e veleggiava sul mare.    
Attraversammo immense pianure,    
noi equipaggio indomito.    
Con l'orgoglio nel cuore,    
come veloci vichinghi,    
viaggiammo verso la dorata signora.    
Ellisiv, la regina di Russia, dea dei sogni.    
In questa notte fatidica una farfalla nera.    
Saliamo verso le più alte sfere del cielo.    
Farfalla nera.    
Verso il gelido e crudele cielo.    
Farfalla nera.    
Ci rincontreremo ancora.    
Ricordate il tempo in cui il vostro cuore mi apparteneva!    
Il bellicoso re norreno aveva realizzato il suo sogno,    
ma per quanto è durato il suo amore segreto!    
Un cumulo d'oro.    
Un cuore e un'anima dalla dorata signora.    
Ellisiv, la regina di Russia, dea dei sogni.    
    
WAR OF KINGS - LA GUERRA DEI RE    
    
Fin dai gelidi mari del nord    
i serpenti hanno disseminato feroce disperazione    
(nelle guerre tra fratelli).    
Le truppe del re norreno hanno rifiutato la pace    
per il grande dominio.    
(Sangue per il trono inglese!)    
Ora reggono i vessilli fino al fronte nemico.    
Una tempesta di armi si è scatenata    
e i crani vengono frantumati dalle spade.    
(Guerra dei re). Mai inginocchiarsi o nascondersi!    
(Guerra dei re). A testa alta, spalla contro spalla!    
(Guerra dei re). Sui campi insanguinati di Hild!    
(Guerra dei re). Il re della guerra vi chiama!    
A testa alta!    
Il nostro re potrebbe cadere in battaglia    
e i suoi figli si scatenerebbero nella vendetta.    
(La vostra morte è incombente).    
Una strada lastricata di cadaveri attraversa la palude.    
I corvi si nutriranno    
col destriero della loro moglie strega.    
(Le loro spoglie io temo).    
La guerra in una tempesta.    
Non cerchiamo rifugi di re,    
né volti appostati,     
né ginocchia piegate.    
(Guerra dei re). Mai inginocchiarsi o nascondersi!    
(Guerra dei re). A testa alta, spalla contro spalla!    
(Guerra dei re). Sui campi insanguinati di Hild!    
(Guerra dei re). Dietro gli scudi concavi!    
    
FOR VICTORY - PER LA VITTORIA    
    
(Colpite!) Ai confini del mondo di domani!    
(Virtuosi!) Nell'abisso dell'inferno e del dolore.    
(Resistete!) Nella mente di un temerario guerriero!    
Combattete per la vittoria!    
Ai confini del mondo di domani!    
(Stretti agli scudi!) Nell'abisso dell'inferno e del dolore.    
(Riconquistate!) Nella mente di un temerario guerriero!    
Combattete per la vittoria!    
Il figlio di Sigurd Syr nella battaglia Stiklestad    
diventò conquistatore della Bulgaria    
e aveva vissuto soltanto quindici inverni.    
Il fuoco scintillava sul suo scudo    
e gli coronava la testa sui campi di battaglia.    
Al fianco di suo fratello assassinato,    
Hardrada dovette nascondersi.    
Le mie ferite sanguinano    
mentre mi allontano da casa.    
Da bosco a bosco mi sono trascinato    
e possano sorgere i miei giorni di gloria!    
Il figlio di Sigurd Syr raggiunse il regno del re di Russia,    
mentre l'ordine di battaglia di Svinfylka    
colpiva gli uomini del Vinland orientale.    
Il prode re norreno arrivò in Russia    
e uomo coraggioso quanto lui sulla Terra non esisteva.    
Quante gesta scrisse la sua spada affilata per i corvi d'Oriente!    
Le vostre ferite sanguinano    
mentre sono lontano da casa.    
Da terra a terra cavalco    
e sono giunti i miei giorni di gloria.    
    
TWO KINGS ONE REALM - DUE RE UN REGNO    
    
Verso nord!    
Salpiamo verso casa.    
Tempeste di fuoco scoppiano davanti a noi.    
Le rigide terre settentrionali invocano    
l'effigie di due re,    
ma ne regnerà soltanto uno.    
Due re e un regno.    
Enormi tesori. Un unico anello.    
L'effigie di due re,    
ma ne regnerà soltanto uno.    
Due re e un regno.    
Nel nord i regni sono in fiamme.    
Tempeste di fuoco scoppiano davanti a noi.    
    
FLAMES IN THE SKY - FIAMME NEL CIELO    
    
Procediamo e la via per la Sicilia attraversa le terre del sud.    
Alla ricerca di tesori nelle piane siciliane    
avvistiamo una fortezza.    
La nostra è una missione di gloria.    
E' una missione per l'oro.    
Saccheggiamo e combattiamo,    
ma la nostra marcia è all'epilogo.    
Dovremo fermarci    
e dedicarci all'assedio notte e giorno.    
Ci siamo spinti lontano     
e siamo volati in alto.    
L'esercito volante di Harald.    
Un battaglione di uccelli.    
Fiamme nel cielo.    
Volano i pennuti di fuoco.     
Fiamme nel cielo    
che si lasciano le mura alle spalle.    
I bastioni sono troppo solidi    
e non c'è modo di abbatterli.    
L'idea geniale e l'ordine di Harald    
è di mandare cacciatori nei boschi della Sicilia     
a catturare uccelli.    
Portatori di fuoco.    
Un carico infiammabile legato ai loro dorsi.    
Spezzerà le difese    
e si appiccherà ai tetti delle case.    
Una possente fiamma uniforme    
e il castello avvamperà.    
Gli edifici bruciano!    
L'arcigna fortezza divampa.    
Ora implorate pietà davanti al padrone di questo luogo!    
    
SERKLAND - SERKLAND    
    
Scavalcando le onde verso l'orizzonte,    
giorno dopo giorno il vento cresce    
e ci conduce alle sconosciute sponde ad Est.    
Luci nella notte.    
Una nuova terra in vista.    
Dite le vostre ultime preghiere    
e preparatevi a combattere!    
Serkland, terra di Saraceni.    
Assedio!    
Temete la furia dei barbari!    
Un tuono contro le dorate terre orientali.    
Non si torna indietro!    
Ottanta fortilizi sono caduti!    
Sulla terra desertica risplende la luce del sole.    
Riluce come oro    
e le lame impazienti scintillano.    
I Varinghi approdano sulle coste d'Oriente.    
Luci nella notte.    
Una nuova terra in vista.    
Dite le vostre ultime preghiere    
e preparatevi a combattere!    
Scudi che spaccano scudi    
nell'avanzata di Hild,    
giovane avversario del letto di serpente.    
Ottanta fortilizi sono caduti!    
Serkland è flagellata dai pagani    
e le scimitarre vanno in pezzi sotto i colpi delle spade.    
    
VARANGIANS - VARIAGHI    
    
Con la spada e il fuoco incidiamo i nostri nomi.    
Salutiamo Asgaard, uomini della guardia variaga!    
Temete il suo nome!    
Mano del terrore è la sua fama.    
Del nostro re Adger, fiero ed audace.    
Il suo nome si è diffuso ovunque.    
Combattiamo e siamo guerrieri della notte.    
Tutti gli uomini insieme, una volta per tutte!    
Gloriosi e vincitori!    
Variaghi! Insieme saremo una cosa sola!    
Attraverso le lande orientali fino alla Terra Santa    
abbiamo affrontato battaglie e le abbiamo vinte.    
Ha brillato il valore dei Norreni.    
Uomini deboli, vi consegneremo al dolore!    
Salutiamo Asgaard, uomini della guardia variaga!    
Ascoltate il suo nome!    
Mano del terrore è la sua fama.    
Del nostro re Adger, spietato ed possente,    
ritornato dai morti.    
Alla guerra, Variaghi!    
Combattenti di Miklegard!    
Dalle foreste ai campi le roccaforti dei caduti.    
Dal mare fino alle colline i guardiani dell'imperatore greco.    
    
NIGHT OF THE RAVENS - LA NOTTE DEI CORVI    
    
Alte scogliere luccicano da rive lontane.    
Neri corvi si radunano,    
legati per sempre alla tratta tra le terre orientali e le isole del nord.    
Il nostro viaggio non finirà mai.    
E' il re che nutre i corvi    
e il nostro destino è nelle sue mani.    
Distruttore di terre, guidaci!    
I corvi gracchiano per ricevere il loro bottino    
e i lupi ululano dalle colline.    
Non spezzate il mio cuore!    
Notte dei corvi, dispiega le tue ali fatidiche!    
I corvi neri sono in viaggio.    
Notte dei corvi.    
Attendete il vostro destino dal cielo!    
Voleranno verso le torve nubi.    
Lo sguardo sul mare oscuro.    
Uno scorcio sul passato.    
Gli occhi dei corvi.    
Fino alla fine vivranno.    
Dalle terre del deserto alle isole di ghiaccio    
il nostro viaggio non finirà mai.    
E' il re che nutre i corvi    
e le nostre anime sono nelle sue mani.    
Dio dei corvi, guidaci!    
La spada affilata del re è lucida e scintillante.    
Preparatevi a combattere!    
Non spezzate il mio cuore!    
    
THE LAST VIKING - L'ULTIMO VICHINGO    
    
Ascoltate il canto del corno da guerra!    
Gli impavidi sono sbarcati.     
Posano il piede sul suolo inglese nella loro ultima impresa.    
Portano spade, balestre e frecce    
e hanno messo da parte le pesanti armature.    
Volute di polvere.    
E' il cavallo da guerra del re.    
Il crepuscolo di un destino oscuro.    
Dove la tempesta della battaglia colpisce più forte,    
privo di armatura Hardrada attacca    
e la sua spada fatale ancora rotea nell'aria.    
Sollevatevi!    
E' il tempo dell'ultimo vichingo!    
Ombre del destino sulla guerra dell'ultimo vichingo.    
Sollevatevi!    
E' il tempo dell'ultimo vichingo!    
Frecce di morte sulla guerra dell'ultimo vichingo.    
Ascoltate il canto del corno da guerra!    
I Norreni sono in marcia.    
Imperversano su queste terre nella loro mortale spedizione.    
Grandi forze li fronteggiano,    
con le loro lucenti corazze e i fulgidi scudi    
che risplendono come uno sguardo di ghiaccio nel riflesso del sole.    
Dove le nubi di frecce più sibilano imperiose    
i nemici patiscono i loro morsi mortali    
e la sua spada fatale ancora rotea nell'aria.    
Cavalcate contro le mura di scudi!    
Sentite il clangore delle armi!    
Frecce e lance scagliate.    
E' l'assalto degli uomini del nord.    
Gettatevi nella battaglia!    
Stern è a capo delle truppe     
e frantuma elmi e armature.    
I nemici vorrebbero scappare.    
La furia s'incendia nei suoi occhi.    
La paura si sparge nelle ossa degli avversari.    
Chiamano dove gli uomini coraggiosi cadono.    
Le frecce dalla punta dorata infilzate nella trachea.    
Un cerchio di cadaveri.    
Un cerchio intorno al re defunto.    
I campi sono intrisi del sangue di mille ferite.    
La battaglia è l'ultima resistenza dell'attacco di Orre.    
Chiamano dove gli uomini coraggiosi cadono.    
Dove più forte il metallo cozza contro il metallo    
i Norreni si riversano nella mischia    
e la sua spada fatale ancora rotea nell'aria.    
    
BREAK INTO THE SKY OF AEON - IRROMPE NEL CIELO DI AEON    
    
Su navi dai rostri dorati,    
lungo le coste dell'oceano,    
dove impetuosi e gelidi venti spirano    
ancor più freddi di notte.    
Su rive lontane, carico di tesori,    
sta un uomo valoroso    
col suo massiccio scudo rosso.    
Ora nutre i corvi    
e osserva cavalcare le Valchirie.    
Einherjar* caduto, irrompe nel cielo.    
Ora nutre i corvi    
e brucia nell'eternità.    
Einherjar prescelto, irrompe nel cielo.    
Sulle alte onde che giungono dal nord,    
dove steli incappucciati d'oro si gettano nella risacca    
di coste tormentate e campi conquistati,    
sta un uomo valoroso    
col suo massiccio scudo rosso.    
Ora nutre i corvi    
e osserva cavalcare le Valchirie.    
Einherjar* caduto, irrompe nel cielo.    
Ora nutre i corvi, padre dei massacri.    
Einherjar prescelto, irrompe nel cielo.    
Aeon. Irrompe nel cielo di Aeon.    
    
Note:    *(Spiriti di guerrieri caduti valorosamente)
 

Commenta il post