Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
Testi Metal Tradotti

Testi tradotti in italiano dei nostri gruppi metal preferiti. In continuo aggiornamento...

Calyces - Impulse to soar

Pubblicato su 21 Ottobre 2020 da Federico Fasciano


FALSE AWAKENING - FALSO RISVEGLIO

La pioggia cade dal cielo.
Ti lava la pelle
e sciacqua via i tuoi peccati.
Puoi assaggiarla, ma non berla.
Gridi con forza,
ma i tuoi ruggiti non possono essere sentiti.
Sputi veleno dalla bocca.
Faresti meglio a trattenere il respiro
finché non smette di piovere.
Poi capisci che hai semplicemente sognato di svegliarti.
Benvenuto in un luogo di illusioni,
situato oltre ciò che gli occhi possono vedere.
Hai viaggiato attraverso il tempo e lo spazio
o è soltanto un falso risveglio?
Gridi con forza,
ma i tuoi ruggiti non possono essere sentiti.
Ti scorre nelle vene
e s'intromette nel tuo cervello.
La pupilla dei tuoi occhi si dilata.
A volte ti domandi il perché.
In quale razza di mondo viviamo?
Poi capisci che hai semplicemente sognato di svegliarti.

EGO DRIES UP THE OCEAN - L'EGO PROSCIUGA L'OCEANO

Separi la verità dalla finzione.
Ti batti per vedere le cose con chiarezza.
Sei ossessionato
e cerchi attenzioni.
Deve essere un qualche tipo di malattia sociale.
Sei soltanto una barca in avaria nell'oceano
che lotta con le onde.
Sei soltanto una piccola scintilla nell'universo,
più luminosa dei raggi abbaglianti del sole.
Scorri più in profondità,
alla ricerca di qualcosa di più!
Mostrami il tuo io oltre il vetro!
Un oceano di specchi riflette chi sei,
eppure ancora non vedo chi sei diventato.
L'ego prosciuga l'oceano.
Veleggi su acque sconosciute,
alla ricerca di un segno.
Avanzi tra montagne invisibili
e combatti con la vita reale.
Forse la tua esistenza è meravigliosa,
come fai finta che sia.
O forse un giorno capirai di esserti perso.

THOSE FLAMES ARE DANCING WILD - QUELLE FIAMME CHE DANZANO SELVAGGE

Passa in mezzo al fuoco
finché non raggiungi il mare!
Non guardarti alle spalle!
Il vento impetuoso ti farà da guida.
Corri!
Corri più veloce delle fiamme!
Percorri lo stretto sentiero!
E' troppo tardi ora per tornare indietro.
Non seguirmi, bambino mio!
Quelle fiamme danzano selvagge.
Non riesco a interpretare i segni
e la via che conduce alla vita.
Adesso puoi vedere la luce intensa sull'aldilà.
Alzati! Corri!
Segui il sole!
Cavalca la tempesta!
Combatti e non arrenderti!
Anche se non ne puoi più,
cerca di trovare la volontà di vivere!

PARASITES - PARASSITI

I parassiti ora sono visibili.
Sporchi vermi alla ricerca di un ospite.
Emergono dal terreno
e si guardano intorno,
affamati di carne e sangue.
Strisciano nel fango,
alla ricerca della prossima preda
su cui diffondere la loro malattia.
Attento a dove vai!
Attento a cosa fai!
Vermi umani.
Cercheranno di infettarti con la loro avidità e la loro superbia
e si ciberanno delle tue debolezze.
Parassiti che vivono e proliferano nella tua mente.
Scappi, ma non riuscirai a nasconderti.
Ti trascineranno giù.
Scavano tane nei tuoi ricordi
e poco importa quanto li hai sepolti in profondità.
Attento a dove vai!
Attento a cosa fai!
Sono vermi su due gambe.
Parassiti nascosti sotto pelle umana.
Ti trascineranno giù nel mondo sotterraneo.
E' il momento di agire.
E' il momento.

THE GREAT VOID - IL GRANDE VUOTO

Ho sentito l'eco della tua voce scaturire dall'interno.
Ho percepito il vuoto tra le tue mani che mi spingono giù.
Proprio sotto la pelle hai nascosto le tue emozioni.
Dietro la maschera che porti sul viso.
Ho visto la luce intensa sorgere nel cielo scuro.
Ho fiutato il veleno nell'aria
e ora non riesco a respirare.
E' tempo di rivelare chi c'è
dietro la maschera che indossi.

WIRED CROWN - CORONA DI CAVI

La trasformazione è completa.
Sei diventato ciò che odiavi,
ma Dio ha grossi progetti per te
in previsione di conquistare il mondo.
La connessione è perduta.
Il piano è fallito.
Tutto quello che hai sognato collassa.
Ora rinasceremo dalle ceneri e dal fango.
C'innalzeremo fino a crollare.
Fermo davanti a uno schermo,
i tuoi occhi sono riempiti di nulla
e un giorno capirai che non siamo niente
se non numeri.
Sulla tua testa una corona di cavi.
Sei sdraiato sul letto con gli occhi spalancati.
Guardi le fiamme che attraversano il cielo,
dove la verità è nata dalla bugia.
Cerchi di trovare un rifugio,
ma sei intrappolato nell'oblio.
Disconnetti quella corona di cavi dalla tua testa!

UNFAIR LABOR - LAVORO PESANTE

Guardo l'orologio.
Sono andato oltre l'orario
e mi chiedo che cosa avrei già dovuto fare.
Quanti giorni e quante notti andate perdute!
Ormai ho perso il conto
e la sirena ha già cominciato a suonare.
Il battito del cuore è accelerato.
Ho le mani gonfie.
Gli occhi tentano di mettere a fuoco.
Corre più veloce del mio cervello
la coscienza che mi dice di non mollare.
Quando il tempo si ferma
bisogna trovare la volontà,
perché certe cose non possono essere trascurate.
Quando passi il limite,
come invisibile, 
tutte le cose che sono state dette
non possono più essere dette
e la colpa non è di nessuno.
Alcune persone potrebbero affermare che sto impazzendo
e potrebbero aver ragione oppure torto.
La mia intera vita procede verso la meta,
come la sabbia in una clessidra.
Così fredda. Così fragile. Così profonda.
Corre più veloce del mio cervello
la coscienza che mi dice di non mollare,
ma non esiste altro modo
quando la pressione ti grava addosso alla perfezione.

HOME - CASA

Sento queste voci nella testa
che mi dicono di attraversare la strada più avanti.
Corri! Corri fino alla fine!
Corri! Corri fino alla fine della strada!
Vedo le ombre che mi seguono.
Ad ogni passo mi sorvegliano.
Sto scappando dal fuoco.
Grido, ma non mi sentite.
Sono accecato dal desiderio che consuma la strada.
Sto tornando a casa.
Mi spingo fino al limite.
Non c'è riposo per i dannati.
La notte va in fiamme
e non c'è tempo per dormire.
Scendi a compromessi coi tuoi fantasmi.
Ora sto tornando a casa.

BEYOND SIGHT - OLTRE IL VISIBILE

Siamo di fronte a un muro
che ci separa dal resto del gregge.
Non importa da quale parte stai.
Importa come ci sei arrivato.
Una volta che hai raggiunto l'altro lato
non puoi tornare indietro
e non hai altri posti dove andare.
Qui è dove tutto ha inizio.
Tra le crepe del tempo
le nostre scelte determinano il nostro destino.
Chi siamo davvero?
Chi saremmo se avessimo scelto una strada diversa?
La verità non è visibile.
Chi sono loro per poterci giudicare?
Chi decide a quale lato dovremmo appartenere?
Domande a cui non possiamo ancora dare risposta
dopo tutti questi anni di dolore e sofferenza.

Commenta il post