Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
Testi Metal Tradotti

Testi tradotti in italiano dei nostri gruppi metal preferiti. In continuo aggiornamento...

Avatarium - Avatarium

Pubblicato su 23 Settembre 2020 da Federico Fasciano

MOONHORSE - CAVALLO DELLA LUNA

Oh, madre!
Questi cavalli galoppano sulla luna?
Li ho visti l'altra notte grazie a un cannocchiale.
Un cavallo era rosso
e un altro era blu.
Correvano e scalpitavano
dove sbocciano i fiori lunari.
Oh, madre!
Sono tigri quelle nel mare?
S'immergono e nuotano come delfini
e respirano come loro.
Sono felici ed eleganti
là sul fondo del mare.
Giocano come bambini
e hanno il mio stesso aspetto.
Oh, madre!
Sono pesci quelli tra gli alberi?
Scagliano le loro fiamme
e mangiano le foglie.
Li ho visti dalla finestra volare liberi,
ma io sono qui.
Come è possibile?
Oh, madre!
C'è vita qui nell'oltre?
Un luogo tra le nubi, dopo che me ne sono andata,
dove possa dipingere, giocare e restare.
Cantare coi miei amici, mentre cantano tutto il tempo.
C'è una crepa sul vetro.
Una porta aperta.
C'è un luogo in una cavità oltre la brughiera.
Assisto alla fine del mattino
e alla mia paura che si dissolve.
E' un'aurora eterna!
Conducimi là!
Sento le lacrime cadere
e il cavallo della luna che mi chiama.
Vedo i fiumi della luna nera
e alla notte mi consegno.

PANDORA'S EGG - L'UOVO DI PANDORA

Ascoltate cosa ha detto la mamma!
Hanno nascosto la morte nell'uovo,
in ere remote quando il tempo era giovane.
Nelle profondità di un'antica montagna
cova tutto il male del mondo.
Non toccate mai ciò che non dev'essere toccato!
Non andate mai dove non dovreste andare!
Non risanate mai ciò che non dovrebbe essere sanato!
Perché piove tutto il tempo?
E' un presagio di sventura
e tutto comincia a scricchiolare.
L'uovo di Pandora è nero.
Nella caverna sgorga il veleno.
Gelo e fuoco nel flusso di sangue dell'umano seme.
Distruggerà imperi
e voi lo lascerete libero.
Gli offrirete la libertà.
Uovo del male.
Porta sulle tenebre.
Il passaggio è aperto e il sigillo infranto.
Gli dèi hanno riempito l'uovo
di malvagità, freddo e crudeltà.
Di qualunque cosa capace di farci piangere.
Tutti i nostri peccati si moltiplicano e crescono.
Scorrono come un fiume senza fine nei nostri cuori
e lentamente moriremo.
Dentro i nostri cuori
e lentamente moriremo.
Nel mio cuore.
Sono morta dentro.

AVATARIUM - AVATARIUM

Qui nel sacro c'è il mio privato sanatorio.
A oriente della Lince e della Lira
e a sinistra dell'Acquario.
Un posto segreto. Un santuario.
Il mio piccolo Panteon. 
Un luogo di tentazione
dove posso recarmi oltre.
Avatarium.
Sento così tante voci nella mia testa.
Avatarium.
Parlano dei vivi
e parlano dei morti.
Avatarium.
Sono circondata da amici o è un inganno?
Avatarium.
Per quanto piccola possa essere una stanza
è un enorme Colosseo.
E' qui nella parte frontale del mio lobo cerebrale.
E' il mio santuario.
Una magica illusione
dove vado a creare il mio grande mistero.
Avatarium.
E' il mio rifugio. Il mio immenso auditorio,
dove bevo il sangue della vita
e pianifico la ribellione.
Questo è il mio mausoleo.
La mia sotterranea camera delle meraviglie.
Quattro stalloni argentei.
La strada verso il Pandemonio.
Mi abbevero di te con il cuore sofferente
e ti invoco quando il mio cuore è spaventato.
Ho bisogno del tuo amore nelle ore più oscure.
Sei tutte le mie incarnazioni.

BONEFLOWER - MARGHERITA

Nella foresta d'ossa le ombre restano sospese.
La solita vecchia storia: l'amore è cieco.
Stolti e mendicanti.
Re e preti.
Un migliaio di cadaveri che sembrano foglie.
Si presentano in coppia
e condividono lo stesso desiderio.
Si muovono come dopo un ultimo gelido bacio.
Corpi dalle ossa annerite penzolano dagli alberi
e hanno attraversato la porta verso l'adunanza nell'aldilà.
Dalla foresta d'ossa la luce è fuggita
e le margherite adornano i morti.
Dai rami dondolano gli innamorati.
Il loro è un viaggio senza ritorno verso la terra promessa.
Fianco a fianco e mano nella mano
nessuno sa se i sogni verranno realizzati.
Nella foresta d'ossa pencolano gli ardimentosi,
quelli che hanno perso
e quelli che hanno vinto.
Cullano il sogno di andare o restare?
Se avete un cuore andrete fino in fondo.

BIRD OF PREY - RAPACE

Eccolo lì. Un uomo in maschera.
Un rapace umano.
Attira una sorta di piaga dalle fogne del decadimento.
Artigli affilati. Viso nobile.
Una facciata impeccabile.
Spietato e truce.
Il rapace.
Nebbia di notte. 
Una piazza a Berlino.
Un demone per le strade.
Lo zar del sangue fa la sua comparsa
con la sua lingua nera e caramellosa.
Il sorriso storto. Un coltello da macellaio.
La luna piangente è traditrice.
Chi ti salverà dal rapace?
Un letto di rose e vetri.
Le falene invernali ci lasciano.
Sto annegando come una ragazzina in Maggio.
Un pungente profumo di colonia.
Sto morendo qui da sola?
Questa bellezza è tutta per me?

TIDES OF TELEPATHY - ONDE TELEPATICHE

Un fascio di pensieri concentrati brucia come una pira.
Si aprono nuove finestre sul tempo e sullo spazio.
L'energia è amplificata.
Il cervello è radiale
e l'elettricità oscura.
La mia mente grida di dolore.
Onde di telepatia,
flusso dopo flusso.
Tecnologia psichica.
Chi siete voi?
Un antico macchinario rilascia impulsi
che si diffondono attraverso le onde radio.
Guerra psicologica.
Poteri sconosciuti oltre il mio controllo
inviano segnali a un mondo parallelo.
L'incursione di un rumore bianco.
Un vortice ambrato spazza via il nemico
dalla mia sede telepatica.
Oh, mi sentite?
Sono rimasta qui da sola.
Oh, mi sentite?
La mia mente si blocca.
C'è qualcuno là?

LADY IN THE LAMP - LA FANCIULLA NELLA LAMPADA

Nella dissolvenza dell'oscurità
ella canta una canzone.
Spinge via le nuvole
e le stelle luccicano intorno al suo viso.
La sua luce riempie la stanza,
mentre il mago è immerso nel buio.
Incantata nella sua gabbia
canta davanti allo stregone.
E' tardi, ma è sveglia
ed è già sceso l'argenteo sipario.
I suoi occhi non piangono mai
in questa torre piena di incanto.
La fanciulla nella lampada,
reclusa nella sua prigione di vetro,
esegue la sua piccola danza 
sopra la mano del negromante.
La fanciulla nella lampada.
Quaranta notti e quaranta giorni magici,
senza una parola suona l'orchestra.
Ella sorride e canta in uno stato di trance
e sa che la sua vita avrà fine
non appena vibrerà l'ultima corda.
 

Commenta il post