Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
Testi Metal Tradotti

Testi tradotti in italiano dei nostri gruppi metal preferiti. In continuo aggiornamento...

Sybreed - God is an automaton

Pubblicato su 11 Luglio 2020 da Federico Fasciano

POSTHUMAN MANIFESTO - MANIFESTO POSTUMANO  

 
    
Rinuncia alla tua vecchia pelle!    
A tutti i tessuti in disfacimento!    
A questo involucro di fatuità!    
Ristruttura il tuo ego    
e filtra i liquidi della tua macchina corporea!    
Questa struttura obsoleta comincia a disintegrarsi    
e si conforma all'attuale evoluzione.    
Scegli l'ultimo materiale uscito con i migliori elementi!    
Lo vuoi. Ne hai bisogno.    
Non aspettare!    
Rigetta il veleno della regressione    
e ricostituisci i tuoi resti carnali!    
Abbraccia la figura che abbiamo ideato!    
Diventa un modello privo di difetti    
e osserva la tua carne decisamente amplificata!    
Abbraccia la figura che abbiamo ideato!    
Diventa un modello privo di difetti!    
Un gioiello moderno con la mente libera!    
I prodotti di morte lenta sono in vendita,    
ma noi abbiamo interrotto il declino    
con farmaci su misura.    
Richiedi il Graal della nostra tecnologia:    
la soppressione della sofferenza!    
Scegli un prototipo!    
Sono tutti diversi,    
ma pari in quanto a potenzialità base.    
Incarnazioni di un futile sogno.    
Lo vuoi. Ne hai bisogno.    
Non aspettare!    
E' il momento di rimpiazzare il tuo te stesso passato    
e di purificarti dai tuoi dozzinali difetti.    
Acquisisci maggior forza per goderti la vita,    
senza più paura di essere lasciato indietro!    
Per non cogliere più quel barlume di disprezzo    
nei loro occhi o essere marchiato come un escluso!    
Dissacra profondamente la tua anima    
e diventa parte dello spettacolo!    
    
NO WISDOM BRINGS SOLACE - NESSUNA SAPIENZA PORTA CONFORTO    
    
Ho provato a combattere il pessimismo.    
A cercare una spiegazione per l'atavica debolezza    
che tutti noi sembriamo trasmettere.    
(Ho trovato) soltanto una forte spinta all'autodistruzione.    
Tutte le affermazioni hanno finito per condurre    
a un labirinto di sospette giustificazioni,    
racchiuse tra i muri ermetici dell'incertezza.     
Gli assiomi appaiono così forzati    
e la scienza è un modello di manipolazioni contorte.    
Mi sono sforzato di assimilare questi fatti,    
ma nessuna sapienza porta conforto.    
Ho cominciato a capire le limitazioni del mio tentativo    
di comprendere profondamente la miseria umana    
e più mi sono guardato dentro,    
più sono incline a deridere le basi di ogni credo.    
Conoscere è la salvezza.    
Sono perduto. Fermo a un incrocio di strade,    
senza alcun elemento per decidere la via migliore.    
Nessuna scelta appare essere conveniente.    
Nessun cammino predomina.    
Insicuro nel lasciare la mia posizione di inflessibile scetticismo,    
ho deciso di abbandonare questa ricerca dei significati.    
Niente è vero.    
Niente è eterno.    
Non c'è nessuna ricompensa per la fede risoluta.    
In un tale lacunoso sistema di supposizioni,    
soltanto il collasso delle cognizioni si adatta.    
Per corrompere il nucleo di ogni conoscenza    
e conferire loro i fondamenti della fede    
bisogna aumentare la disposizione     
all'errore e all'assurdo.    
    
THE LINE OF LEAST RESISTANCE - IL CONFINE DELLA RESISTENZA MINIMA    
    
Prevaricatore!    
Non c'è sostanza nella tua anima.    
Risparmiati le ipocrisie e la mancanza di rispetto!    
Propaganda oscena.    
Inganni i tuoi simili con la compassione,    
usando false emozioni    
e credi che nessuno possa vedere dietro la tua maschera.    
Tuttavia ancora mi spingi a voltare le spalle    
alla tua patetica slealtà.    
Scegli sempre la via più semplice    
e cerchi di prevalere senza sacrificio.    
Sei pronto a calpestare chiunque.    
Puzzi di presunzione e di stomachevole superbia.    
Arrogante truffatore!    
Ti ritieni degno di reverenza    
e aspiri sempre ad essere lodato.    
Ti sforzi di negare la tua stupidità    
attraverso le delusioni della "grande impresa".    
Cerchi di ridimensionare la tua pochezza    
con palesi menzogne e casuali travestimenti.     
    
RED NOVA IGNITION - ACCENSIONE DELLA NOVA ROSSA    
    
L'accumulo di materia stellare collassa.    
Le particelle si frantumano per l'eccessiva velocità.    
La protostella, schiacciata da forze gravitazionali,    
attende di accrescere la propria luminosità.    
Accensione della nova rossa.     
Fase uno: incendiare il cosmo in ogni direzione.    
Infuocare l'emissione di elettroni    
e dissipare l'immenso vuoto.    
Il sole neonato verrà incoronato    
per regnare su nuovi mondi puri    
e inondare la loro superficie immacolata di intense radiazioni.    
Spiraleggia, in idrostatico equilibrio    
e un vento di fotoni diffonde la luce.    
Esplode con un fragore universale di tempo e spazio,    
seguendo uno schema divino.    
Si ritrae dall'oscurità    
e folgora gli intrecci di ogni creazione.    
Attraverso la distruzione di eoni di morte,    
la monade è venuta alla vita.    
Avvolta nel fuoco, arde la volta dei cieli.    
L'erede celeste risplende sull'impalcato dell'universo.    
    
GOD IS AN AUTOMATON - DIO E' UN AUTOMA    
    
Eravamo ciechi    
e non potevamo concepire il colore del sangue.    
Questo fiume cremisi ricopre il terreno    
e noi guardiamo impietriti il mondo    
che ci rivela le sue vere caratteristiche.    
Allora esclami: "Dov'è Dio ora?"    
Mi chiedi: "Perché dovremo nutrirci per sempre di dolore    
e agire come demoni irrazionali,    
programmati per una rabbia incontenibile?    
La carneficina non finisce mai.    
Il veleno non viene mai neutralizzato.    
Per questo motivo dovremmo incolpare    
il creatore di tutto ciò che spetta al divino?"    
I giusti muoiono al pari dei peccatori.    
La morte miete la vita ciecamente    
con i suoi metodi randomici.    
In sostanza, smentiamo la concezione    
di un creatore premuroso    
e tuttavia riteniamo di esserne osservati    
e controllati da vicino.    
Siamo ancora primitivi.    
Siamo stati ideati per seguire delle tracce    
e la scelta non è mai nostra.    
Siamo inclini alla violenza.    
    
HIGH TECH VERSUS LOW LIFE - L'ALTA TECNOLOGIA CONTRO UNA VITA DEPRESSA    
    
Siamo confinati dietro barriere invisibili.    
Veli glifici di menzogne glorificate.    
Kali Yuga*.    
E lentamente volgiamo alla codardia.    
L'eccesso di verità ci isola.    
Abbandonati. Smarriti.    
Ci è stato insegnato a mascherare il vuoto    
che abbiamo dentro i nostri cuori fuori uso    
con subdoli stratagemmi.    
Come surrogati senza volto,    
ci dissolviamo in un mare di squallore,    
costretti a scendere a patti col decadimento.    
Ci lanciamo sconsideratamente verso ingannevoli altezze    
e costruiamo tra il disinteresse e la paura.    
Kali Yuga.    
E lentamente volgiamo alla codardia.    
L'eccesso di verità ci isola.    
Nozioni sbagliate dominano la nostra volontà    
e il nostro giudizio    
e stiamo diventando lo sperpero di questo mondo.    
"Arrendetevi al freddo annientamento del vostro ego!"    
Costantemente forzati alla solitudine,    
siamo vincolati con crudele precisione.    
    
Note:    *(Era induista oscura, basata sul conflitto e l'ignoranza spirituale)
    
DOWNFALL INC. - FALLIMENTO INCORPORATION    
    
Per camminare in mezzo a questa mandria umana    
e accorgerci dei segni della nostra degenerazione,    
stagnante e intontita,    
possiamo soltanto rinunciare a distruggere    
la tensione dei nostri schemi autoimposti.    
Ora il nostro futuro è equivalente al nostro passato.    
Una corsa senza uscita, incline al disprezzo.    
L'immobilismo è il nostro scopo    
e i nostri corpi corrotti sono liberi di mantenere il controllo.    
Per confondere la verità e il giudizio.    
Per osservare il mondo con occhi ciechi.    
Per coronare l'intolleranza.    
Possiamo soltanto berci bugie che non cambiano mai.    
Sembriamo impazienti di dissentire,    
eppure, a causa dell'inazione, approviamo ogni limitazione.    
Continuiamo a supplicarli.    
"Vi preghiamo! Governateci!"    
La libertà è ridotta. Diffidiamo dell'utopia.    
Siamo condannati a fallire e a rovinare le nostre vite.    
Per ostinarci nella negazione (della realtà)    
non possiamo far altro che lasciare il mondo a bruciare    
e guardarci morire l'un l'altro.    
Lo sconforto ci rende indifferenti    
e attraverso questa disciplina coatta    
perdiamo tutto il nostro orgoglio.    
Richiediamo un sostentamento da poco:    
essere intrattenuti, sentirci al sicuro e venire nutriti.    
La privazione è la nostra unica paura.    
Come potremmo sentirci traditi    
quando cediamo davanti a ogni segno di cambiamento?    
Continueremo a scappare.    
Siamo davvero troppo spaventati di essere autonomi.    
    
CHALLENGER - SFIDANTE    
    
A testa bassa.    
E' così che mi avete insegnato a restare.    
Sulle ginocchia.    
Sono stato l'ennesimo servile stronzo.    
Ho capito di essere una puttana che chiedeva sicurezza    
e un tale codardo    
e non ho mai preteso la libertà.    
Vi prego! Ditemi perché dovrei ignorare tutte le bugie    
e diventare ciò che più disprezzo!    
Se non posso trovare un senso a questa vita spaventosa,    
allora diventerò nemico dell'umanità.    
Come pensate di risorgere dalle ceneri del mio ego in pezzi?    
Sono forse un drone obbediente, facile da sottomettere?    
Sono il demone che avete concepito!    
Tremate, bastardi! Io rappresento il vostro terrore!    
E' stupido pensare che mi possiate ancora controllare.    
Non ho più niente da perdere.    
Avete corrotto tutto ciò a cui tenevo.    
Qualunque tentativo facciate,    
la vendetta sarà mia!    
Posso sgravarmi di questo peso.    
Vittorioso mi ergerò sulla vergogna mondana    
a cui mi avete abituato.    
Non vi concederò nulla     
e non dimenticherò mai le vostre crudeli azioni.    
Il castigo è imminente!    
Muterò la guerra che avete cominciato    
in assoluta sconfitta.    
    
RADIANT DAYBREAK - UN'ALBA RAGGIANTE    
    
Non c'era luce    
e non riuscivo a trovare la mia strada.    
Una terribile frustrazione era tutto ciò che sentivo nel petto,    
poiché non c'era gioia    
in nessuno dei momenti che avevo vissuto.    
Come potevo crederci,    
intrappolato nella gabbia della mia disperazione?    
La mia cosiddetta forza era in pezzi.    
Le mie certezze erano soltanto bugie.    
Era così conveniente dipingere ogni cosa    
con le tonalità del nero    
e vivere nella paura era totalmente insensato.    
Ho affrontato l'origine della mia mancanza di speranza.    
Semplicemente desideravo la sofferenza.    
Per la prima volta ho capito    
e mi sono sentito libero dal dolore.    
Riscattato e rilasciato.    
L'oblio è solo una gratificazione.    
Un ultimo sonno per porre fine alla divisione    
e risvegliarsi purificati.    
Perché dovrei tentare di sostenere    
una condizione così desolata    
quando il contesto globale è simile al vuoto?    
Vorrei potermi nascondere    
da questa triste immagine che ho nella testa,    
ma sono prigioniero.    
Perso in un labirinto di strazio infinito.    
Ho raggiunto l'apice dell'isolamento.    
Non serve rivedere o sospendere la decisione    
e sono arrivato a un'unica conclusione:    
questa orribile esistenza è diventata    
un tale tormento che non posso più sopportarla.    
    
INTO THE BLACKEST LIGHT - NELLA LUCE PIU' BUIA    
    
Tutti acclamano il tuo inganno.    
Tu, Signore delle speranze infrante    
e delle parole sussurrate!    
La morte è la salvezza.    
Nessuno di noi è al sicuro tra le tue mani.    
La redenzione passa attraverso un proiettile.    
Sei il profeta dello svilimento senza fine.    
Ecco che viene l'accusatore che oscura il cielo!    
Che intossica le anime!    
Il serpente che cospira di gettare il mondo nella luce più buia!    
Uroborea* seduzione di un destino nefasto annunciato.    
Sei il sovrano della morte!    
Siamo caduti per le tue bugie    
e abbiamo abbracciato il nulla e il declino    
quando non riuscivamo a sopportare il peso    
del nostro senso di colpa.    
Figli della disperazione.    
La perdizione invade la nostra carne,    
mentre corriamo incontro al nostro destino.    
    
Note:    (Uroboro, simbolo antico di un serpente che si morde
               la coda e rappresenta la mancanza di inizio e fine)
    
DESTRUCTION AND BLISS - DISTRUZIONE ED ESTASI    
    
Dissacro e sono predisposto a rifarlo.    
Disapprovo e carico le mie parole di amarezza e condanna.    
Non permetterò mai alla tua insignificanza    
e al tuo scadente ego    
di sovvertire la mia risoluzione e la mia dedizione.    
Non assumerò mai la tua indecisione    
e la tua mancanza di spina dorsale.    
Sceglierò sempre la distruzione e l'estasi.    
Non sono adatto ad accogliere la sconfitta.    
Ad arrendermi o ad adottare un atteggiamento dimesso.    
Io prevarrò.    
Perché dovrei sottomettermi al tuo gusto per la mediocrità,    
quando aspiro alla più sublime forma di trascendenza?    
Perché dovrei cedere ai miei bisogni di brutalità,    
quando desidero un'esistenza libera da ogni restrizione?    
Mi rifiuto di buttare via il mio tempo prezioso qui    
cercando la tolleranza.    
 

Commenta il post