Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
Testi Metal Tradotti

Testi tradotti in italiano dei nostri gruppi metal preferiti. In continuo aggiornamento...

Stratovarius - Eternal

Pubblicato su 22 Giugno 2020 da Federico Fasciano

MY ETERNAL DREAM - IL MIO ETERNO SOGNARE

Ricordo ancora quand'ero un bambino,
curioso, avventuroso e scatenato.
Guardavo il mondo con gli occhi spalancati
e non distinguevo la verità dalle bugie.
Ho imparato come vivere e come comportarmi.
Mi è stato insegnato come camminare,
come parlare e come riconoscere il mio posto.
Tutti quegli anni a cercare la mia strada,
perché il mondo era il mio palcoscenico.
Trasformerò i miei sogni in realtà
e, nell'attraversare il buio,
saranno sempre la luce che mi guida.
Ora sono solo a camminare lungo questo sentiero.
Andrò avanti e sarò forte.
Ho bisogno soltanto del mio eterno sognare.
Riesco a vedere tutto con chiarezza
e non ci sono limiti, né confini.
Non cambierei la strada su cui mi trovo
e il mio sogno vivrà anche quando non ci sarò più. 
Ho imparato che dovrò fare ciò che serve.
Potrò sbagliare.
Potrò cadere e mi rialzerò ancora.
Infrangerò le regole
e tutte le catene che mi trattengono.
Potrò affondare, ma non affogherò.
Trasformerò i miei sogni in realtà
e, nell'attraversare il buio,
saranno sempre la luce che mi guida.
Vi dimostrerò che non posso essere domato.
Quando sarò morto ricordate il mio nome!
Non rinuncerò a lottare
e avanzerò con leggerezza nella notte.

SHINE IN THE DARK - BRILLARE NEL BUIO

Quando ero giovane
e la vita era cominciata da poco,
i giorni erano lunghi e festosi.
Confortevoli e pieni di luce.
Non immaginavo che te ne saresti andato.
I tuoi colori ingrigivano.
Sembra ieri.
Ancora stai brillando nel buio
e sei al sicuro nel mio cuore,
dove custodisco i miei ricordi.
Ti seguirò ovunque tu sia.
Sono ciò che hai fatto di me.
Il tuo sangue è il mio sangue
e il tuo cuore è il mio cuore.
Siamo ciò che ci lasciamo alle spalle,
e, come un fiume senza fine,
scorri dentro di me.
Non ho paura,
anche se non ci sei più,
perché so che ci rincontreremo.
So che sei là, da qualche parte ad aspettarmi.
Sei il mistero che soltanto io conosco.
La brezza delicata che soffia
e lo scintillare della neve.
Non parlo mai di te,
né pronuncio il tuo nome.
Non significa che non m'importi,
ma che non sono lassù (con te).
Te ne sei andato e io sono ancora qui,
eppure ti sento vicino ovunque vada.

RISE ABOVE IT - ELEVARSI AL DI SOPRA

L'inganno è la via.
E' così che giocano.
E' così che impostano le loro mosse.
Sia dannato ogni giorno!
E' quello che dicono
ed è così che plasmano la nostra verità.
L'abbiamo visto fare così tante volte.
Prendete posizione!
Le loro richieste non hanno più peso.
Ribellatevi! Unitevi!
Tutti quelli che non hanno più paura!
Confondono. Sviano. I media sono di difficile lettura.
Cos'è reale? Qual è l'accordo?
E' tutto fatto in nome dell'avidità.
Ciò che proviamo è giusto e sacrosanto.
Ciò che possediamo è ancora nei nostri cuori in fiamme,
non distrutto.
Dobbiamo elevarci al di sopra di tutto questo.
Potranno scrivere l'ennesima bugia
e tentare di renderci più deboli,
ma non ci piegheremo
e lotteremo fino alla fine.
Non cederemo!
Ci eleveremo al di sopra di tutto questo!
Ciò che scrivono non è la verità
e non importa se serve ai loro piani.
Non credete a ciò che leggete!
Cercate di capire!
Negheremo ogni loro bugia.
Non ci piegheremo!
Non cederemo!
Siamo liberi, io quanto voi
e ci eleveremo sopra tutto questo!
Non ci piegheremo!
Non cederemo!
Lo vedranno!

LOST WITHOUT A TRACE - SCOMPARSO SENZA LASCIARE TRACCIA

Non saprei spiegare il modo in cui mi sento a volte.
La mancanza di parole.
La confusione nella mente.
Sembra che possa soltanto arrecarti dolore
e la passione scorre via come lacrime nella pioggia.
E ogni volta che provi ad avvicinarti,
io ho paura e mi sento troppo affossato.
Non è colpa tua se siamo finiti in questa situazione.
E' solo che non posso essere come mi vorresti tu.
Devo andarmene ancora una volta.
Non mi vedrai, né mi sentirai più
chiamare il tuo nome.
Non ho nulla da dire, quindi me ne starò lontano.
Non mi aggiusterai mai.
Non sentirai più il mio tocco sulla tua pelle e sul tuo viso,
perché ormai sono scomparso senza lasciare traccia.
Non volevo litigare, né farti piangere.
Ero troppo debole e non era il momento giusto.
Spero che un giorno tu possa perdonarmi
per tutto ciò che ho fatto
e per come ti ho delusa.

FEEDING THE FIRE - ALIMENTARE IL FUOCO

Se si leggono le notizie del giorno,
piene di crimini, odio e abusi,
(ci si chiede) dove sta andando questo mondo.
Volete mettervelo in testa?
Non c'è nessun futuro positivo davanti a noi.
Non c'è luogo in cui nascondersi.
Siamo perduti e non abbiamo più tempo.
Ascoltatemi adesso!
E' il momento di esporci!
Siamo perduti e non ha vinto nessuno.
Cadremo uno dopo l'altro
e tutto ci scivolerà via tra le dita.
Saremo gli ultimi.
Il dado è tratto.
Aprite gli occhi!
Il sogno brucia e incendia i cieli.
Non c'è ritorno.
Nessuna lezione è stata imparata.
Osserviamo e aspettiamo mentre tutto brucia,
continuando ad alimentare il fuoco.
Intanto che sfogliate le notizie quotidiane,
avete fatto tutto quel che potevate
per rendere il mondo un posto migliore?
Non è difficile intuire
che tutto sta andando in malora.
Ce ne andremo come siamo arrivati.
Spariremo senza lasciare traccia.
Il fuoco s'innalza.
Il dado è tratto.
Aprite gli occhi!
Il sogno brucia e incendia i cieli.

GIANTS - GIGANTI

Non sei mai affondato nella sofferenza
e nell'afflizione perché non volerai mai?
Così insignificante, in attesa dell'alba,
pieno d'angoscia sotto i cieli neri e malvagi?
La vita è ingiusta,
ma non importa a nessuno.
Hai mai pensato per un solo istante di essere raro?
Siamo la speranza di un mondo disperato.
Ci troviamo sulle spalle dei giganti
e porteremo questo potere fino al cielo.
Ci troviamo sulle spalle dei giganti
e getteremo un'occhiata dentro di te.
Allora capirai anche tu il tuo potere.
Osserva la tua vita
e rifletti sulla magia che ti è stata donata
dai tanti consanguinei che non hai mai incontrato!
Noi siamo la gloria.
Noi abbiamo il potere.
Siamo la gioia di un mondo a cui non importa.
Noi siamo la gloria.
Noi abbiamo il potere.
Siamo la speranza di un mondo disperato.

IN MY LINE OF WORK - NEL MIO LAVORO

Meritate tutto ciò di cui avete bisogno 
e che desiderate.
Ma io ci sono raramente.
Ogni treno è sempre in partenza.
Vorrei potervi dare molto di più.
Devo girovagare.
Seguire la strada che ho scelto
e lasciare casa nostra.
La terra è scura e congelata.
Notte dopo notte siete sempre nei miei pensieri.
Tutto ciò che devo fare è un peso anche per voi.
La strada prosegue senza soste.
Dobbiamo continuare a suonare.
I giorni sono tristi e le notti lunghe
nel mio lavoro.
Ed è così che la storia va avanti,
tra emozionanti alti e profondi bassi.
Casa non è mai vicina
nel mio lavoro.
Qui le regole non valgono.
Un'altra città è alle spalle.
Nuovi volti. Nuovi estranei.
Potreste trovarvene uno nuovo,
uno migliore di me,
ma spero che mi stiate aspettando.

MAN IN THE MIRROR - L'UOMO NELLO SPECCHIO

Piangi per l'uomo nello specchio.
Guardi i suoi occhi vuoti, 
in cui non c'è nulla.
Hai violentato il mondo per niente.
Hai scatenato il fuoco e maledetto le fiamme.
Hai prosciugato la fonte della meraviglia
e hai trasformato il dolore in odio.
Un lupo solitario.
Una carcassa ambulante.
Uno sguardo arrabbiato per occhi putridi.
Ciò che non ti uccide ti rende più cattivo.
Una puttana morente accanto ai cancelli del paradiso.
Abbiamo abboccato!
La grande macina gira lentamente
e hai tratto melma dall'oro nascosto.
Hai appesantito e frantumato il mio spirito
ad ogni passo del cammino.
Le tue labbra morte abbracciano l'inganno
e la mia testa è piena di parole buttate via.
Uccidi ciò che non riesci a divorare.
Vuoi affogarmi in un lago di lurida merda!
Piangi per l'uomo nello specchio.
Guardi i suoi occhi vuoti, 
in cui non c'è nulla.
Abbiamo perso la gara
e ci hai sputato in faccia.
La bocca è aperta
e ne fuoriescono mosche.
Un paradiso di anime vuote.
I cieli neri sono un oceano svuotato
che ci fa l'occhiolino.
Dal nostro bell'albero della conoscenza
si distende un'ombra che lambisce la morte.
Perde di vista la promessa infranta
e in un istante il nulla discende.

FEW ARE THOSE - POCHI SONO QUELLI

Non avere paura dell'oscurità!
Lascia che ti trovi se proprio deve!
Apri la porta e abbraccia la tristezza!
Il dolore non ti sporcherà.
Ti renderà soltanto più forte.
La sofferenza non ti perseguiterà,
ma ti porterà nel luogo a cui appartieni.
Lascia che il tuo patimento scompaia!
E' un ospite. Non si tratterrà un giorno di troppo.
Tieni viva la fiamma! Falla bruciare!
Risplenderà nella notte.
E' una luce divina.
Perché pochi sono quelli
che vedono con i propri occhi.
Pochi sono quelli
che sentono con i propri cuori.
Pochi sono quelli
che raggiungono le stelle
e pochi sono quelli
che fanno più della loro parte.
Lascia che la luce del sole spazzi via le tue paure,
perché questa è la tua vita
e niente ti potrà trattenere!
Prenditi un secondo!
Respira e ricomincia!
Non sei spezzato
e non potrà piovere per sempre.

FIRE IN YOUR EYES - IL FUOCO NEI TUOI OCCHI

Su questa strada lunga e tortuosa,
se dicessi che non c'è futuro
e se dicessi che c'è soltanto dolore,
mi lasceresti in pace?
Perché sto annegando nella disperazione
e riesco a malapena a restare concentrato.
Non riesco a rimettermi in sesto.
Ma in qualche modo ne è valsa la pena
e il dolore che provo si estingue
quando vedo il fuoco accendersi nei tuoi occhi.
Quando sei stanco morto
e la tua batteria è finita.
Quando i tuoi sogni si sono sbriciolati in polvere,
arriverai ad arrenderti?
Spero che tu possa cambiare idea,
perché la strada continua ininterrotta
e una canzone potrebbe aiutarti a trovare la via verso casa.

THE LOST SAGA - LA SAGA PERDUTA

Salpo dalla mia terra natia.
La mia missione è assaltare e saccheggiare.
Combatterò. Imperverserò. Schiaccerò.
Invoco il dio del tuono!
Scruto il cielo.
Guardo le onde diventare schiuma.
Indirizzo le mie preghiere controvento
e spero che raggiungano casa.
Ho trascorso settimane in mare
e il mio cuore è colmo di devozione.
Alla fine, nella nebbia, appare la costa
ed è una vista così divina.
Appena poggio il piede su terreno straniero,
percepisco l'ansia e il mio sangue comincia a ribollire.
Ho lasciato la mia nave
e cammino lungo la spiaggia.
Il viaggio prosegue.
Mi metto in cerca e ad esplorare.
Mi preparo allo scontro.
Quando il giorno finirà
dovrò combattere o morire
e quando i corvi volano bassi
è il mio momento di agire.
Non cadrò oggi!
Vedo frecce che volano.
Rimarrò l'ultimo uomo in piedi.
Odo le grida disperate dei morenti.
Vite perdute per la terra e per il re.
Vedo i nemici fuggire.
Ancora reggo la mia spada macchiata di sangue.
I miei fratelli giacciono accanto a me.
Hanno vissuto e sono morti per la vittoria.
Un sussurro si leva nell'aria.
"Non chinare la testa disperato!"
Ho fatto delle offerte agli dèi per soddisfarli.
Ho onorato gli amici che hanno combattuto per loro
e sono morti.
Ci incontreremo nell'aldilà per vivere altro tempo.
Quando il giorno finisce sono ancora vivo
e tutti i corvi volano alti sopra il sangue che ho versato.
Non mi sento in colpa.
Solleverò il corno e berrò birra.
Piangerò per i morti
e invocherò gli déi.
E' stata una lunga giornata.
E' tempo di tornare a casa.
Spero che qualcuno mi stia aspettando.
Riporterò in patria fortuna, fama e sofferenza. 
Sono partito 
e navigherò su acque tempestose.
Spero che riconosceranno il mio nome e il mio volto.
Lunghi sono stati questi anni lontano
e so che vi hanno indotto alle lacrime.
Prego di far ritorno un giorno.
Tornerò e mi fermerò.
Non dovrò più combattere
e riascolterò il mio cuore pulsare.
Dormirò la notte
e la mia vita sarà completa.
Saprò di essere di nuovo a casa.
Solleverò il corno e berrò birra.
Piangerò per i morti
e invocherò gli déi.
Così ho fatto!
Ho sollevato il corno e ho bevuto birra.
Ho pianto per i morti e ho invocato gli déi.
Il giorno è alla fine.
E' tempo di dire addio.
Ora i corvi volano bassi
ed è il momento di partire.
Il mio nome verrà ricordato.
Sto tornando a casa.
 

Commenta il post