Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
Testi Metal Tradotti

Testi tradotti in italiano dei nostri gruppi metal preferiti. In continuo aggiornamento...

Dool - Summerland

Pubblicato su 30 Maggio 2020 da Federico Fasciano

SULPHUR AND STARLIGHT - ZOLFO E LUCE DI STELLE  

 
    
Qualcosa continua a spingermi in basso    
fino al punto in cui il soffitto tocca il suolo.    
Sono afflitta. Soffoco sotto le coperte.    
Io, così insensatamente detestata.    
Mi lasci ferita e mi costringi all'angolo    
ad ogni livello del tuo inferno.    
In tua assenza prospererei    
e nella tua luminosità appassisco.    
Nella tua dolce psicosi torno alla vita.    
Sul tuo trono di rose e di mille lame.    
Sanguino ininterrottamente    
in quest'alba fatale.    
Quando la smetterai di riversarmi addosso luce di stelle?    
Non capisci che non c'è nessuna luce che brilla?    
Non ho mai scorto la fortuna tra le tue fiamme.    
Siamo soltanto torri che crollano,    
perché siamo vuoti e ottusi.    
Ci sono così tanti segreti sul tuo altare.    
Perché idolatri i difetti?    
Nella nostra nevrosi condivisa siamo simili,    
in questa futile relazione tra il giorno e la notte.    
Grido incessantemente    
sotto questa dannata luna crescente.    
Una cuspide fatta di nulla,    
a parte per i pensieri immaturi    
e per ciò che incombe su di noi dal cielo.    
Una pioggia sulfurea scende con le sue gocce acide.    
    
WOLF MOON - LUNA LUPO    
    
Conosco gli alberi,    
ma ho dimenticato i loro nomi.    
Le foglie sussurrano al mio cuore    
e raduno i ricordi che abbiamo accumulato.    
Hai partorito un figlio morto    
e io ho seppellito il mio.    
Il fiume scorre di un rosso intenso.    
Getteremo i nostri pugnali sulle rive limacciose    
e affronteremo il destino.    
Sotto la luce lunare siamo cresciuti,    
con le mani legate e la lingua intorpidita.    
Ci siamo inzuppati di sangue sotto il cielo torvo    
e nel gelo dell'inverno abbiamo eretto il nostro santuario.    
Ti custodirò sotto la pelle.    
Combatteremo col pugno e la furia    
verso quale fine?    
Ascolta il richiamo!    
Mantieni la promessa!    
Le avversità della maturazione ci aspettano più avanti.    
Che cosa mi chiederesti    
se parlassi la tua lingua?    
E se ululassimo alla stessa luna?    
Il vecchi sogni sono svaniti,    
come porzioni di realtà differenti.    
Si sono evoluti.    
    
GOD PARTICLE - PARTICELLA DI DIO    
    
Usa gli occhi per osservare il mondo che mi circonda!    
Vieni qui e contemplalo!    
Percepisco sempre la polvere di carbone che ti brucia la pelle.    
Capisci che il cordone ombelicale non può essere spezzato?    
Visualizza l'invisibile per evocarmi!    
Puoi relazionarti con me?    
Il tempo di chiedere e cercare non finisce mai,    
ma i giorni sono troppi.    
Senti il serpente che risale strisciando    
lungo il profilo della tua gamba?    
Separa e riattacca come fanno i devoti!    
Penetra oltre il travestimento,    
cosicché entrambi potremo capire!    
Ti relazioni con me.    
Sii i polmoni grazie a cui respiro!    
Sii il sole sotto cui posso fiorire!    
Donami tutto ciò di cui potrei aver bisogno    
e accoglimi nel tuo tepore eterno!    
    
SUMMERLAND - TERRA D'ESTATE*    
    
Tutti questi anni a girovagare    
senza mai davvero sentirsi svegli.    
Un sogno senza fine.    
Una vita simile al sonno.    
Mi viene il dubbio che tu sia qui,     
vivo come lo sono io.    
Non verrai?    
Questi giorni si fanno più bui,    
ma i miei piedi sono inchiodati al suolo.    
Se durasse troppo però    
potrei esplodere senza far rumore.    
Sento aprirsi le crepe nei muri che mi circondano.    
Probabilmente dovrei cominciare una guerra    
e condurti alle Terre d'estate lassù.    
Ci si sente così bene là.    
Ti farò entrare.    
So che lo farai. Ora lo vedo.    
La visione è chiara.    
Ciò che rimane, rimane.    
C'è soltanto questo.    
    
Note:    *(Corrispettivo pagano del paradiso)
    
A GLASS FOREST - UNA FORESTA DI VETRO    
    
Ci sono schegge ovunque.    
Vi hai lasciato il tuo marchio.    
Riflettono la luce del sole    
e riflettono l'oscurità.    
Sono un'ospite?    
Ti serve una visione.    
(Una volta vedevi ogni cosa).    
Sono cieca e sorda    
(e non c'è un saggio oracolo).    
Vuoi un vero Uomo,    
(per quel che vale),    
ma io sono soltanto mezzo.    
Tra pini di vetro e alvei di ruscelli a specchio, viaggio.    
Per quanto a lungo abbiamo masticato fango?    
Le punte dei rami di cristallo    
mi graffiano braccia e gambe    
e la lancetta lunga del grande orologio bianco    
non viene in soccorso di nessuno.    
Non ti seguirò.    
Non vivrò secondo le tue abitudini.    
Non resterò lì    
e non vivrò questa vita.    
    
THE WELL'S RUN DRY - IL POZZO SI E' PROSCIUGATO    
    
So che avete deciso di morire    
come bestiole in un incendio,    
su un sentiero che non conduce a nulla.    
Il miei occhi arrossati vedono tutto,    
persino in questa luce    
e non bramo i desideri degli uomini.    
Un turbinio di foglie dorate    
palpita sulle fiamme dell'inferno.    
Sebbene vi siate spinti in volo    
i cieli vi sono preclusi.    
Con quelle ali flaccide    
avreste bisogno di un augurio.    
Il pozzo si prosciuga stanotte    
per la gloria del vostro potere.    
Assaporo l'avidità di ogni uomo.    
Un turbinio di foglie dorate    
palpita sulle fiamme dell'inferno.    
Se potessi essere quella    
che pone fine al vostro orgoglio    
ci proverei.    
Mi sono sepolta nell'oltretomba.    
Mi sono rintanata in una grotta per un migliaio d'anni    
e ho visto i vostri dèi.    
Strisciavano sulla superficie della Terra.    
Hanno fatto un passo di troppo    
e si sono spinti fin nel sole.    
    
ODE TO THE FUTURE - ODE AL FUTURO    
    
Su queste rive sassose,    
perseguitato dall'ansia,    
avanzi da solo ininterrottamente.    
Su enormi distese di catrame    
volteggi come una piuma    
e galleggi lontano nel silenzio.    
Nella verità in eterno,    
ciò che era dietro ora è davanti.    
Un inquieto riposo,    
adombrato dalle preoccupazioni,    
sopra una nave in quercia    
su un mare d'argilla.    
Sì, ti ho visto crescere.    
Ho assistito alla tua fioritura    
che ha solcato gli anni con tale violenza.    
In un abisso senza fine    
segui il nostro amore!    
Sarai per sempre debitore.    
Due mondi a parte.    
    
BE YOUR SINS - ESSERE I PROPRI PECCATI    
    
Per coloro che hanno smarrito la strada di questi tempi    
e per coloro che hanno lasciato l'alveare.    
Respiriamo all'unisono    
e soffriamo in comunione.    
Quando leggiamo tra le righe    
le parole piangono.    
Essere i propri peccati.    
Le carte si mostrano    
e il dado è tratto.    
Siamo al punto di non ritorno.    
E' nella nostra natura.    
E' nel nostro sangue.    
Siamo al punto di non ritorno.    
Che prezzo dovrete pagare per l'orgoglio?    
Ora recupererete le spoglie delle menzogne.    
Vi inginocchiate davanti a coloro    
che sono passati per le vostre case    
e cercate di compiacere i numerosi déi    
che non danno alcuna speranza.    
Viviamo troppo a lungo    
e volgiamo un occhio cieco verso le stelle.    
Abbiamo viaggiato lontano    
e adesso dormiamo sulla polvere dell'Eden.    
    
DUST AND SHADOW - POLVERE E OMBRA    
    
Oh, l'alba ha inalato il suo ultimo respiro di luce    
e fa sentire la sua voce nella tempesta della vita.    
Che sogni faremo?    
Che tempo verrà ordito?    
La notte senza fine rivela    
che mi trovo davanti all'infinito    
e che esso mi sta chiamando.    
Oh, era tutta un'ombra della mente,    
annebbiata dal contegno,    
come la visione di un cieco?    
Liberami da queste spoglie mortali    
e guidami nell'abisso!    
Indosserò il mio velo in segreto    
e ti seguirò.    
Nell'occhio di fuoco!    
 

Commenta il post