Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
Testi Metal Tradotti

Testi tradotti in italiano dei nostri gruppi metal preferiti. In continuo aggiornamento...

Nicumo - Inertia

Pubblicato su 16 Aprile 2020 da Federico Fasciano

THREE PYRES - TRE PIRE                


                
Tu, unico amore di tuo padre!                
Egli ti ha nominato "pioggia".                
La sola che purifica e ripulisce la terra.                
Tua sorella ti odia                
e ti ha chiamata "tormento".                
Ne avevi tre e ora non ne hai nessuna.                
Oh, l'inverno ti chiama col tuo nome.                
Sei stata donata dal sole                
e il tuo amorevole padre ha acceso questo fuoco per te.                
Tre pire bruciano intensamente.                
Affronta il demone che sei diventata!                
Parla attraverso di te                
e si nasconde dietro il tuo sorriso.                
Ti sei sentita assetata di qualcosa che non conosci,                
ma nessuno ti soddisfa.                
Niente ti può far sentire appagata.                
Il vecchio padre e il suo stupido amore                
presto non ci saranno più.                
Una giovane pioggia annega il sole antico.                
Perdonami, padre!                
Affronta il demone che sei!                
Parla attraverso di te                
e si nasconde dietro il tuo sorriso.                
Mi avevi promesso che tutto sarebbe andato bene.                
Avevi promesso.                
                
DARK RIVERS - FIUMI OSCURI                
                
Ho spurgato tutto ciò che c'è                
e tutto ciò che ci sarebbe stato.                
Sono solo in questa situazione.                
Un guscio vuoto che muore lentamente.                
Ho riversato la vita fuori dalle mie membra                
e l'immediato pensiero è stato che era un errore.                
L'esistenza ha perso il suo fascino.                
Oh, c'è disappunto sul tuo volto.                
Un flusso lento.                
E' il segno di una fuga.                
La traccia di una vita che si spegne.                
Fiumi oscuri lungo le mie braccia.                
Questo vecchio involucro è menomato e ferito.                
Come decorazioni, ne vedi le cicatrici.                
Può sembrare che a me non importi,                
ma per te vagherei all'inferno.                
Ti offrirei tutto di me                
e tutto ciò che sarei stato.                
L'ultimo mio respiro è per te un segno.                
Vai avanti! Sorveglierò io il tuo cammino.                
Doloroso come appare,                
un addio mi accarezza la lingua.                
Questa è la fine.                 
La fine di una lunga notte.                
Gli addii risuonano per l'ultima volta.                
                
SAME BLOOD - STESSO SANGUE                
                
Sei lì sdraiata tranquilla.                
Non una parola. Niente.                
Mi sento soffocare da questo silenzio.                
Scivolo nel profondo dell'oscurità                
e i miei richiami riecheggiano nel vuoto.                
E' sfuggita al mio abbraccio ed è svanita.                
Stesso sangue. Stesso cuore.                
La quiete muta in oblio.                
Le tue mani sono gelide.                
Cerco di svegliarti.                
Ti afferro per le spalle.                
Ti prego, dì qualcosa!                
                
WITCH HUNT - CACCIA ALLE STREGHE                
                
"Lasciate perdere le corde!                
Non sarà mai possibile capire fino in fondo.                
La strega potrebbe essere viva", dicono.                
"Non si può mai essere troppo prudenti, capite?"                
"Strega, la caccia è aperta!"                
gridano i fanatici, gli occhi rossi.                
"Affogatela! Bruciatela!                
Una solida cassa l'aspetta!"                
"Non saprai dove nasconderti".                
Baciatemi con le vostre gelide labbra!                
Lasciate che veda il vostro sorriso!                
Qui giaccio                
e la vita sanguina fuori da me.                
Seppellite il mio corpo sotto terra!                
Il mio spirito dovrà essere legato stretto e annegato.                 
Il mio cuore dovrà essere rimosso e bruciato. Carbonizzato.                
Ma un giorno, in qualche modo, potrei tornare.                
Sono innocente                
e la maggior parte della gente lo sa.                
Grida piena di paura. "Alle fiamme! Avanti!"                
In distanza si scorge un debole bagliore.                
Pensano così di salvare un'anima.                
Qualcosa ha fermato il mio cuore.                
Ha intorpidito i vecchi e lividi ematomi escoriati.                
Non sarò l'unica ad andarmene,                
ma anche donne e bambini lo faranno.                
Fidatevi! Tutto andrà bene                
e semplicemente non moriremo,                
ma al contrario verremo salvati da questi mostri                
che sono già morti dentro.                
                
TREE OF LIFE - L'ALBERO DELLA VITA                
                
Lentamente le faville volteggiano da questo abisso                
e si leva odore di fumo nel buio.                
Le foglie cadute scricchiolano sotto i miei piedi nudi                
e un amabile silenzio ci circonda.                
Tieniti stretta con mani fredde e tremanti!                
Ti prometto che non durerà a lungo.                
Riconosco uno sguardo fugace                
dai tuoi occhi ricoperti di sabbia                
e il sangue scorre nero come la notte.                
Sei tu l'albero che si è proteso fino al cielo.                
Ammiro la tua bellezza.                 
Sei meravigliosa.                
Sei il passaggio tra la terra e il cielo                
e ancora con pazienza io cerco di farti crollare.                
Non ti ho forse fatto questo?                
Dimmelo, ti prego!                
L'uomo è colpevole, amore.                
Ti ho sfruttata con cinismo                
e ti ho prosciugata.                
Non ti ho fatto altro che male, mio dolce amore.                
                
MOTHER AND THE SNAKE - LA MADRE E IL SERPENTE                
                
Dai cieli piove fuoco che martella il terreno.                
Il mondo per come lo conosciamo non c'è più.                
Nella calma, gli sguardi immoti                
cercano con attenzione qualche segno di vita.                
Il punto d'impatto non si vede più.                
La civile numero nove                
ha i polmoni che si sono lentamente saturati.                
Boccheggia in cerca d'aria                
e viene abbattuta.                
Oh, sotto questo fuoco celeste                
e gli atti della nostra stessa razza,                
nessuno sopravviverà.                
Oh, madre! Perdonami, ti prego!                
Come mai prima d'ora ti ho ferita.                
Ho strisciato come un serpente ai tuoi piedi                
e ho avvelenato l'utero che ti ha generata.                
Abbiamo sempre respirato quest'aria.                
Anche la civile numero nove                
ha smesso di lottare.                
Tutti i suoi movimenti sono interrotti.                
Che cosa resta?                
Nemmeno un pianto.                
Nessun segno di vita.                
Soltanto un silenzio ossessivo.                
                
WHO YOU ARE - CHI SEI                
                
Sei un fallimento.                
Un inutile pezzo di carne.                
Niente di tutto ciò a cui eri destinato.                
C'è del disappunto negli occhi di tuo padre.                
Tutto ciò che desiderava                
e tutti i suoi progetti per te sono svaniti.                
Sfogati!                
Il passato è andato e non tornerà più.                
Abbracciami, fallimento!                
Sei così diverso da ciò che dovevi essere.                
Chi sei? Dillo a tutti!                
Non sei solo. Siamo un'unica cosa.                
Dimostra di non essere un fallimento!                
Mostrami di cosa sei fatto!                
Questi lividi e queste cicatrici nessuno li vede.                
Questi tagli sono più fatali.                
Chi sei? Dillo a tutti!                
Non sei solo. Siamo un'unica cosa.                
Chi sei? Gridalo in faccia a Dio!                
Non sei solo. Siamo un'unica cosa                
e lo resteremo.                
Puoi spingerti più in là                
e diventare una cosa sola col buio.                
Non permettere a nessuno di cambiarti!                
Puoi spingerti più in là                
e diventare il buio.                
Non permettere a nessun altro di cambiarti!                
                
TIME WON'T HEAL - IL TEMPO NON GUARIRA'                
                
Oggi il mattino sembrava così freddo.                
Il sole non era sorto                 
e il mondo era restato al buio.                
Sono in ginocchio sul terreno ghiacciato                
e la fragile creatura tra le mie braccia è morta.                
Il vento ha smesso di soffiare,                
ma gli alberi sono ancora piegati                
e come un atto di compassione                
l'intera foresta è immobile.                
Il dono del silenzio è per i caduti.                
Apri gli occhi! Il sogno è realtà.                
Sono troppo debole per andare avanti.                
Sono troppo debole per reggermi in piedi.                
Sento ancora il tuo peso tra le braccia.                
E' qualcosa che il tempo non guarirà.                
Ti ho sentito cantare nei miei sogni.                
Tu, l'usignolo lontano.                
E' sempre più freddo oggi o così pare.                
L'uccellino è stato inghiottito dall'oscurità.                
                
BLACK WOLF - LUPO NERO                
                
Il sorriso è finto.                
Una maschera dipinta di bianco.                
L'oscurità si nasconde in piena vista.                
Le acque sono profonde                
e non si scorge terra,                
mentre si galleggia nel buio                
e si fronteggia l'abisso.                
Il dolore ti segue                
come un lupo nero                
che si cela alla luce.                
Guarda il vuoto, oscuro e calmo!                
Lascia che la sua bellezza ti seduca                
e che lentamente scenda su di te!                
Non tentare di respirare. E' inutile.                
Lascia che la tenebra ti riempia i polmoni                
e che con delicatezza ti chiuda gli occhi                
col suo freddo tocco!                
Aspetta. Resta sempre in attesa                
del momento in cui sei più debole.                
Cammina sotto la luce della luna!                
Il lupo sei tu.                
Il bagliore si smorza in lontananza.                
Sei alla ricerca di un faro.                
Un sopravvissuto che fluttua nella solitudine.                
Stanco e infreddolito,                
le palpebre lentamente ti si ghiacciano.                
Non voglio più essere ritrovato.                
                
 

Commenta il post