Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
Testi Metal Tradotti

Testi tradotti in italiano dei nostri gruppi metal preferiti. In continuo aggiornamento...

Sentenced - Shadows of the past

Pubblicato su 11 Maggio 2019 da Federico Fasciano

WHEN THE MOMENT OF DEATH ARRIVES - QUANDO ARRIVA IL MOMENTO DELLA MORTE

Tutti quegli anni buttati alle spalle.
Un vecchio uomo si avvicina alla morte
e prega il Signore di perdonargli
tutti i peccati che non ha mai commesso.
La paura di morire.
La paura delle fiamme dell'inferno.
La paura di vivere.
La paura di una sofferenza senza fine.
Le ferite causate da un mondo senza volto.
Le ali della morte.
Apritevi su di me e stemperate il mio dolore!
La morte arriva come una liberazione dalle pene mortali.
Ancora giovani, viaggiando attraverso ere senza età.
I ricordi della sua vita passata
sono vividi nella sua mente.
Si sente di nuovo vivo
quando arriva il momento della morte.
"Scappo nell'oscurità della morte,
dove non esiste né paura, né dolore.
Una liberazione dalle sofferenze terrene
quando arriva il momento della morte".

ROT TO DEAD - PUTREFAZIONE NELLA MORTE

Sguardi oscuri s'incontrano in un angolo buio della Terra.
L'odio brucia le ferite nella nostra mente.
I falsi dovranno essere separati dai veri
e il momento della divisione succede al tempo.
La collera notturna ci rivela.
Un silenzio malinconico ci circonda.
Dai muri grondano semi maligni
e la stirpe dell'odio verrà liberata.
Putrefazione nella morte.
Faccia a faccia. Fratelli contro fratelli.
L'amaro sapore del fallimento dei nostri ideali.
L'atmosfera è maligna. La mente è egoista.
Sarà una battaglia in cui non vincerà nessuno.
Una calma paradossale porta il nemico
all'esterno della nostra testa.
La rabbia infuria. Ci disperiamo nel dolore,
ma l'odio rimarrà nei nostri cuori.

DISENGAGEMENT - CONGEDO

L'oscurità riempie la vita
e avvolge questa stanca mente
come la più cupa delle dannazioni.
Ansia. Senso d'oppressione.
L'anima ferita tende a scappare dal suo corpo esausto.
Dalla prigione di sofferenza.
Congedo. Visioni oscure.
La personalità è dimenticata.
Sensazioni di sconfitta.
Senso di soffocamento notturno.
Lacrime simili a sangue
e puzzo di decadimento.
Solo e senza un corpo,
la vita si trasforma in un inferno.
Vivere nel vuoto è una tortura senza tempo,
tra i frammenti neri della confusione totale e del dolore.
Non c'è nessuna benedizione.
Nessuna possibilità di sopravvivere.
La strada conduce a una morte infernale.
Congedo. Visioni oscure.
La personalità è dimenticata.

ROTTING WAYS TO MISERY - STRADE IN DISFACIMENTO VERSO LA DISPERAZIONE

Verso la vita dopo la morte,
dove non c'è più nulla da fare.
Dove la sanità mentale è perduta
e l'umanità non c'è più.
Precipito in un abisso
e vedo il Male che sorge.
Sento un richiamo blasfemo
e provo soltanto il tocco della morte.
Strade in disfacimento verso la disperazione.
La terra brucia sotto i miei piedi.
"Sacrifica a me la tua anima
per la guerra contro il nostro comune nemico! Dio".
Oltre le profondità della morte
egli mi fustiga le carni.
E' la fine della libertà e mi trovo tra le fiamme del male.
I cancelli dell'inferno sono spalancati per me.
Questo è il mio destino.
Chiunque può essere scelto per diventare suo schiavo.
Le strade in disfacimento verso la disperazione
sono il destino degli eletti.

THE TRUTH - LA VERITA'

In tempi arcaici, quando la terra era appena nata,
le generazioni si succedettero
vivendo nell'ignoranza.
Da qualche parte, nella notte dei tempi,
si sviluppò il definitivo destino dell'esistenza.
0132 (Scendere nelle fenditure della terra).
Nessuno ci può mostrare la strada giusta.
E' un destino enigmatico.
Questa via conduce al luogo da cui proveniamo.
Il momento è giunto.

BEYOND THE DISTANT VALLEYS - OLTRE LE VALLI LONTANE

Le tue teorie senza senso ricominciano
e mi causano dolore nello spirito.
Sto perdendo il controllo.
Ma nel regno a venire,
oltre i sette mari e oltre le valli lontane,
sarò io a decidere.
I tuoi pensieri brucianti devastano la mia anima.
Sto raccogliendo i semi della tua maledizione ancora una volta.
Mi hai condannato a soffrire
perché sei tu il padrone.
Hai rapito la mia interiorità
e la confusione dominerà fino alla mia morte.

UNDER THE SUFFER - SCHIACCIATI DALLA SOFFERENZA

Prima vennero il vento, nere nubi e una tempesta.
Poi giunse la neve che ricoprì il terreno di bianco.
Li osservammo scendere dalle nuvole
e dal cielo rosso sangue.
Potevamo soltanto restare lì fermi a guardare.
Vennero, videro e vinsero.
La scena incantevole ci rese ciechi
e con gioia accogliemmo gli intrusi,
come stranieri destinati al dominio.
Ma come un virus in un'epidemia
si diffusero tra le nostre case.
Giunsero come un vento gelido
e si presero ogni cosa.
Tra le rovine rimanemmo coi sopravvissuti
a guardarli violentare le nostre donne
e uccidere i nostri bambini.

DESCENTING CURTAIN OF DEATH - DISCENDE IL SIPARIO DELLA MORTE

Morte. Si risveglia da un sogno
ciò che noi chiamiamo anche vita.
Ma la vita non è reale.
Soltanto la morte lo è.
Quando il sipario sarà calato,
l'incubo avrà fine.

WINGS - ALI

L'ombra del vento sfugge al dolore e alla realtà.
Il respiro della notte ora svanisce in lontananza.
Al margine del vuoto fonti si riversano su un altare.
Le stelle esplodono nell'oscurità
e cambiano i profumi e i colori.
Il volto senza sonno è sterilizzato dalle gocce di dolore.
Cieli. Specchi. Urla.
Forme collassano nella scena.
Oltre i miei occhi e le mie parole
rieccheggiano vuote promesse al tocco della fine.
Sono ansioso di vedere.
Sono ansioso di mostrare ciò che vedo.
Nessuno risponde perché non c'è nessuno.
Lasciatemi qui!

IN MEMORIAM - IN MEMORIA

Nel buio. Nella morte.
Gli occhi non vedono nulla.
Non sento niente.
Nessuna voce. Nessuna luce.
Nessuna esistenza.
Il vuoto, simile a un sogno, mi circonda.
Silenzio. Vacuità. Pace della mente.
Nella morte.
Nel vuoto concentro il mio pensiero sulla vita.
Nella morte ho tempo di ripensare al passato.
La solitudine non spezzerà la mia serenità,
poiché qui dovrò dimorare in eterno.
In memoria di colui che un tempo ero io
e che rimarrà sepolto.
Una lapide afferma che sono deceduto,
(sacra nel mio stesso ricordo).

 

Commenta il post