Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
Testi Metal Tradotti

Testi tradotti in italiano dei nostri gruppi metal preferiti. In continuo aggiornamento...

Rifftera - Across the Acheron

Pubblicato su 18 Aprile 2019 da Federico Fasciano

BURNING PARADISE - PARADISO IN FIAMME    
    
C'è voluto tempo per capire    
che c'è un problema in paradiso    
e che è già troppo tardi.    
Lontano dalle luci dei riflettori    
uno sciame di parassiti se ne è approfittato    
e l'ingenuità ha sancito il nostro destino.    
Ora guadiamo un fiume di sangue.    
Ora inciampiamo sui cadaveri nel buio.    
L'idillio è infranto.    
Lasciate che se ne imbeva!    
Scendete di un passo dal vostro castello in aria!    
Guardate i corpi degli innocenti lasciati indietro    
e teneteli bene a mente!    
Meglio bloccare la porta.    
Rinforzare i muri.    
Barricare le finestre. Tutti noi.    
Gli esseri inermi ne sono rimpinzati in modo soffocante.    
E' un fiume infinito di orrori,    
scena dopo scena, che li stordisce e li svuota.    
Choc e incredulità mutano in indifferente apatia.    
La portata dell'interesse si riduce.    
Un'altra tragedia.     
Ma non capita né a me, né alla mia famiglia    
e la palla della valanga continua a rotolare.    
E' un altro passo verso la disumanizzazione.    
Il regno è in rovina. Sconvolto e congelato.    
Una bandiera al contrario sbatte nelle strade silenziose.    
Cercavamo il paradiso, ma siamo finiti all'inferno.    
In una cella in fiamme.    
Ora siamo al servizio della paranoia.    
Ci inchiniamo alla paura.    
Lo abbiamo imparato nel modo più faticoso,    
attraverso lacrime di sangue.    
Siamo sul confine di una nuova frontiera    
e sarà un altro tentativo di attualizzare la fine del mondo.    
Non cedete alla paura!    
Il paradiso è in fiamme.    
Il nostro paradiso brucia.    
    
TWO SIDES OF THE STORY - DUE LATI DELLA STORIA    
    
Due lati. Due verità.    
Entrambe mentono, per cui quale sceglierai?    
E' un'esagerazione ostinata    
capace di abbattere un'intera nazione    
attraverso la diffusione di semi di paura.    
La propaganda ti fotte il cervello.    
Questi piccoli psicopatici sbraitano la loro rabbia fanatica    
e s'indirizzeranno verso la scelta della guerra,    
sicuro come che sorgerà il sole.    
Volta dopo volta la storia si ripete.    
Gli stessi errori continueranno a essere replicati.    
Incitano. Agitano.    
Aspettano che la preda si avvicini all'esca.    
Lanciano patetiche provocazioni nella speranza di una reazione.    
Condannano. Criticano.    
Non importa se hai ragione o torto.    
Come un essere umano migliore    
sarai legittimato a usare mezzi radicali    
dietro una cortina di fumo,    
sicuro come che sorgerà il sole.    
Volta dopo volta la storia si ripete.    
Gli stessi errori continueranno a essere replicati.    
Tutto ciò che abbiamo imparato    
e tutte le lezioni del passato    
verranno dimenticate e ignorate, dalla prima all'ultima.    
Quando il fumo si diraderà    
e il combattimento sarà finito,    
ne scoppierà un altro,    
ma noi rimarremo sulle spalle dei giganti,    
le orecchie coperte e gli occhi tappati,    
perduti per sempre.    
I migliori progetti di topi e uomini folli    
spesso vanno a monte.    
L'oasi diventa deserto e svanisce    
e con il passare del tempo i due lati della storia     
non significano più niente.    
Entrambi erano falsi.    
Armiamoci!    
Dobbiamo separare il grano dalla pula.    
Sei con noi o contro di noi?    
Non senti la sete di sangue?    
Attacco e rovina.    
Dovremo risolverla una volta per tutte.    
Vivi e muori per la spada,    
ma sei soltanto una pedina su una scacchiera.    
Sei ciò che più detesti.    
E sicuro come che sorgerà il sole,    
così tramonterà ancora.    
    
EYE OF THE STORM - L'OCCHIO DELLA TEMPESTA    
    
La tempesta monta e ricopre la terra.    
Anche i più forti dovranno piegarsi per affrontarla.    
Le lacrime scendono da un cielo lacerato,    
giorno e notte,    
ma intorno a noi tutto è tranquillo    
e non c'è segno di tempesta.    
Qualunque cosa accada là fuori a noi non interessa.    
La catena è robusta come il suo anello più debole.    
Lasciate che anneghino!    
Non preoccupatevi del domani!    
Non c'è nessun domani.    
E' così bello qui, nell'occhio della tempesta.    
Niente ci può fare del male.    
Siamo al sicuro nell'occhio della tempesta.    
Siamo circondati dalla sofferenza,    
ma siamo ancora illesi. Come immortali.    
Il vento soffia e strappa le radici.    
Anche i più forti cadranno.    
Un'assoluta desolazione seguirà le inondazioni    
e inghiottirà la vita.    
La devastazione si diffonderà ovunque    
e le sue vittime supplicheranno per trovare un rifugio,    
ma noi non dovremo loro nulla.    
Un battito di ciglia e non ci saremo più.    
Non preoccupatevi del domani!    
Non c'è nessun domani.    
Mi rifiuto di credere che queste cose orribili    
non abbiano nulla a che fare con me.    
Siete controllati dalla paura.    
Sembra evidente che non possa accadere qui.    
L'auto-tradimento è deciso.    
La morsa è sempre più serrata,    
ma la vita andrà avanti,    
finché capiremo che stiamo annaspando in cerca d'aria.    
Mi rifiuto di credere che mi sto scorticando gli occhi    
pur di non vedere.    
Manterrò la mia posizione.    
Siamo così al sicuro nell'occhio della tempesta.    
    
CUTTHROAT GAME - GIOCO SPIETATO    
    
La commozione ha il suo prezzo    
e una voce ripete che sei solo.    
Potrei scappare, ma non andrei lontano.    
Non importa quanto ci provo.    
Non sarò in grado di nascondere le mie ferite.    
Sono debole, ma devo giocare pesante.    
Devo far finta di adattarmi.    
Vorrei trovare un altro modo di crogiolarmi nel dolore.    
Che mi mangi dall'interno.    
Che semplicemente mi sembri la scelta giusta    
e che mi faccia sentire vivo.    
Ho dipinto il mio autoritratto    
con diverse ombre di grigio,    
ma finché il guscio esterno non cadrà,    
nasconderò il mio vero volto sotto questo gioco spietato.    
Me ne resto in fila,     
in direzione di ciò che ho lasciato indietro.    
Potrei scappare e potrei provarci.    
Potrei scappare, ma non andrei lontano.    
Il gioco è truccato fin dal principio    
e io non sarò mai all'altezza.    
    
CRY WOLF - GRIDARE AL LUPO    
    
Anno dopo anno questi ipocriti traditori    
hanno diffuso le loro bugie    
e hanno finto lacrima dopo lacrima,    
convincendo il gregge a credere a ogni parola.    
E' più facile piegarsi e stare al gioco.    
Predicano nel nome della giustizia,    
ma non mettono in pratica ciò che predicano.    
Predicano nel nome della giustizia    
e tendono alla supremazia.    
Con il loro sorriso moralista fanno le vittime    
in modo che la gente balli al loro ritmo.    
Versano una lacrima e gridano al lupo.    
Uno dovrebbe pensare che c'è un limite    
e che il gioco toccherà il fondo tra non molto.    
Eppure il gregge credulone si beve tutto.    
Che sapore ha quando ve lo cacciano in gola?    
Piccole bugie bianche che il fine giustifica.    
Piccole bugie bianche che giustificano i mezzi.    
Piccole bugie bianche che la causa giustifica.    
Piccole bugie bianche che diffondono malessere.    
Anno dopo anno le orecchie del gregge    
sono state usate per ascoltare l'ammonimento    
e quando il lupo arriverà per davvero,    
con le fauci spalancate,    
nessuno se ne accorgerà.    
Gridate con tutta l'aria nei polmoni!    
Versate una lacrima!    
Fate le vittime!    
Forse il lupo sparirà.    
    
WARMONGER - GUERRAFONDAIO    
    
Un latrare rabbioso riecheggia dal leggio.    
Quelle magiche parole sembrano sinistre    
e diffondono istupidimento tra gli ascoltatori.    
I perché e i percome vengono nascosti sotto il tappeto.    
Pane e divertimenti per la gente,    
al prezzo della loro libertà.    
Colpiteli per primi o vi abbatteranno!    
Colpite per primi se volete vivere!    
Senza nessun peso della ragione da portarsi dietro    
attraversa i confini sulla sabbia    
e si tiene strette in mano tutte le sue carte,    
chiunque sia al comando.    
Quando la lancetta segna la mezzanotte,    
il bagliore del cielo in fiamme    
si riflette negli occhi del guerrafondaio.    
La danza dei morti,    
dopo che le sette trombe avranno suonato,    
ci porterà là con delicatezza.    
Buonanotte nel bagliore del cielo in fiamme,    
guerrafondaio!    
Attrezzati per cambiare il corso della storia,    
la partita a scacchi lassù nella torre d'avorio    
procede tra i poteri forti del mondo.    
Adulatori e tirapiedi stanno da un lato.    
Un round di una gara di sguardi    
determinerà chi è il più forte.    
Fateci sapere chi ha la pagliuzza più corta    
e chi è rimasto in piedi!    
Quando il vento ci porterà il suono del corno,    
tutti noi saremo in marcia per la guerra.    
Quando la lancetta segna la mezzanotte,    
il bagliore del cielo in fiamme    
si riflette negli occhi del guerrafondaio.    
La danza dei morti,    
dopo che le sette trombe avranno suonato,    
ci porterà là con delicatezza.    
Buonanotte. Di noi resteranno soltanto le ombre.    
Nel bagliore del cielo in fiamme ecco il guerrafondaio!    
Non arriverete a tutte queste persone.    
Capiscono solo il messaggio della violenza.    
Se volete vivere in pace preparatevi alla guerra!    
Ci abbiamo provato, ma loro non si piegano    
alle nostre richieste giustificate.    
Questa minaccia va rimossa.    
Cancellata col fuoco.    
Colpiteli per primi o vi abbatteranno!    
Colpite per primi se volete vivere!    
Colpiteli per primi o vi abbatteranno!    
Colpite per primi e nessuno sopravviverà!    
    
DEEP WATERS - ACQUE PROFONDE    
    
Non si può non vedere sotto la superficie calma    
qualcosa che tenta di risplendere in profondità.    
Una promessa per il domani.    
La vendetta per il dolore.    
Soccombo e m'immergo nell'oscurità beatamente.    
Mi inabisso verso il fondale delle acque profonde,    
come un sasso che affonda sempre più giù.    
Nell'abbraccio serrato del buio,    
ferito e debole. Divorato dalla bestia.    
Questo non sono io.    
Questo non è chi sono sempre stato.    
Ero qualcosa di più della conchiglia vuota che vedi ora.    
Sono stato preso in mezzo tra l'incudine e il martello    
e pensavo di aver scelto il minore dei due mali.    
Trattengo il respiro per un po' di più,    
mentre mi spingo in profondità nel ventre della bestia.    
Sono intrappolato nelle tenebre.    
In queste acque profonde    
la mia corona è forgiata con un'intensa sofferenza.    
In queste acque profonde discendo.    
Sono intrappolato nelle tenebre e discendo.    
    
ACROSS THE ACHERON - LUNGO L'ACHERONTE*    
    
Ci siamo riuniti tutti insieme.    
Tutte queste stremate anime in pezzi.    
Abbiamo perso la nostra battaglia    
l'uno contro l'altro. La verità è evidente.    
Pensavamo di essere perfetti,     
eroi virtuosi, ma ci sbagliavamo.    
Quelli che abbiamo incolpato     
erano i riflessi di noi stessi.    
Quanto abbiamo odiato la nostra ombra,    
rimanendo nascosti nel buio!    
Quanto le agitate riflessioni sono state    
quelle che ci hanno ridotto a brandelli!    
Siamo in pezzi.    
Oh, Dio. Siamo spacciati.    
Lentamente discendiamo lungo l'Acheronte.    
Questo è il nostro canto del cigno.    
Ora avanziamo verso il luogo che sarà la nostra casa.    
I nemici mortali di una vita sono tutti sulle ginocchia    
e supplicano di poter cogliere un'ultima opportunità.    
Intanto discendiamo lungo l'Acheronte.    
Il cielo in fiamme su di noi    
illumina la strada nel giorno del Giudizio,    
mentre navighiamo lungo il fiume    
che ci porterà lontano.    
Ci siamo lasciati alle spalle le rovine,    
le macerie del nostro paradiso    
e le ceneri scendono dal cielo,    
mentre procediamo verso una notte senza fine.    
I flutti ci trasportano più in là,    
verso le fauci della bestia    
e il ruggito distante diventa più forte.    
E' così che abbiamo smesso di esistere.    
Potreste pensare di essere migliori,    
ma è meglio se accettate il vostro destino.    
Siamo tutti su questa barca    
e quando io cadrò, lo farete con me.    
La nave è carica di bugiardi.    
La nave è carica di impostori.    
La nave è carica di egoisti come voi e me.    
La nave è carica di arroganti.    
La nave è carica di violenti.    
La nave è carica di rancorosi    
ed è piena fino a traboccare.    
    
Note:    *(Fiume mitologico degli inferi. Fiume del dolore)

 

Commenta il post