Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
Testi Metal Tradotti

Testi tradotti in italiano dei nostri gruppi metal preferiti. In continuo aggiornamento...

An erotic end of time - Chapter I

Pubblicato su 27 Novembre 2018 da Federico Fasciano

I AM BECOME DEATH - SONO DIVENTATO LA MORTE

Col passare dei giorni e nel dolore
non riesco più a vedere i tuoi occhi.
Non sento più il tuo abbraccio
e nessuno potrà cambiare questa cosa.
Ora sto viaggiando attraverso le epoche
e nessuno potrà cambiare questa cosa.
La rabbia mi chiama.
Non riesco più a vedere i tuoi occhi
e nessuno potrà cambiare questa cosa.

LOVE IS THE END - L'AMORE E' LA FINE

Mi chiedo se mi stia chiamando a casa.
So che vuoi un po' d'amore.
So che vuoi provare qualcosa
e che ti senti sofferente.
Questa è la fine.
Dolore, agonia e lacrime mi richiamano a casa.
Questa è la fine del tempo per come lo conosciamo.
Abbraccia la tua vita!
Abbraccia il passato e accogli il futuro!
Mi sta chiamando a casa.
Fammi bruciare!
Odiami, ma dammi ogni cosa!
Crocifiggimi! Mi prenderò tutto.
L'amore è la fine.
E' la fine di un'era.
Fammi bruciare! Odiami e amami!

NO RIGHTS - NESSUN DIRITTO

E' il momento. La paura è la mente.
Freddo. Fa freddo. Un abbraccio.
Mi sento bene. Avanzo tra le loro braccia.
Proseguiamo. Ci emozioniamo. Ci baciamo.
Non abbiamo altri diritti e moriamo.
Non abbiamo altri diritti.
Camminiamo in fila verso il confine del tempo
con un cuore insensibile e pesante.
Sembra che il tempo sia finito
per coloro che devono combattere.
Viviamo in un sogno.
Viviamo nei vostri occhi vuoti.
No! Non abbiamo altri diritti.
Viviamo in un sogno
con un cuore insensibile e pesante
verso la fine del tempo.
Per sempre non avremo altri diritti.
Nessun diritto, a parte morire.
Viviamo e moriamo.
Ci emozioniamo.
Scopiamo, ci baciamo e moriamo.

FREAKY WORLD - UNO STRANO MONDO

Un dio sorgerà. Che strana scena!
Guardare nei tuoi occhi. Che cosa meravigliosa!
Ti stai ingozzando delle mie bugie?
Mettiti in ginocchio! So cosa ti piace.
Stai cadendo? Stai cadendo dentro di me?
Un dio sorgerà. Non tentare di gridare!
Mettiti in ginocchio! Stai arrivando?
Stai arrivando da me?
Nella notte, dove le regole non esistono.
Nella notte nessuno è reale.
Stanotte. Guardami negli occhi!
Griderai forte?
Come ipnotizzata, stai arrivando da me?
Un dio sorgerà. Che strana scena!
Hai le stelle negli occhi
ed è una cosa meravigliosa.

ONE SECOND - UN SECONDO

Mi sta chiamando a casa
e per tutto il tempo so che sarà la fine.
Riesci a sentire le loro grida?
Quando le luci si spengono, loro mi spaventano.
So che finirà.
Mi sta chiamando a casa.
Me ne accorgo in ogni istante.
E' buio come la notte.
Lo percepisci nei miei occhi?
Alla fine darò tutto e prenderò tutto.
Un secondo dopo nulla avrà più importanza.
Il mondo come lo conosciamo oggi finisce.
Il mondo sta morendo.
Oggi finisce. Lo giuro.

WRITINGS ON THE WALL - SEGNI

Ora, ancora una volta, sono solo.
Mi sento dentro la tua testa
ed è tutto ciò di cui ho bisogno.
Ora, ancora una volta, vado.
Leggo e capisco. Il sesso.
Il tuo cervello e i tuoi occhi.
Le tue bugie.
Tutte le tue bugie per tutto il tempo.
Ancora le paure. Le bugie.
Le lacrime che non si fermano mai.
Non smettono mai di parlarmi.
Vedo le bugie nei tuoi occhi.
Ancora una volta mi ritolo in questa merda e nelle tue bugie.
E' quello che so e non ce la faccio.
Lacrime. I tuoi occhi sono freddi.
Non ce la faccio a credere a questa parte di te.
Ti prego, asciuga le lacrime!
Il tempo. La fine. Il senso di perdita. Le paure.
E' tutta la mia vita.
La vita che mi ha abbandonato.

THE HANGMAN - IL BOIA

Con gli occhi luminosi e un'ombra scheletrica
venne da me e allungò una mano.
Una mano gelida come un'oscura paura.
Il tempo si fermò e lo vidi, mio caro.
Mi chiamava a voce alta
e venne da me in un giorno di sole.
Non avrei mai pensato che la fine
sarebbe venuta da me in un giorno di sole.
Non avrei mai pensato che la fine
sarebbe venuta da me in un buio giorno di sole.
Mi parlò. Sarebbe stata una festa.
Un'ombra scheletrica. Un albero morto.
Un cavallo pallido e una scena cupa.
Una mano gelida come un'oscura paura.
Il boia venne da me senza urlare.
Una mano gelida. Qualche lacrima salata.
Un'ombra scheletrica su un albero morto.
Il boia venne da me in un buio giorno di sole.
Morii in un giorno di sole.
Il tempo si fermò.
I suoi occhi luminosi e la sua ombra scheletrica.
Lo vidi. Era una festa.
Lo vidi ed egli mi uccise.

 

Commenta il post