Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
Testi Metal Tradotti

Testi tradotti in italiano dei nostri gruppi metal preferiti. In continuo aggiornamento...

Amorphis - Queen of time

Pubblicato su 3 Giugno 2018 da Federico Fasciano

THE BEE - L'APE

Si accende un fuoco nel cielo.
La scintilla oltre le stelle va in fiamme
e le sue ali luminose fendono le curve del suo volo,
attraverso i silenziosi sentieri dello spazio.
I pianeti ruotano e i soli divampano.
Le montagne si sollevano e le stelle ne sono oscurate.
Le loro lacrime dorate e taglienti si disperdono nel tempo.
Nella notte del fiume della morte
volano i sostenitori del principe silenzioso.
Sulle rive di Tuonela biancheggiano gli scheletri dei re.
I loro teschi, come fatti di zucchero, sono stucchevoli.
Le loro ossa sono impilate sulla spiaggia.
Su un letto di sassi di foggia diversa,
in mezzo a fiori freddi come il ghiaccio,
pregano i deboli, i vecchi e i poveri.
Accade quando il minuscolo insetto, disceso dai cieli,
striscia all'interno del cranio che ha scelto.
Accade quando il minuscolo insetto raccoglie tutti gli altri
e li incita a strisciare nel cranio prescelto.
Hanno costruito i loro castelli nelle teste dei re
e hanno riportato in vita quelle sale vuote.
Hanno costruito i loro castelli nelle teste dei re
e il miele riprenderà a scorrere.

MESSAGE IN THE AMBER - MESSAGGIO DENTRO L'AMBRA

Il tuo cuore sarà eterno, come un'ape imprigionata nell'ambra.
Le parole sono lontane nel tuo sguardo.
Gocce di sangue colano lungo il fiume di miele.
Sono ricordi di questi giorni e di questi momenti.
Di quando ogni istante è diventato eternità.
E' caduto e nessun tamburo risuona sulle onde.
E' affondata e il messaggio reale è da tempo perduto.
E' caduto l'araldo.
E' affondata la nave di quercia.
La torba e la muffa, congelate nella morte,
hanno divorato castelli e bandiere.
Le paludi hanno inghiottito ogni tesoro.
Così albeggia l'era del Muschio.
I ponti sono crollati al suolo.
Hanno divorato castelli e bandiere.
I pali di supporto si sono spezzati e le strade ne sono state sommerse.
Così albeggia l'era del Muschio.
Galleggiano relitti alla ricerca della loro forma.
Schegge scendono verso il fondo.
Ricchezze e conoscenze sprofondano nella mota.
Le lame magiche sono sepolte nella sabbia.
Se per caso un mitilo o qualche altra spensierata bizzarria
dovesse trasportare un frammento a riva,
forse qualcuno, in qualche occasione,
potrebbe ritrovare il pezzo d'ambra e sollevarlo verso il sole.

DAUGHTER OF HATE - LA FIGLIA DELL'ODIO

Lei mi ha parlato.
Si è avvicinata a me su una strada buia e spaventosa.
La sua aura nera mi avanzava accanto
ed è svanita lontana alle mie spalle.
Non viaggiava sola. Al suo fianco camminava una vecchia donna
e serpenti strisciavano tra i suoi piedi.
Corvi le volteggiavano sulla testa.
Una volta ancora venivano da me nell'oscurità della notte
e la ragazza dai capelli corvini mi sussurrava apatiche parole.
"Non guardarmi! Sono la figlia dell'odio!
Non devi guardarmi! Non devi mai sfiorarmi il cuore! Mai!"
Erano le parole della ragazza dai capelli corvini.
"Non guardarmi! Sono la figlia dell'odio!"
Ogni mattino ho giurato. Ogni giorno ho fatto una promessa.
Avremmo dovuto rincontrarci ancora
sulla strada dei sogni e fissarci negli occhi l'un l'altra?
Per primi sono scesi i corvi, che volteggiavano sulla sua testa.
Le sue parole erano come il sibilo del serpente.
La vecchia donna se ne stava sempre in silenzio.
Le sue parole erano come il sibilo del serpente.
(Quando il cielo si annerirà ancora
e il vento porterà il rieccheggiare dei passi,
attenderò sotto la luna e mi aggirerò tra le ombre.
Per primi sono scesi i corvi, che volteggiavano sulla processione.
La vecchia donna se ne stava sempre in silenzio.
Le tue parole sono il bisbiglio di un serpente).

THE GOLDEN ELK - L'ALCE DORATA

Non dubitare della sua saggezza!
Non opporre resistenza al suo richiamo!
Segui le sue orme, perché lei non aspetterà!
Lei trasporta il suo tesoro proprio davanti ai suoi passi.
Resta sempre vigile, perché non aspetterà!
E' il custode dei momenti fuggevoli.
E' l'alce dorata.
La madre del tempo e delle maree.
Colei che modella il destino.
Non esitare!
Non opporre resistenza al suo richiamo!
Resta sempre vigile, perché non aspetterà!
La Regina del tempo ti indicherà la direzione
e profeterà il tuo sentiero.
E' lei che devi seguire! La Regina del tempo.
Potresti scorgerla come fosse un fantasma nella tempesta invernale.
O percepirla anche nei timidi tramonti della Primavera.
O avvertirla come un fruscio nelle notti d'Estate.
O coglierla nei travestimenti lignei dell'Autunno.
Potrai pensare di aver udito la sua voce
o credere di aver intravisto il suo profilo.
E' la Regina del tempo!
Il vento potrebbe trasportare fino a te il suo profumo
o potresti incontrarla sul tuo cammino.
E' la Regina del tempo!

WRONG DIRECTION - DIREZIONE SBAGLIATA

La notte s'inspessisce sulla Terra nera.
Il terreno balugina sotto i miei piedi.
Non avevo capito che le stelle fossero precipitate al suolo
e che la terra avesse preso il posto del cielo.
Avrei dovuto comprendere!
Avrei dovuto accorgermi del suo arrivo!
I particolari lungo la strada erano cambiati
e le luci sopra i monti erano svanite.
Mi sembrava di levitare, ma in realtà stavo affondando.
Tutto si è capovolto.
Credevo di viaggiare verso la vetta della montagna,
mentre scavavo la tomba della speranza.
Perché non ho seguito l'Orsa Maggiore?
Perché ho sottovalutato l'avvertimento dei miei fratelli?
Perché non ho studiato i segni nel cielo?
Perché ho zittito le parole delle mie sorelle?

HEART OF THE GIANT - IL CUORE DEL GIGANTE

Il cielo si è arrossato come ruggine.
Gli uccelli hanno smesso di cantare.
Il giorno non è più tornato e la notte è scesa sul mondo.
Il fiume scorre intorbidito di veleno.
La terra è desolata e tenebrosa.
Le api hanno lasciato la valle e i frutteti sono stati abbattuti.
Le capanne e i castelli sono stati abbandonati.
Le strade polverose sono affollate,
ma io corro in un'altra direzione.
(E' il fabbro del destino!)
Mi calo in una profonda fenditura nella roccia della montagna
e scendo nell'Altro Mondo.
Mi calo in una profonda fenditura nella roccia della montagna.
Mi addentro nella morte oscura del fiume Manala.
Vengo trasportato dalle rapide e il mio sangue fluisce veloce.
Alla fine il fiume si trasforma in una vena
e la vena in una sala.
Sulle sue pareti baluginano immagini del vostro mondo,
che danzeranno in eterno.
La sala emette un fragore e comincia a crollare.
Poiché nelle viscere della montagna del tempo
hanno rappresentato le nostre vite,
ma le canzoni di trionfo restano nel silenzio,
svanite e perdute.

WE ACCURSED - SIAMO STATI MALEDETTI

Sediamoci sul nostro trono, sulla cima della montagna!
Sulla faccia notturna del mondo, sotto una corona di pietra.
Siamo condannati e incatenati alla roccia.
Siamo stati maledetti e trasformati in pietra.
Siamo stati maledetti e incatenati ai nostri troni.
Siamo stati maledetti e legati uno all'altro.
Incatenati all'odio e ai nostri troni.
Mutati in pietra, noi gli stregati!
Abbiamo perso le nostre vite
e siamo stati gettati tra la muffa della morte.
Abbiamo perduto ciò che avevamo di più caro.
Abbiamo rinunciato al nostro cuore e sancito il nostro destino.
Siamo stati maledetti!

GRAIN OF SAND - GRANELLO DI SABBIA

Le strade qui intorno sono diritte
e portano oltre le montagne e le colline.
Non è possibile perdersi, perché ogni via conduce alla morte.
Ti trasformerai (nella polvere dei sentieri).
In un granello di sabbia sugli argini dei fiumi.
Ti trasformerai (in pulviscolo lungo i tracciati della foresta).
In un granello di sabbia.
La dolce sostanza del tuo sangue si mischierà all'acqua delle correnti
e si adagerà sul letto del fiume.
La neve poi ricoprirà la tua tomba.
Solo il fiume Tuonela è tortuoso e serpeggiante.
Spinto dalle sue rapide, diventerai terra.
La carne ti sarà strappata dalle ossa
e le ossa verranno scaraventate a riva.

AMONGST STARS - TRA LE STELLE

Ora chiudi gli occhi e abbandonati alla notte!
Sollevati tra le stelle e lasciati tutto alle spalle!
Non guardare verso il sole al tramonto o la luce dell'alba!
Segui il filo dorato e accompagnati al suo fluire!
E' il cammino delle stelle.
Fatti trasportare dalla corrente aurea e spezza le onde,
sul percorso dorato tra le stelle!
Sollevati! Librati oltre il passaggio dorato tra le stelle!
La luce ti attirerà verso terre generate dal lutto
e verso le sponde della morte.
I campi in fiore ti sedurranno e ti avveleneranno
con i loro profumi ingannevoli.
Ho scorto le luci lassù nel cielo,
simili a bagliori di terre diverse.
Non guardare indietro e non guardare avanti!
Semplicemente chiudi gli occhi e abbandonati alla notte!

PYRES ON THE COAST - PIRE LUNGO LA COSTA

Sono arrivati una volta e lo faranno ancora!
Le loro vele oscurano la luna e le loro bandiere nere si agitano al vento.
Pensano di coglierci impreparati!
I fuochi verranno accesi nella notte
e le loro navi verranno sospinte dalle onde.
Ma il salmone ha cantato ciò che ha udito
e l'aquila ha riferito cosa ha visto.
Le loro galere frangono la schiuma.
I guerrieri solcano le acque nere.
Isseranno le loro navi sulla spiaggia.
I fuochi verranno accesi nella notte.
Vedete le pire lungo la costa? Fuochi nella notte!
Il messaggio verrà portato da collina a collina.
Sappiamo che stanno arrivando!
Osservate le pire lungo la costa!
I nostri uomini si trasformeranno in orsi.
Le nostre coraggiose donne in lupi.
I nostri bambini in uccelli e i vecchi saggi in fiamme.

AS MOUNTAINS CRUMBLE - QUANDO LE MONTAGNE CROLLANO

Le montagne crolleranno e diventeranno polvere nella brezza.
Si disperderanno nei venti solari.
Sprofonderanno nei profondi abissi della roccia,
triturate dalle macine del tempo.
Ma sul bordo della voragine del tempo
avanzerà il ragno del caos
e con il suo bagliore di una bellezza divina
afferrerà l'ultimo granello di sabbia.
Immensi ed eterni, i più alti picchi dei monti
si sbricioleranno in folate di polvere
e quando i cieli saranno sconvolti,
le montagne crolleranno e i mari inizieranno a ribollire.
Ma tutte loro rinasceranno ancora una volta,
quando i confini del tempo riprenderanno forma.
Il seme del metallo germoglierà e le acque intoneranno la loro canzone.

BROTHER AND SISTER - FRATELLO E SORELLA

Giorno è il suo nome.
Le sue gambe sono fatte coi tronchi di quercia
e le sue braccia con i loro rami.
Le fiamme del sole sono i suoi capelli.
Sta ritto sulla spiaggia e il vento è il suo linguaggio.
Il ruggito tempestoso dell'oceano è la sua canzone eterna.
Quando i venti furiosi si placano e le acque di burrasca si quietano,
un'ombra blu si dispiega sul mare.
Il gigante è rinato!
Notte è il suo nome.
Le sue mani sono fatte di pietra arenaria
e le sue braccia di coralli fossili.
Banchi di pesci sono i suoi capelli.
Sta ritta sulla spiaggia e le stelle poggiano sulle sue spalle.
La luna fluttua sulle onde della sua fronte azzurra.
Quando i venti furiosi si placano e le acque di burrasca si quietano,
un'ombra blu si dispiega sul mare.
Il gigante è rinato!

 

Commenta il post