Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
Testi Metal Tradotti

Testi tradotti in italiano dei nostri gruppi metal preferiti. In continuo aggiornamento...

The vision bleak - The deathship has a new captain

Pubblicato su 26 Aprile 2017 da Federico Fasciano

A SHADOW AROSE - UN'OMBRA E' SORTA

Sin dal principio dei tempi c'era l'oscurità
e con l'oscurità nacque la paura.
Durante il sonno dei secoli
essa non potrà mai esaurirsi.
Il buio, la malvagità e l'inquietudine
dimoreranno nella nostra mente.
Ora le stelle sono ben allineate
per accogliere i grandi simboli dell'orrore
di questo tempo e di questa epoca.
Signore e signori!
I portali della tenebra sono spalancati
e i morti cacceranno sulla Terra.
Qui giunge una visione tetra!
Il suo respiro permea la notte.
Un'ombra è sorta e non c'è nessuno al mio fianco.
Non ci sono luoghi dove nascondersi
e nessuna strada su cui fuggire.
Il seme della notte è stato inviato dal mare.

NIGHT OF THE LIVING DEAD - LA NOTTE DEI MORTI VIVENTI

Era una sera gelida,
quando la nebbia si levò dalle tombe.
I gufi bubolavano, annunciando il nostro destino nefasto.
Guardate! Osservate!
Le ombre camminano!
I morti ci chiamano!
Questa è la notte dei morti viventi. L'incubo!
Il diavolo ha chiamato a raccolta le sue creature
e ora imperversano per staccarvi la testa.
Questa è la notte dei morti viventi.
Oh tesoro! Questa è la notte dei non morti.
Si trascinano e strisciano giù dalle colline
e del loro tanfo pungente l'aria si è lentamente impregnata.

WOLFMOON - LA LUNA DEL LUPO

La luna del lupo brilla intensamente attraverso la foresta notturna.
Ombre profonde vengono proiettate verso il basso sulla terra
dalla luce della luna gelida.
Nelle brughiere monta la nebbia.
E' la notte del licantropo!
Mezzanotte. Le campane della chiesa rintoccano.
Riesco a sentire l'ululato dell'uomo lupo.
I suoi occhi bruciano come quelli di un demone.
Stanotte vi verrà a prendere tutti!
La luna del lupo brilla intensamente attraverso la foresta notturna.
Luna del lupo! Liberalo dalla sua raccapricciante tirannia!
Oh, giovane e bella fanciulla,
non vedi che stanotte la luna è piena?
Corri! Non passeggiare nella brughiera!
Scappa prima che lui appaia per banchettare sulle tue giovani carni
e per cibarsi del tuo cuore e della tua anima.
Corri! Non camminare!

METROPOLIS - METROPOLIS

Un monumento di pensieri folli,
rivestito del metallo forgiato nel fuoco infernale.
Le titaniche torri di Babilonia indicano la via verso il cielo.
E molto più in basso, nel sottosuolo,
ansima il respiro di un mondo senz'anima.
E' il gigantesco ingranaggio che ingoia ogni cosa
e fa estinguere ogni vita.
Questa è Metropolis!
Migliaia di uomini dalle speranze infrante,
schiavi di un macchinario diabolico,
vengono tenuti in vita grazie a polmoni metallici.
Laggiù, nella città di Metropolis,
le titaniche torri di Babilonia indicano la via verso il cielo.
E molto più in basso, nel sottosuolo,
ansima il respiro di un mondo senz'anima.

ELIZABETH DANE - ELIZABETH DANE

11.55
Sul far della mezzanotte.
C'è abbastanza tempo per un'altra storia.
Una piccola nave a vela si avvicinava a terra.
Improvvisamente dal buio cominciò a crescere la nebbia.
Non videro più nulla, nemmeno a un passo di distanza
e poi scorsero una luce.
Mio Dio! Era un fuoco che divampava sulla costa,
sufficientemente forte da penetrare le volute di nebbia.
Diressero la prua verso la luce,
ma era soltanto un fuoco di bivacco, proprio come questo.
La nave si schiantò sugli scogli.
Lo scafo si spaccò in due.
L'albero maestro si spezzò come un fuscello
e il relitto affondò con tutti gli uomini a bordo.
Sul fondo del mare giacque l'Elizabeth Dane con il suo equipaggio.
I loro occhi erano spalancati e fissavano l'oscurità.
Là giacque l'Elizabeth Dane con il suo equipaggio.
Viene narrato dai pescatori, dai loro padri e dai loro nonni,
che quando la nebbia tornerà ad Antonio Bay,
gli uomini sul fondo del mare,
oltre le acque di Spivey Point,
risorgeranno e cercheranno quel fuoco di bivacco
che li ha condotti verso la loro oscura e gelida morte.
E su di loro, improvvisamente come è arrivata,
la nebbia si risolleverà e retrocederà, per non fare più ritorno.
E' mezzanotte. Il 21 di Aprile.

HORROR OF ANTARTICA - L'ORRORE DI ANTARTICA

Tra le ombre delle montagne di ghiaccio artiche,
la notte ha abbracciato il polo
e l'oscurità riempie il cielo.
L'aria è talmente fredda che taglia la pelle.
Voci congelate ci chiamano e i venti invernali cantano
il "Tekeli-li" attraverso la notte.
Quali orribili creature le emettono?
Quale dimensione è stata aperta?
Il "Tekeli-li" risuona nell'aria.
Dove ci hanno condotto, nessun uomo prima ha osato spingersi.
Proprio davanti ai nostri occhi, di una grandezza monolitica,
un labirinto di città, affondato nella luce lunare, si staglia.
Il "Tekeli-li", attraverso la notte,
ci guida verso le rovine di ghiaccio.
Verso un luogo da tempo proibito.
Il "Tekeli-li", attraverso la notte,
viene cantato da creature orribili,
oltre la dimensione della luce.

THE LONE NIGHT RIDER - IL NOTTURNO CAVALIERE SOLITARIO

Quando la sera cala buia e fredda
e la nebbia sale dal terreno antico.
Quando la luce della luna piena
si riversa sulla terra con terrore,
il cupo cavaliere solitario gela la notte.
Ecco che arriva il notturno cavaliere solitario!
Questa è la sua canzone.
Le sue vittime potrebbero non conoscerla ancora.
La loro testa è ciò a cui anela.
Ecco che arriva il notturno cavaliere solitario!
Questa è la sua canzone.
Vi strapperà dai vostri piaceri.
Questa è la vostra visione tetra!

THE GRAND DEVILRY - LA GRANDE MALVAGITA'

E' il lupo che infesta la notte
e la blasfema luce della luna piena.
E' la mela che ci ha portato il peccato
e il male nel ghigno degli assassini.
Se proverai paura, sarà il diavolo.
L'antico compagno delle tenebre.
E se ti nasconderai non potrai assistere
alla grande malvagità.
Se odierai, sarà il suo palcoscenico
e manovrerà i malvagi e i meschini.
E se ti nasconderai non potrai assistere
alla grande malvagità.
E' il veleno nei nostri cuori.
La parola infuocata in ogni arte poetica.
E' l'arma che ci conduce alla guerra
ed è la luce della stella del mattino.

DEATHSHIP SYMPHONY - LA SINFONIA DELLA NAVE DELLA MORTE

Dalle cavità dell'inferno fino ai cieli bui al di sopra,
risuona nella notte la sinfonia della nave della morte.
Nelle brughiere e sotto la luce della luna piena
rivendichiamo i linguaggi del diavolo.
Viaggiamo sui mari nella notte macabra
e l'acqua salata ci riempie i polmoni.
Ci facciamo strada tra il ghiaccio e la neve,
sotto i cieli artici e tra i monumenti di acciaio al di sotto.
Un'ombra è sorta!
Terrorizzati cederete davanti ai demoni che vi appariranno.
Dalle cavità dell'inferno fino ai cieli bui al di sopra,
risuona la sinfonia della nave della morte.
Una volta che sono calate le tenebre,
non si torna più indietro.
Siamo condannnati a viaggiare sul mare dei dannati.

 

Commenta il post