Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
Testi Metal Tradotti

Testi tradotti in italiano dei nostri gruppi metal preferiti. In continuo aggiornamento...

Trees of eternity - Hour of the nightingale

Pubblicato su 16 Novembre 2016 da Federico Fasciano

MY REQUIEM - IL MIO REQUIEM

Una luce rovente e così luminosa
riallinea il mio centro.
Le lenti sono spalancate.
Modellano una forma.
L'impronta di una vita.
E' troppo tardi per chiamare il mio nome
e risollevarmi dalla tomba.
Resterò viva nei ricordi,
se eviterai le acque in cui marcisco.
E' notte. Il sipario cala.
Mi perdo nelle ombre con tutto ciò che possedevo.
Nella costernazione la mia vita è arrivata al termine.
Lascia che riposi in pace!
Sono troppo logorata per risorgere
o per cercare di raggiungere una luce alla fine del tunnel.
E' troppo tardi.

EYE OF THE NIGHT - L'OCCHIO DELLA NOTTE

Guarda tutti i colori oscurarsi insieme al sole!
La stagione della tenebra più cupa è ricominciata.
Condannata a un cerchio ricorrente
è sorta per darsi alla rovina.
La causa è persa. E' un pianto luttuoso.
E' la morte fuori dalla tua porta.
Ti spezzerai sotto la pressione che aumenta
o la terrai stretta al cuore?
Oltre quegli occhi ciechi, cogli i segni!
Non esiste una fede per cui resistere.
La stagione si trasforma nella notte
e l'occhio sempre vigile è come un sole che si solleva.
Non esiste una verità da custodire.
Lascia che la pace ti avvolga! Va tutto bene.
Confida nella luce che si sprigiona dall'occhio della notte!
Il futuro resta velato dietro trine opache,
come una figura senza forma
che muta a ogni tua paura e ad ogni alba.

CONDEMNED TO SILENCE - CONDANNATA AL SILENZIO

Penetra nella tua mente, nel cielo che hai dentro
e scivola ininterrotamente nell'io.
L'anima è imprigionata.
E' intrappolata dietro i tuoi occhi
e così sarà finché verrà salvata
e condividerà la sua luce e la sua oscurità.
Salva la mia anima immortale dalle sue catene!
Dal suo destino peggiore della morte!
E' condannata al silenzio.
A fuggire e a implodere, fino a morire.
I giorni trascorrono, intagliati nel tempo.
Mi manifesto davanti ai miei stessi occhi.
Il fuoco non può essere corrotto dal decadimento,
ma sono io a soffocare la mia fiamma
nel timore di risplendere troppo intensamente
o troppo debolmente.
Non diventeremo quello che abbiamo sognato
se non affrontiamo i nostri demoni.
Se evitiamo ciò che ci nasconde,
cammineremo come ciechi verso qualcosa che ci renderà liberi.

A MILLION TEARS - UN MILIONE DI LACRIME

Vorrei dire un milione di cose,
ma mi copro il volto e mi giro altrove.
Ingoio le parole, zittita dalla vergogna.
Vorrei piangere un milione di lacrime,
ma mi copro il volto e mi asciugo gli occhi.
Ingoio il mio dolore, devastata dentro.
Ti prego, restami accanto!
Abbracciami mentre sanguino fino alla morte!
Guardami dentro, oltre le lacrime nei miei occhi!
Vorrei che dicessi un milione di cose,
anche se ne venissi distrutta.
Ma almeno rimarresti
e nessuno dei miei difetti ti farebbe scappare.
E' come un cerchio la prigione che mi circonda.
Mi servirebbe una tempesta per abbatterla.
Proteggiti gli occhi dalla luce del fuoco,
ma ti prego, non abbandonarmi!
Non sono io quella che resisterà.
Ogni lacrima che verso scava un solco nei miei occhi,
quando guardo attraverso le bugie.
Ogni lacrima che verso segna un percorso sul ghiaccio,
quando sento il calore dentro.

HOUR OF THE NIGHTINGALE - L'ORA DELL'USIGNOLO

Piangi per i martiri!
Solleva il capo!
Le acque salate non resusciteranno i morti.
L'afflizione perseguiterà coloro che hanno dimenticato
che quella notte non era la fine.
Abbraccia tutto questo come un usignolo che canta!
Che appartiene all'ora più oscura delle ombre
e la cui voce si riflette nei colori dell'aurora!
E' inutile innalzare una fortezza che ti protegga
da ciò che le acque possono riflettere.
L'afflizione spazzerà via quelli
che hanno accolto quella notte come se fosse loro.
Esiste un oceano di disperazione in cui la strada deve terminare.
Tutte le anime devono passare di là
perché le cose rotte si riaggiustino.
Sull'isola voglio che tu risorga ancora.
La sua voce si riflette nei colori dell'aurora
e penetra in te come una freccia nella tempesta.

THE PASSAGE - IL PASSAGGIO

L'occhio della notte si solleva come se si fosse appena risvegliato.
Prende vita nella silenziosa dimensione del nulla.
Madre del tempo.
Lei respira e invoca le foglie dell'Autunno.
Muove la ruota della storia.
Cambiamento costante è il suo nome.
Nel vuoto, respiro la vita mentre essa mi inghiotte.
Affondo nell'Albero cavo dell'eternità,
mentre l'inverno ricopre i suoi semi.
Il tempo? Un'altra inevitabile bugia nel gorgo della esistenza.
Tendiamo ad annientare le braci della nostra fiamma.
I cerchi della vita e delle stagioni s'imprimono sulle nostre azioni,
scolpiti nell'etere
e negli occhi di Colui che genera la notte e l'alba.
Le correnti sono le mie emozioni.
L'acqua le mie lacrime e il ghiaccio il tempo congelato,
custodito nel ricordo di un sospiro.
Il tempo? Un altro inevitabile obolo,
versato quando il fiume della vita si prosciuga nelle nostre vene.
I momenti di veglia che ci scorrono davanti agli occhi
sono tutto ciò che ci porteremo nella tomba.

BROKEN MIRROR - SPECCHIO INFRANTO

Una parte di me nei tuoi occhi
mi ricorda quello che abbiamo dimenticato.
Ho bisogno di avvicinarmi al fuoco
e vedere il mio riflesso.
Una parte di me ha la necessità di morire.
E' un seme di genere mortale
e le radici non riescono a crescere e germogliare.
Alcune cose non sono fatte per essere vive
e vengono abortite fin da quando erano idee.
Mi hai offerto una spada per affondarla nella bugia.
Una lama seghettata per il demone che ho dentro.
Un istante e sono divisa in due pezzi,
ma tutto ciò che mi serve lo porto dentro.
La paura è un fuoco autodistruttivo
che consuma ciò che è già morto e prosciugato.
Le lacrime lavano le ferite del passato
e l'ombra è costretta alla luce.
Lo specchio infranto è una bellezza scissa
e, sebbene sia un'illusione, taglia come un coltello.
Non tentare di darmi ciò che penso di meritarmi!
Dovrò cercarlo da sola.

BLACK OCEAN - OCEANO NERO

Oh, amore mio!
Attraverserò questa notte
o verrò offuscata dai nostri pensieri?
Ci rincontreremo più avanti?
Nell'oceano della notte profonda e senza fine?
L'oceano che ci chiama dal cuore?
Non c'è un domani.
Non c'è un luogo dove rifugiarsi.
L'oceano del dolore è semplicemente sospinto dalla marea.
Più avanti dovremo riuscire a riallinearci.

SINKING SHIPS - NAVI CHE AFFONDANO

Conoscerla significa capire che nulla è come sembra.
Mostrerà il suo volto
quando ti sarai liberato da ogni credo.
Dolce tiranna!
Ti aspetta fuori rotta con tutto ciò di cui hai bisogno
e ti spingerà attraverso il velo dell'eternità.
Apri uno spiraglio per me
o andrò a picco su questa nave che affonda!
Non lasciarmi annegare
finché le acque trasporteranno il mormorio della mia supplica eterna,
di ciò che ho trovato e di ciò che troverò!
Lei ti attira con il miraggio di ciò che vuoi vedere.
Le cadi tra le braccia e frantuma tutti i tuoi sogni.
Dolce violenza!
Ha intenzione di spezzare il guscio da cui sanguini
e ti spingerà attraverso il velo dell'eternità.

GALLOWS BIRD - AVANZO DI GALERA

Un sole rosso sull'orizzonte segna l'ora del tuo appello.
Triste è colui che ha gli occhi velati.
Che osserva la tua partenza quando io vedo il tuo arrivo.
Le tue mani sono legate.
La maschera è posta sul viso.
Rechi il marchio della vergogna nello sguardo.
Non un bagliore di luce potrebbe arrivare alla tua mente.
E' così nero lì dentro mentre consideri il tuo crimine.
I sogni non possono accompagnarti in questo viaggio appena iniziato.
Non si leva un sospiro quando ti viene legato il cappio (intorno al collo).
E' l'orgoglio o sei congelato dentro?
La paura non può accompagnarti in questo viaggio appena iniziato.
Come posso far pace con la mia strada
quando la vita è arrivata a questo punto?
Sono inseguita dalle ombre del passato
ed eclissata da ciò che mi aspetta più avanti.
Nel momento in cui l'ultimo bagliore di speranza è perduto,
pur con la voglia di lottare e di resistere,
non rimane nulla che mi trattenga in questa esistenza.

 

Commenta il post