Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
Testi Metal Tradotti

Testi tradotti in italiano dei nostri gruppi metal preferiti. In continuo aggiornamento...

Karelia - Golden decadence

Pubblicato su 5 Ottobre 2016 da Federico Fasciano

BILL FOR THE RIDE - BANCONOTA PER UNA CORSA

Soddisfami! Accendimi!
Toccami! Eccitami!
Palpami! E' morbido?
Amami! E' caldo?
Più vicina. Accendimi ora!
Più duro. Eccitami, puttana!
Più veloce. E' piacevole?
Guardati alle spalle!
L'affascinante principe è proprio dietro di te.
Salvami! Rendimi re per una notte
e ti guadagnerai un extra.
Fammi sentire bene per un po'.
Guardami negli occhi.
Offrimi il tuo lato più sporco.
Stringimi e godiamoci la corsa.
Guardati alle spalle!
L'affascinante principe è proprio dietro di te.
Fammi sentire bene per un po',
almeno fino alla prossima volta.
Salvami! Fammi dimenticare la vita
e non te ne pentirai.
Soddisfami e non te ne pentirai.
Dammela, stronza figlia di puttana!
Dimmi che ti è piaciuto quanto è piaciuto a me.
Dimmi che sono io l'uomo
e raccontami qualcosa di più di quel sorriso.

WAR PARTY - PARTY DI GUERRA

Non so proprio come verrà combattuta la Terza Guerra Mondiale,
ma vi so dire che cosa useranno nella Quarta: le pietre!
Perché dovrei citare il più grande intelletto dei tempi moderni?
Quello che ci fa le linguacce.
E' la guerra mondiale in cui Korea e Pakistan si vendicheranno stanotte.
Hanno già vinto a testa o croce e cercheranno di rimettere a posto le cose.
Non ci sarà modo di determinare chi sta a destra o a sinistra
e gli amati tempi passati della razza umana tremeranno.
Saremo ironicamente toccati dal dramma dei tempi?
Ma non vi accorgete che è già iniziata?
La questione geopolitica è combattuta nei dettagli.
E' scoccata l'ora dei carri armati!
Dovremmo metterci ad aspettarla e prepararci a piangere?
Chi parlerà in nostro nome?
Siamo condannati alla battaglia?
E' la guerra mondiale!
Il party di guerra, amici miei, è imminente.
Tenetevi pronti, amici e riempite i caricatori.

ANIMALS - ANIMALI

Ho sistemato la permanente e i gioielli.
Ho fatto sentire attraenti queste puttane francesi.
L'ho fatto per le troie californiane
e per quelle sporche, vecchie sgualdrine.
(Quegli sbiechi sguardi da perdente invece mi affetteranno vivo).
Dicono che io faccia miracoli.
Gli onanisti giapponesi che ce l'hanno duro.
In qualsiasi festa del sesso sulla Terra, per qualsiasi coglione moscio.
(Qualunque tipo di idiota invece mi affetterà vivo).
Da ovunque tu provenga, dovunque tu vada,
sarai uno strumento o ne sarai complice
e ti sentirai sempre giustificato.
Riesci a udire lo sferragliare dell'agonia?
Vedi il sangue che colora le acque?
Otto bilioni di persone unite contro la natura selvaggia.
Sarai uno strumento o ne sarai complice.
Ovviamente sempre col permesso di Dio.
(Quegli imbecilli religiosi invece mi affetteranno vivo).
Voglio soddisfare delle belle scimmie.
Niente di più, niente di meno.

VANITY LABEL - L'ETICHETTA DELLA VANITA'

Le vostre opinioni sono come interruttori.
Ora guardatemi e ingoiate tutte le vostre bugie.
Non ho nessun rispetto per chi raggira le puttane.
Per quale motivo dovrei averne per voi?
Amici, aspettiamo il momento giusto
in cui saremo alla ribalta e vi sputeremo addosso.
Come potete credere che il vostro tempo possa durare?
Dimenticate il marmo e la seta,
perché appartengono al passato.
Aspettiamo anche il collasso
dei vostri freddi uffici.
Come potete credere che il vostro tempo possa durare?
Dimenticate le zoccole e i vostri brandy.
Non farete più parte del cast.
E' inutile che facciate finta che io ne valga la pena.
Per il vostro seguito di sicuro non è così.
Voi occupatevi della musica.
I piani di marketing non sono la soluzione.
Aspettiamo il momento in cui striscerete
e speriamo che almeno possiate mettervi a vendere hot-dog.
Così vi potrò gettare una monetina sul marciapiede.

HOUSEKEEPER - ANFITRIONE

Mi sento sovraccarico e onnipotente.
L'uomo giusto per servirti.
Posso farti mettere in ginocchio
e pisciarti addosso. Me lo hai chiesto tu!
Spogliati! Levati i vestiti!
Sei un oggetto per me, la mia schiava,
quindi abbassa la testa.
Dovresti provare vergogna.
Spogliati! Levati i vestiti!
Sei proprio un'arrogante.
Le puttane hanno sempre cercato di fregarmi.
Segui la retta via.
Radunerò il gregge
per farvi godere la vostra sgroppata quotidiana.
Radunerò il gregge.
Tu ed io saremo sempre insieme, amore mio.
E' come il cieco che guida il cieco.

KEEP WATCH ON ME - CONTINUATE A TENERMI GLI OCCHI ADDOSSO

L'occhio di Sauron continua a fissarmi.
Database incrociati. Stime e sondaggi,
solo per scoprire se mi scolerei una pepsi
o il mio sociotipo mi indirizzerebbe verso una coca.
La mia città è piena di doppiogiochisti
che inviano le loro spie attraverso il mio pc.
Infilano il verme nella mia mela
e la riempiono di fottuti cookies.
Lasciarli perdere. Questo sì sarebbe un segno per i tempi!
Continuate a tenermi gli occhi addosso
e in questo modo vedrete quanto magra può essere
la vita di tutti i giorni. Dolce e merdosa.
Continuate a tenermi gli occhi addosso,
ma dovrete sbrigarvi per starmi dietro, tesori miei
e godervi la mia sega del mattino e
il momento in cui mi lavo i denti.
La CIA è venuta a cercarmi
ed è aumentato il ronzio nel mio giardino.
Ha controllato la mia festa di compleanno
e ha annotato le marche delle patatine e dei whishy.
Le loro magliette erano di un bianco abbagliante.
Il loro modo di parlare incredibilmente forbito.
Alla fine sono stato perseguito
per l'erba troppo alta e per affronto alla decenza.

THE WAY ACROSS THE HILLS - LA STRADA ATTRAVERSO LE COLLINE

Il mattino spunta finalmente, ma spunta da solo
e sembra che nulla durerà fino all'alba seguente.
Aspetto sotto l'albero di ciliegie. Non si muove una foglia.
La strada attraverso le colline mi appare
con i suoi soffioni ondeggianti
e le campane lontane che rintoccano nel passato
di un regno indimenticabile.
Il mattino spunta finalmente
e io mi riposo nell'erba alta,
ma nulla durerà.
Aspetto sotto l'albero di ciliegie. Le foglie sono cadute per tanto tempo.
La strada attraverso le colline mi appare
con i suoi soffioni ondeggianti
e lo splendido sole di primavera che riscalda il passato
di un regno indimenticabile.
Ora è in rovina e perduto. La realtà ha avuto la meglio.
Sfugge alla mia mente, inghiottito dal tempo sprecato.
Per me è la fine.
La strada attraverso le colline scompare.

RIDE IT WILD - GODITELA SENZA FRENI

Non mi posso fidare di te
e dormo con un occhio aperto.
Sei così arrapante
e ho capito dove vuoi andare a parare.
Uno di questi giorni traccerai per me un confine
e non riesco a smettere di pensarci.
Il tradimento è nell'aria
e ho capito dove vuoi andare a parare.
Uno di questi giorni traccerai per me un confine
e finalmente te la godrai senza freni.
Non riesco a smettere di pensarci.
Sono un disastro,
soffocato dal mio stesso pianto.

BODY'S FALLING APART - IL CORPO VA IN PEZZI

Le ruote sono bloccate. I freni sono saltati.
Il motore fa un rumore irregolare.
Le gomme sono lisce e non hanno più attrito.
Il corpo sta andando in pezzi.
Non c'è modo di avere un nuovo inizio.
Sono soltanto l'ombra di quello che ero.
La veste polverosa del potere è rimasta sullo scaffale.
Cercare di tornare indietro
sarebbe impossibile ed inutile.
Il corpo sta andando in pezzi.
Si aprono crepe ovunque.
La ruggine ti rosicchia come fossi ciarpame e ti trascina giù.
Non sei più adatto a nulla, se non ad essere gettato via.

OUT FOR A WALK - FUORI PER UNA PASSEGGIATA

Sono uscito per una passeggiata e devo ammettere
che non so il perché.
Non me lo chiedere. Me ne sarei stato volentieri chiuso
in casa per sempre.
Un cane mi morde una gamba, ma non m'importa.
Continuo a camminare.
Vengo malmenato da bande e poliziotti allo stesso tempo
e non posso aspettare la fine di questo fottuto marciapede della vita.
Sono arrivato a metà strada e nessuno mi cammina accanto,
ma sto rallentando ad ogni passo e mi fa male.
Sono uscito per una passeggiata e alla fine
ho vagato inutilmente.
Ho fatto del mio meglio per contenere l'astio
e per non impazzire.
Mi sono perso le mutande. I piedi mi fanno male
e comincia a piovere.
Non voglio sedermi su una panchina e fermarmi,
qualsiasi sia il dolore.
Sono uscito per una passeggiata e devo ammettere
che mi chiedo il perché.
Non me lo domandare. Me ne sarei stato volentieri chiuso
in casa per sempre.
Mocciosi mi tirano le pietre, ma non m'importa.
Continuo a camminare.
Delle vecchiette mi sputano addosso
e non è piacevole.
Non posso aspettare la fine di questo fottuto marciapede della vita.
Sono arrivato a metà strada e nessuno mi cammina accanto.

 

Commenta il post