Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
Testi Metal Tradotti

Testi tradotti in italiano dei nostri gruppi metal preferiti. In continuo aggiornamento...

Moments of sanity - Emulsion

Pubblicato su 26 Settembre 2016 da Federico Fasciano

EMULSION - EMULSIONE

Proiettati dentro a ciò che hai appena creato!
Le mani aperte. La bocca spalancata.
Intanto tutto verrà ridimensionato.
Senti il ritmo di un milione di cuori che battono!
Tutti insieme vengono alla vita.
Il respiro abbandona i loro corpi e li consegna al vuoto.
Sei più in basso. Dall'alto sguardi ti osservano.
Il malessere penetra nel tuo sangue.
Rifletti su ciò che ti stanno facendo passare.
Per essere legati a quello che conosciamo,
vale la pena di farci uccidere?
Il mio destino è piuttosto forzato,
proprio come la mia fiducia nella verità.
Capisci che sei cieco?
Guarda il tuo modo di porti! Considera i segni!
L'illusione è diffusa.
Tutti i tuoi sussurri diventano un massacro.
Tutti i tuoi oceani diventano lacrime.
Le tue labbra sono inumidite dal senso di colpa
e la tue mente è naufragata nella paura.
Allora ti blocchi. I legami si spezzano.
Non durerà e io non cederò.
Il cielo si scuote.
Il buco che mi sono scavato dentro è colmo.
Se ribaltassimo tutto quello che è accaduto,
i suoi significati ti devasterebbero.
Devi capire che non sei solo!
Non puoi più guardarti indietro. Quello che eri non c'è più.
Proiettati all'interno di ciò che hai sempre dato per scontato!
Non c'è pericolo. Nessuna menzogna.
Prega solo di resistere.

THEN IT FALLS - DUNQUE FINIRA'

Sono stanco di andare in pezzi
e di nascondermi di fronte alle necessità del prossimo.
Taglia le funi e libera la tua anima!
Imbriglia la rabbia che ti avvince!
Accantona le tue colpe qui accanto a me!
Volerò via col vento gelido, proprio come ho già fatto.
Ma dove sono stato?
Dunque ti attirerà.
Sarà una fiamma così intensa da accecarti.
Dunque finirà.
Hai sbagliato tutto e mi sei rimasta lontana,
ancor prima che fosse il tuo momento.
Dunque finirà.
Sono stanco di girarci intorno.
Soltanto tu puoi passarmi attraverso.
Un'altra vita si conclude in una poesia.
Valeva la pena di nascondersi da ogni volto,
quando la disgrazia è stata invitata a entrare?
Hai preso posto in prima fila, piena d'entusiasmo,
ma quando qualcuno ti rimpiazza, allora ti ribelli.

LAST RITES - GLI ULTIMI RITI

Sgorga da me il dolore che paradossalmente mi rende insensibile.
Il battito del cuore tende a spegnersi.
Non è una cosa che non potrei fare anche da solo.
Nei tuoi occhi c'è il silenzio.
Nessuna sofferenza.
Non uno sguardo potrà indirizzarsi ancora nella mia direzione.
La mia gola è occlusa dall'invidia.
Questa vita ordinaria si consuma davanti a me
e mi hai costretto a supplicarti di poter stare con te fino alla fine.
Sto soffocando a causa della mia ostinazione.
La disperazione con cui mi batto ha colpito nel segno.
In questo grigiore, la tua fiducia in me è debole e densa di bugie.
Sei la mia fine! Sei il mio respiro!
Sto soffocando a causa di un tuo brivido che mi percorre.
Non sono capace di sostituirti.
Ti ho donato la mia vita,
ma la mia fiducia viene meno, insieme a tutte le bugie.
La compassione per la mia disgrazia è cresciuta
e sono stato punito per aver voluto esserne il protagonista.
Un re tra la gente, ma senza un trono.
Tutte le paure che ho conosciuto, vorrei che mi lasciassero stare.
In definitiva come salvatore ho fallito.
L'ultima chiamata non mi riporterà indietro.
Tutto andrà perduto.
E' paralizzante trovarsi di fronte al nulla, ferito e distrutto.
In definitiva sono uno schiavo del mio creatore.
L'ultima chiamata non mi riporterà indietro.
Tutto è destinato a perdere la grazia di Dio.

CONTROL - CONTROLLO

Consegnami la tua vita!
Concedimi il diritto di conservarne i frammenti!
Ormai è fuori controllo.
Mostrami la luce!
Nessuno è giusto.
La tua mente t'inganna e non provi emozioni.
Sono sul punto di rassegnarmi su tutto.
Mi hai liberato e poi mi hai abbandonato.
Non ho potuto fare altro che andarmene.
Hai aperto per me una porta.
Poi mi hai lasciato a camminare da solo.
Troppe bugie, troppe volte, hanno messo a nudo la mia interiorità.
Ormai è fuori controllo.
La pesante macina della mia mente mi ha tolto il desiderio di tutto
e questa cosa non può essere spinta oltre.
Non importa cosa hai fatto prima.
Sarà sempre meno di ciò che hai dovuto dare.
E' in bianco e nero quest'onda senza fine sotto cui ti trovi.
Non è un film. E' la vita vera!
Resisterai? Rimarrai per assistere all'incomprensione?
Capirai una cosa soltanto: che ce ne sono più d'uno come me.

CAGE - GABBIA

Una gabbia mi tiene confinato.
Influenza il mio comportamento
e la sua stretta non si smollerà.
L'errore è tuo e non è a buon mercato.
Lo rivivi nei tuoi ricordi.
Lo vivi nei tuoi sogni.
Riavvolgi questa farsa e resti a guardare il test che si ripete.
La fine rimane l'unica soluzione per ottenere la quadratura.
Una gabbia mi tiene confinato.
Influenza il mio comportamento
e le sue sbarre non si spezzeranno mai.
Sono nato cieco e tu mi hai abbandonato con occhi incapaci di credere,
concentrato sulla tentazione e a meditare sulle mie esigenze.
Mi oppongo con costanza e mi prendo il giusto tempo per respirare.
La fine rimane l'unica soluzione per dare un taglio alla sofferenza.
Non mi puoi rallentare! Non mi puoi trattenere!
Non mi puoi raggirare! Non mi possiederai mai più!

ILLUSION - ILLUSIONE

Ho interrotto i miei contatti.
Ho bruciato ogni legame
e mi sono disconnesso fin nel cuore.
Volevo rimanere qui tutto solo.
In questa imperfezione, perdonatemi,
ma ho semplicemente scelto di ignorare
di aver perso tutto ciò che possedevo.
Non dite una parola! Non voglio ascoltarvi più!
L'illusione del controllo ha intossicato la mia anima
e quando tutti i miei sogni si realizzeranno,
la cecità verrà sollevata dai miei occhi.
Ho attraversato limiti e perso la direzione.
Non voglio conoscere la mia condizione attuale.
Sono l'autore della mia stessa rovina.
Questa panacea autodistruttiva ha stordito i miei sensi rispetto al dolore
e mi ha fatto finire in una sorta di paradiso.
Sono molto più determinato di prima
e le circostanze non mi possono controllare più.
Come la fenice risorgerò dalle ceneri.

 

Commenta il post