Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
Testi Metal Tradotti

Testi tradotti in italiano dei nostri gruppi metal preferiti. In continuo aggiornamento...

Theocracy - As the world bleeds

Pubblicato su 16 Dicembre 2015 da Federico Fasciano

I AM - IO SONO

Sono la luce sul tuo sentiero quando smarrisci la via.
Sono le orme sulla sabbia che l'oceano non è in grado di cancellare.
Sono il rifugio dalla tempesta che continua a infuriare.
Le incorruttibili fodamenta su cui l'uomo saggio costruisce.
Sono il pane che nutre il povero lungo la strada.
Sono l'abbondanza sulla mensa in una festa di palazzo.
Sono la pioggia sul terreno dopo la siccità estrema.
Sono la sazietà di una sete che non avresti mai pensato di soddisfare.
Sono la melodia che si diffonde nella tua anima.
Sono la sinfonia, il capolavoro e il ruolo dell'attore principale.
Sono la poesia che ti parla in ogni rima.
Sono lo scrittore che sembra scrivere la tua vita in ogni riga.
Sono la semplice verità che ha dato forma al mondo fin dalla tua nascita.
Sono l'immensità della conoscenza che si distende su tutta la Terra.
Sono il sussurro del vento che percepisci, ma che non vedi.
Sono l'Alfa e l'Omega e l'inizio e la fine, per l'eternità.
Io sono, ma tu non puoi vedermi.
Io sono la resurrezione e la vita.
La porta e la vigna.
Io sono, ma tu non puoi toccarmi.
Sono il pane della vita e la luce del mondo.
Molto prima di Abramo io sono.
Sono il bambino fiducioso la cui semplice fede è sempre certa.
Sono l'amore dei genitori, immutabile, incondizionato e puro.
Sono l'amico leale il cui cuore non ti abbandonerà mai.
Sono la mano che ti risolleva sulla barca prima che tu possa annegare.
Sono il tuono e la gloria e il lampo accecante.
Sono la voce sottile che ti dice cosa è giusto e cosa è sbagliato.
Sono l'agnello sacrificale che il mondo colpevole ha oltraggiato.
Sono il padre costantemente in attesa del suo figlio perduto e ribelle.
Sono il cuore dei retti desideri e il quarto uomo che vedi nell'abbraccio delle fiamme.
Sono il donatore di vita e la promessa di Israele.
Sono la speranza dei soli e dei perduti nel sangue che scorre ai piedi della croce.
Sono le catene spezzate e il rintocco della campana della libertà.
Sono le note eternamente fatte musica,
troppo sacre persino perché le cantino gli angeli.
Sono il fuoco dell'altare su cui si consuma il sacrificio.
Sono Tre e sono Uno nella Grazia del Padre e nella morte del Figlio.
Sono Colui che ti ha redento pagando il prezzo più alto.
Sono la grazia e la misericordia. Sono il sacrificio.
Sono la gloria eterna. Sono la luce e la vita.
Sono la speranza di Israele da lungo attesa.
Sono sazio di desiderio. La profezia è compiuta.
Sono l'inizio dei tempi e guido il disegno della vita.
Sono simmetria, ragione e rima e sono la condanna che taglia come il coltello.
Sono l'autore dell'ordine e del movimento.
Sono il padre della luce. Guardate il mio spettacolo!
Sono colui che cerca i dispersi.
Sono il custode delle anime fino alla fine dei tempi.
Sono il potere, sono la gloria e sono le storie d'amore infinite.
Sono la giustizia, sono l'onore, sono la speranza e l'acqua viva.
Sono il Giusto, sono il Santo, sono Tre in Uno.
Sono il Re, sono la fede, eternamente. Sono poiché sono.
Sono l'umiltà e sono il custode di ogni cosa.
Ho barattato una corona regale con una corona di spine
e sono stato tradito dall'orgoglio dell'uomo.
Sono l'umanità e mi sono fatto carico delle tue maledizioni e del tuo dolore.
Sono divino, eterno e vivrò per sempre.
Sono le ferite della tua colpa, come quando i romani mi straziarono la schiena.
Sono la macchia rossa che purifica le anime affondate nell'oscurità.
Sono colui che ha sanguinato in silenzio e ha sopportato ogni cosa.
Sono la Parola senza parole e migliaia di angeli attendono il mio segnale.
Sono la tua alleanza.
Sono il tuo eroe in queste pagine sanguinose.
Sono la tua colpa e il tuo peccato.
Sono i tuoi debiti pagati per ogni era.
Cammino nelle tue scarpe e sono il tuo sostituto.
Sono il tuo sacrificio e la tua regione d'essere.
La tua seconda possibilità.
Sono il respiro della vita.
Io sono.
Sono la gioia degli angeli che danzano per le strade del paradiso.
Sono la preghiera per la misericordia del peccatore e il passato perdonato.
Sono l'agnello morto sull'altare volontariamente.
Tutta la speranza che fu, la speranza che è e quella che sarà.
Io sono.

THE MASTER STORYTELLER - IL MAESTRO NARRATORE

Che cosa vedi quando ti guardi intorno?
Si trova nelle ombre,
dove pensi che nessuna luce possa essere trovata.
Immagini e segni di questi tempi moderni?
E' la per essere visto, se soltanto leggi tra le righe.
E' dappertutto.
Dimmi! Vedi ciò che vedo io?
Strumenti del Creatore che raccontano la sua storia?
Tutto ciò che fu e che sarà?
E' così difficile da credere?
Volta le pagine, a ritroso nel tempo!
Guarda come il Maestro narratore dà vita al suo capolavoro!
Tutti i bagliori adombrati
e le impronte digitali disperse troveranno ordine.
I fili verranno tirati tutti insieme dall'Architetto della vita.
Volta le pagine! La storia è viva.
Tutto ciò che c'è di buono viene dall'alto.
Ogni immagine di grazia, sacrificio e amore è Lui.
La musica che fa volare il tuo spirito
è la sua firma dipinta nel cielo.
Riesco a vedere la Sua mano ovunque
e anche nel buio è così ovvio che Lui sia lì.
Non sarebbe davvero una sorpresa se soltanto aprissi gli occhi.
Volta le pagine! La storia è un capolavoro di fede e ragione.
Volta le pagine! La storia è viva.

NAILED - INCHIODATO

Mi sono impegnato tutta la vita per raggiungere l'aldilà
e realizzare la vera giustizia.
Ho spezzato ogni flagello e frusta,
con cui hanno aperto la carne della mia schiena.
Mi hanno semplicemente condotto nel vuoto.
Sono qui, un uomo distrutto che ha fatto tutto ciò che fa un uomo
e che ha capito di essere soltanto un pezzo di carne corrotto.
Monasteri. Scuole religiose. Indulgenza. Leggi e regole.
Tutto questo non ti porta a nulla. Soltanto a oscurità e morte.
A vanità, angoscia e vuoto.
Ogni sforzo si disperde,
come la carne e la sconfitta a cui porta.
Finché mi hai guidato e mi hai mostrato cose
che i miei occhi non avevano mai visto prima
e sono fuoriuscito dal ventre della bestia.
Non ho più dovuto lottare perché i fardelli della mia vita
sono stati slacciati e inchiodati a una porta.
Ho fissato queste novantacinque cose che ho imparato.
Dicevano che dovevo essere bruciato,
perché Dio non ha posto per gli eretici.
Tutti i concetti che cercano di venderti sono tranelli
per condurti dritto all'inferno.
Sanno trasformarsi in un covo di ladri.
Guarda quei folli che commerciano anime di uomini morti
e collezionano debiti già pagati tempo fa!
C'è il fuoco nel mio spirito e c'è fuoco nei loro occhi.
Vorrebbero farmi bruciare vivo.
Ancora la libertà risuona
ed è indegno ciò che posso offrire,
ma è il sangue di Cristo tutto ciò che reclamo.
Questa grazia ha spogliato tutto ciò
che i miei occhi non avevano mai visto prima
e sono fuoriuscito dal ventre della bestia.

HIDE IN A FAIRYTALE - NASCOSTI IN UNA FAVOLA

E' il figlio della dolce disonestà.
Per innocenza?
Per schiavitù della sua natura?
Oppure per le inclinazioni che lo perseguitano
da quando è uscito dall'utero?
Non ha bisogno di imparare le sconcezze a cui i suoi istinti lo inducono
e che porterà come un peso dalla nascita alla morte.
Non gli si è mai dovuto insegnare a mentire.
Ma se siamo nati nell'innocenza, non ti chiedi perché?
Perché l'egoismo ancora vive dentro di noi!
E' il diritto di nascita di Adamo.
E' la maledizione dell'uomo vecchio.
Viviamo giorno e notte come Jekyll e Hyde in una favola.
Ma questo è ben più spaventoso della lotta tra tenebre e luce.
Nutri l'uomo nuovo e strappa il velo!
Guarda l'uomo vecchio morire!
Osserva l'amabile uomo di famiglia che cerca di fare del proprio meglio
e ama sua moglie e i suoi figli più della sua stessa vita!
Ma proprio come in quel caso,
un occhio indagatore ti spingerà alle bugie soffocanti
e l'egoismo e un profondo tradimento ti taglieranno come fossero coltelli.
Se l'uomo non avesse una condotta di peccato,
dimmi perché manderebbe in rovina la propria vita,
per trovarne un'altra nell'aldilà!
E' la guerra tra due nature profonde
e far morire di fame l'uomo nuovo tiene vivo l'uomo vecchio.
L'anima esausta è appesa alla croce.
Che il genere umano sia innocente è una menzogna sottilmente velata.
L'uomo nasce senza tristezza nell'anima? Questa è una favola.
Siamo nascosti in una favola.

THE GIFT OF MUSIC - IL DONO DELLA MUSICA

Chiudete gli occhi, piccoli sognatori,
numerosi come i granelli di sabbia!
Credete che esista un tesoro che non potete tenere tra le mani?
Siete i beneficiari della mia grande creazione
e vi farò questo dono.
Un linguaggio che sa parlare al vostro cuore,
quando le parole non saranno in grado di farlo.
La melodia vi darà ali per volare sopra il creato
ogni volta che non troverete le parole per esprimervi.
Figli miei, farò questo dono a voi e a tutte le nazioni,
cosicché un giorno possiate restituirmelo.
Guardate quel bambino, pieno di vergogna e ferito!
Le parole non vogliono uscire.
Sogni di fallimento danzano nella sua testa ogni notte,
ma dodici parole, attraverso un linguaggio semplice,
improvvisamente danno loro un senso.
Quel ragazzo, un tempo timido e imbarazzato, ora vi sta di fronte.
La musica è il vostro capolavoro, la vostra firma e il vostro sorriso.
La gloriosa corona ingemmata della creazione.
Ha dato la voce e un senso di meraviglia a questo ragazzo solitario,
le cui note suonano adesso per la vostra incoronazione.
Il crescendo d'archi è come l'alba nel cielo.
La batteria tuona come nuvole cariche di tempesta
in uno spettacolo celeste.
Gli ottoni ruggiscono come le onde del possente oceano.
La creazione è musica e la musica è creazione.
Per tutta la Terra si leva la sinfonia di una maestosità in perfetto equilibrio.
Attraverso la vita si diffonde la melodia di un'armonia in quattro tempi.
I ritmi marciano con grande complessità.
La creazione è musica e la musica è creazione.
Cantiamo!

30 PIECES OF SILVER - 30 PEZZI D'ARGENTO

Qual è il livello del fondo?
Che prezzo ho pagato per lasciarmi tutto alle spalle?
Per barattare una croce di vergogna con la gloria del genere umano?
Per scambiare la corona della vita con delle monete?
Per svendere l'eternità in cambio di un momento nel tempo?
Se la chiave della vita è qui tra le mie mani,
perché dovrei sostituirla con una clessidra di sabbia?
O scegliere le ricchezze di queste spoglie mortali?
O rinunciare all'incorrotto per gli elogi degli uomini?
Tutti i tesori del mondo sono accecanti
quanto 30 pezzi d'argento che luccicano.
Dimmi qual è il tuo prezzo
per posare il bacio della morte sulla Sua guancia!
Denaro sporco di sangue e un serpente che ci avvolge!
Per 30 pezzi di argento che luccicano!
I tesori svaniscono.
Che prezzo ci sarebbe da pagare!
Qual è il tuo prezzo?
Denaro? Potere? Approvazione? Fama?
Venderesti tutto per un guadagno temporaneo
o avresti il coraggio di perseverare imperterrito e senza vergogna
e di far scendere la gloria su chi se la merita?
Quando il mondo intero ti chiede di vendere la tua anima
e di negare la croce in cambio di oro e argento,
scegli il bacio di Giuda o ti inginocchi?
Vanagloria o umiltà?
Questa è la meta definitiva.
Il tesoro acceca e l'argento brilla.
Rivedi la tua scelta!

DROWN - AFFONDARE

Ho visto simile a un fantasma,
uno spirito che camminava sulle acque.
M'invitava ad andare verso di lui
e a lasciare la barca per camminare sul mare.
Così ho scavalcato il bordo e ho fatto un passo sull'acqua.
Mi stavo avvicinando
quando ho sentito che il mare si muoveva sotto i miei piedi.
Ho sentito il vento e il ruggito delle onde
che si abbattevano su di me
e quando le ho viste circondarmi ho cominciato ad affondare.
Ti prego, non farmi affondare!
Come Pietro tanti anni fa
che si guardò intorno e iniziò a sprofondare,
così io affogo nel mare dei dubbi.
Mi prenderai per mano e mi tirerai su?
La totale mancanza di scelte mi aspetta a braccia aperte,
ma non annegherò stanotte
e se terrò gli occhi su di Te, andrà tutto bene.
Dio, la tempesta è furiosa
e le onde mi hanno abbattuto.
Il vento mi ha scosso in ogni direzione possibile
e mi turbina attorno.
E' così difficile mantenere lo sguardo,
ma io non punterò gli occhi altrove,
nemmeno quando le onde si faranno più alte.
Ogni giorno sempre più alte.
Le onde e i vortici destabilizzano il mio sguardo
e si scatenano sotto i cieli minacciosi.
I miracoli del passato a volte sembrano così lontani.
Oh, la nostra fede è debole e dimentichiamo presto.
Sfinito e sballottato dalle onde,
non lascerò che l'acqua sia la mia tomba.
La mia devozione è più profonda del mare
e la corrente dell'oceano non mi inghiottirà.
Una mano si tende. L'afferro e mi tiro su.

ALTAR TO THE UNKNOWN GOD - L'ALTARE DI UN DIO SCONOSCIUTO

Allestite un fuoco e alimentatene la fiamma!
E' un sacrificio senza nome.
L'offerta sull'altare di un Dio sconosciuto.
Innumerevoli déi affollano i nostri luoghi e le nostre vite.
Immagini di divinità e camere di sacrificio.
Siamo filosofi, studiosi e sofisti.
Il nostro dio è la religione e la religione è il nostro dio.
Uno straniero venne in città un giorno
e senza timore proclamò:
"Il Dio sconosciuto che adorate su questo altare ha un nome".
Disse: "Questo Dio non è l'immagine o la statua di un morto.
In Lui viviamo e scorrono le nostre esistenze,
come i vostri poeti hanno narrato".
Allestite un fuoco e alimentatene la fiamma!
E' un sacrificio senza nome.
L'offerta sull'altare di un Dio sconosciuto.
Danzate intorno all'altare infuocato!
Portate in dono regali fatti con le vostre mani
e deponeteli sull'altare di un Dio sconosciuto!
Non dimora in templi fatti da mano d'uomo.
Non ha bisogno di alcun sostegno o servizio umano.
Il senza nome che adorate è più grande di tutti.
I vostri idoli di morte non risponderanno mai al vostro richiamo.
Tutte le nazioni Lui ha formato dalla carne di un solo uomo.
Ha abbracciato il loro tempo e i legami tra le terre.
Con il giorno vi ha elargito la vita e il respiro.
CercateLo e trovateLo, perché non è lontano!
Il fuoco sull'altare brucia il sacrificio.
L'agnello al macello serve a pagare il prezzo finale.
Venite, voi carichi di affanni!
Peccatori, piangete per avere misericordia!
Il Dio sconosciuto che avete invocato è vicino.
Riunitevi intorno all'altare!
Alimentatene il fuoco!
La fiamme purificatrici della giustizia si leveranno in alto.
Venite, voi affamati! Mangiate il pane della vita
e bevete il vino sull'altare del Dio vivente!
Nessuna immagine di pietra, argento o oro.
Nessuna effige del genere umano è stata fatta per essere adorata.
Il giorno e l'ora del giudizio sono fissati.
Lui l'ha dimostrato con la resurrezione dai morti.
Il vostro Dio sconosciuto è il Dio vivente.

LIGHT OF THE WORLD - LA LUCE DEL MONDO

La luce della candela si è spenta, soffocata dalla pioggia
e il freddo vento del dubbio ne ha estinto la fiamma.
Il faro se ne sta spento oziosamente nelle tenebre
e le navi viaggiano sul mare abbandonate.
Il sole si è congelato e tutto è diventato ghiaccio.
Il fuoco del passato è stato recuperato e venduto
e le luci del portico sono trascurate e vecchie.
Così il figlio non può più trovare la via di casa.
Sono state accese e proibite.
Teniamo nascoste le nostre candele.
Sono nate guide al nostro seguito che si accompagnano alla corrente.
"Siete la luce del mondo!" Egli ci disse.
Ma abbiamo spento le candele
e abbiamo abbandonato l'uomo alla morte.
"Cantate: siamo la luce del mondo!" Egli ci disse.
Quando l'oscurità scenderà su di noi,
se oggi davvero siamo la luce del mondo,
ci nasconderemo nelle ombre e li spaventeremo?
Siamo davvero la luce del mondo
oppure non siamo in grado di rispondere alla chiamata?
Gli uomini amano il buio molto più che la luce,
poiché i loro propositi non possono essere espulsi dalla loro mente
o dalla loro vista e la linea tra il giusto e lo sbagliato si assottiglia.
Perché dopotutto ogni cosa è relativa.
Dobbiamo essere solidi come un muro e resistere alla tentazione.
Venderci a vuote abitudini e screditare il messaggio
indebolisce le fondamenta e rivela le crepe nel muro.
Nessun potere. Nessuna gloria.
Nessuno che racconti le loro storie.
Nessuna domanda. Tutto è chiaro.
Per risollevare i caduti e difendere gli oppressi.
I poveri e i perseguitati sono il nostro ministero.

AS THE WORLD BLEEDS - QUANDO IL MONDO SANGUINA

Perché invochiamo il Tuo nome solo quando non possiamo chiamare nessun altro?
E ti cerchiamo davvero soltanto quando le nostre possenti torri crollano?
Perché diciamo che ci hai deluso e che hai voltato altrove lo sguardo,
quando stiamo dormendo in un letto che ci siamo costruiti?
Perché crediamo nella libera volontà,
ma poi ne rifiutiamo le conseguenze?
Perché il sentiero che abbiamo tracciato verso i Cieli è sporco del sangue dell'innocenza?
Perché abbiamo ignorato gli ammonimenti che abbiamo letto e sempre saputo
e ci arrabbiamo quando raccogliamo ciò che seminiamo?
Incolpiamo Te perché il mondo non ci sta bene,
mentre il diavolo si maschera da angelo della luce.
Pensate con quanta arroganza e impudenza Gli chiediamo "Dove sei stato?",
quando in realtà i servi siamo noi!
Non è un mistero. E' stato predetto,
ma abbiamo fatto finta di non sentire la campana che ci avvisava da tempo.
C'è una strada che all'uomo sembra corretta,
ma moriremo sulle vie del peccato.
Quando il mondo giace sanguinante,
il gigante non dorme più.
Raccogliamo quanto seminato.
Ciecamente andiamo avanti, ma abbiamo perso la gloria.
Viviamo le nostre vite come se non ce ne potesse importare di meno
di quello che hai detto.
Infine bestemmiamo contro il Cielo,
se non vieni a risistemare il casino che abbiamo combinato.
Ma tu ci hai lasciato la scelta e noi ne abbiamo approfittato
per scavarci un buco e buttarci dentro.
Pensiamo di sapere sempre cosa fare, a dispetto di ciò che ci hai detto.
Continuiamo a ignorare la massa di corpi
e le macchie di sangue sul nostro letto.
Ci accucciamo in un angolo, mentre la vita vortica senza controllo.
Guardaci! La nostra terra promessa di latte e miele
è diventata la terra della corruzione e del denaro,
come prima Babilonia e Roma.
Una terra di avidità, peccato e colpa.
Una puttana corrotta e (vestita di) rosso.
Guardaci mentre viviamo nelle nostre torri d'avorio,
re autoproclamati senza alcun potere!
Abbiamo costruito un monumento all'uomo.
Impartiamo vuoti decreti come un morbo sulla Terra.
Questo è un sistema creato da noi.
Questo è il mondo che abbiamo devastato.
Questo è ciò che si ottiene
quando il genere umano Ti chiede di essere lasciato in pace.
Questo è il mostro ormai sveglio.
Questo è il lascito della nostra creazione.
Questo è il luogo dove finiremo una volta affermato
che siamo capaci di fare da soli.
Questo è il nostro capolavoro: la corruzione.
Questo è il nostro monumento: la distruzione.
Il punto definitivo della vita e della morte.
Il nadir di un'esistenza dipinta di nero.
Questa è la strada verso l'inferno su cui vaghiamo.
Questa è l'eredità che abbiamo dilapidato.
Ora brindiamo a tutto ciò che abbiamo perso
e chiediamoci se riusciremo mai a tornare indietro!
Le nazioni proclamano: "Verrà fatta la nostra volontà!
L'Umanità non dipende da nessuno".
Ma è appena cominciato.
Nella morte il nostro peccato ha partorito un figlio.
Ti prego, perdonaci per aver fatto soltanto del nostro peggio,
sebbene ci avessi messo in guardia!
Il peccato ci attirerà addosso una maledizione.
Penso che lo sapessimo
ed è per questo che abbiamo preso una direzione diversa.
Stiamo dormendo in un letto che ci siamo costruiti.
Tutta la gloria e il potere hanno abbandonato questo luogo
quando ti abbiamo voltato le spalle
e abbiamo scelto di vivere nella disgrazia.
Ma ci avevi avvisato
e ci hai lasciato scegliere la nostra strada.
Ora affondiamo nel casino che abbiamo prodotto
e c'è sangue sulle nostre mani.

 

Commenta il post