Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
Testi Metal Tradotti

Testi tradotti in italiano dei nostri gruppi metal preferiti. In continuo aggiornamento...

Gazpacho - Molok

Pubblicato su 10 Dicembre 2015 da Federico Fasciano

PARK BENCH - PANCHINA DEL PARCO            
            
Sto bruciando in questa vita in fiamme            
e quando respiri alimenti il fuoco.            
Rimarrà soltanto cenere.            
Su una panchina del parco cittadino            
sedeva un uomo senza volto in un cappotto invernale.            
Mi disse: "Il sangue è acqua. Più tardi mi negherete,            
quando appenderete agli alberi gli enigmi delle lanterne cinesi.            
E se non saprete più le risposte, fate attenzione a non svegliarvi!            
Continuerete a sognarmi, consci che non potrete mai capire".            
Sull'altro lato del fiume si trovava, in campi di orzo e segale,            
un mondo di trifogli che assorbiva il cielo,            
nel calore d'avorio del mattino e nella misericordia del sole.            
"Voi mi cercherete e adorerete le pietre sul fianco della collina.            
Ho visto una figura dietro i vestiti appesi e non poteva essere il vento.            
C'era qualcosa che osservava".            
Sentivo una maledizione sussurrata che scendeva su di me            
e avrebbe scelto se andarsene o rimanere.            
Come un bambino ho assistito alla gloria di ogni torre eretta sulla pietra,            
costruita per l'anima e non per denaro. Per nascondere il buio dal sole.            
Non avrebbero potuto costruirle più alte.            
Non ho mai potuto risolverli, poiché erano perduti nell'etere            
e so di aver visto la mia candela nella notte.            
"Verrò a chiamarvi.            
Mi servirò dei segugi se e quando scapperete            
e cercherete di fuggire da me".            
            
THE MASTER'S VOICE - LA VOCE DEL PADRONE            
            
Un pezzo di pane. E' così che te lo hanno venduto.            
Ecco cosa hai cercato di afferrare!            
Signore al Signore.            
Il sapore della morte. E' così che te lo hanno offerto.            
Un vino alterato col piombo.            
La voce del padrone è morta.            
Stai inseguendo gli arcobaleni            
e là non c'è nulla al posto delle notti silenziose.            
La mia semplice vita è in se stessa un mistero            
e si sottomette in ginocchio.            
Abbiamo sprecato tutti questi anni!            
La fine dell'arcobaleno. Promesse infrante.            
Il vino aspro.            
Il cielo silenzioso ti ha reso libero.            
Che ne è della tua maestà?            
La voce del padrone è morta. Il gregge è disperso.            
Là non c'è nulla e non c'è mai stato.            
Abbiamo sprecato tutti questi anni!            
Libri in stanze buie. Le lanterne dei frati.            
Tempo buttato via.            
            
BELA KISS - IL BACIO DI BELA            
            
E' stato tanto, tanto tempo fa che le ho indotte ad amarmi.            
Ma voi non volete saperlo.            
Messe tutte in fila, le vergini si inginocchiavano nella neve            
e per farle sopravvivere le colpivo sempre al cuore.            
Ho mandato le loro vite in rovina.            
Il loro bisogno di sogni le avrebbe riportate a casa.            
Ogni cosa deve finire. L'ho letto nelle stelle.            
Abbandonarle è stato come trascorrere del tempo            
a infilare agli sottaceto nei vasetti.            
Nelle loro lettere dicevano che volevano tornare a casa.            
Ma non avrebbero mai trovato un po' di pace mentale.            
Come me a New York.            
"Sono morto in guerra?"            
Prima che lasciassi quelle coste,            
sono certo che Bela le abbia baciate e rispedite a casa.            
"Sono sovraesposto".            
Laggiù nei pressi del crocevia, la domanda è stata posta:            
"Ti nascondevi nella Legione Straniera o nella folla alla stazione?"            
Sarò dove avrai bisogno di me.            
Mi troverai a casa.            
            
KNOW YOUR TIME - CONOSCI IL TUO TEMPO            
            
Inchinati all'amore coniugale!            
Madido di umidità e ricoperto da un mantello d'argento,            
le pillole non sono più sufficienti a non badarci più.            
Nuota nelle acque di un blu livido!            
Guarda la luce del faro che ti segue, proprio come volevi!            
Un mondo d'ombre apparirà.            
La mano del chirurgo è pallida.            
Lo specchio è ricoperto di vedove nere che proteggono il passato.            
Accanto alle ninfee, dove le stelle non si sono mai mosse            
e ci sono tesori sepolti, il tuo respiro è congelato.            
Nei postumi dell'amore,            
quello che abbiamo abbiamo, da donare al barcaiolo.            
Chi conoscerà la mia vita e sosterrà il mio tempo?            
Chi troverà la luce, una luce intensa e conoscerà il mio tempo?            
Ti sei sempre costellato di ricordi.            
La pagina è voltata. Hai amato per servire.            
Ora sono migliori e tu hai lasciato la ruota.            
Hai avuto paura.            
E' finita. L'inchiostro per te si è asciugato, scrittore.            
            
CHOIR OF ANCHESTORS - IL CORO DEGLI ANTENATI            
            
Sulla lunga linea dietro di noi il domino è caduto.            
Gli uomini e le donne non hanno un volto.            
Tutte vite che non conoscerai mai.            
Ho vissuto nelle notti più buie            
e li ho ascoltati sussurrare nei miei sogni.            
"Siamo la quercia dai mille rami            
e le nostre radici hanno scavato così in profondità".            
Persisti sul tuo deserto! Insisti con le redini!            
Persevera nell'interrogarti sulla nostra storia            
che scorre nelle tue vene!            
Quando eravamo bambini, le stelle bruciavano sopra di noi.            
Ora veniamo da te nella tua ora più buia,            
perché tu sei quello che sei.            
Fisseremo nel fuoco che hai acceso stanotte.            
Lascia che le ceneri ti mostrino ciò che è giusto, poi potrai decidere.            
"Resisti! Sai quello che sappiamo noi!            
I sogni sono i nostri e lo scoprirai nel tempo".            
Persisti sui ricordi! Insisti fino al limite!            
Persevera sui racconti e sulle decisioni che hai preso!            
Trova la tua direzione! Aggrappati alla vita!            
Il passato è solo una macchia grigia.            
Avvolgiti nella spirale del tempo!            
Alla fine la grande Muraglia cinese crollerà            
e le tombe che la circondano rieccheggeranno di innumerevoli morti.            
Così nelle corporazioni delle fabbriche,            
dove i legami sono forgiati con l'acciaio dal martello della redenzione            
e col fuoco della benzina.            
Persisti con tuo fratello! Insisti con il tuo gruppo!            
Combatti ogni ora,            
perché quando farà male significherà che stai vincendo!            
Resisti in tutto quello che fai!            
Ce la puoi fare se ci provi davvero.            
C'è un cuneo tra il futuro e il quando, ma i muri ti si stringono addosso.            
Siamo gettati fuori dalle nostre vite e attraversiamo una grande divisione,            
ma finché terrai duro, ci manterrai vivi.            
            
ABC - ABC            
            
I raggi di luce provenienti dallo spazio profondo            
sono curvature di linee rosse di antiche caverne.            
Ascoltavo William Herschel quando camminavamo insieme.            
"Sei malinconico per la tristezza che viene dal basso. Lo vedo".            
Sul sentiero di Zeno di Elea qualcosa va bene, qualcosa va male.            
Le lepri uccideranno la volpe?            
Ho definito la mia idea. L'ho progettata per l'attesa.            
La metterò in pratica a Newgrange* in un giorno del solstizio.            
Il Grande Occhio sa che ogni cane ha il suo giorno.            
E' l'ABC. Astronomia e poesia. Infinito.            
La mente palpitante calcolerà i numeri            
che vorticheranno nello sguardo confuso.            
Il motore fremerà e offuscherà la luce.  

Note:   *(Sito archeologico preistorico in Irlanda)        
            
ALARM - ALLARME            
            
E' troppo tardi per il panico.            
E' troppo tardi per dare l'allarme.            
Nessuno dorme.            
Ora è davvero grave!            
Tutti sono al sicuro tra le braccia di nessuno.            
Tutto il mondo è impegnato nella sua maratona.            
La seconda infanzia è un semplice oblio.            
Torno a casa, ma temo che tu non lo farai.            
Fallo di nuovo e scambierò ogni cosa per…            
            
MOLOK RISING - SORGE MOLOK            
            
Non fidarti del futuro! Questo è il tuo posto.            
Non aver paura dei nuovi approdi, ma resta qui.            
Ruba i progetti del dio sole! Salpa sulla baia solenne!            
In volo soffriremo sul serio con tutti quei numeri sullo schermo.            
Siamo orfani, profeti svuotati e vendiamo arte dalle riviste.            
La fine di ogni fine è prossima.            
Mossa da una marea delicata apparirà presto.            
Le acque basse ti spingono molto vicino al mare aperto            
e con la chiave dei sogni compreranno anche te.            
Uno stolto ricoperto di sottile argilla.            
Un animale di sottile argilla.            
Non fidarti del futuro! Questo è il tuo posto.            
Sei qui per faticare e gemere coi dannati.            
Non prestare attenzione alle mie centinaia di ragioni della mezzanotte.            
Il tuo posto è questo!            
            

 

Commenta il post