Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
Testi Metal Tradotti

Testi tradotti in italiano dei nostri gruppi metal preferiti. In continuo aggiornamento...

Dream theater - Metropolis pt. 2: Scenes from a memory

Pubblicato su 15 Ottobre 2015 da Federico Fasciano

SCENE 1: REGRESSION - SCENA 1: REGRESSIONE            
            
(Tempo presente)            
(L'ipnoterapeuta)            
"Chiudi gli occhi e comincia a rilassarti.            
Fai un bel respiro e fai uscire l'aria lentamente.            
Concentrati sul tuo respiro.            
A ogni respiro sarai più rilassato.            
Immagina una brillante luce bianca sopra di te.            
Concentrati su di essa, mentre scivola nel tuo corpo.            
Lasciati andare, mentre cadi sempre più in profondità,            
in una condizione di maggior rilassamento della mente.            
Ora, quando conterò da dieci a uno,            
ti sentirai sempre più tranquillo e rilassato.            
Dieci. Nove. Otto. Sette. Sei.            
Stai entrando in un luogo sicuro dove nulla può farti del male.            
Cinque. Quattro. Tre. Due.            
Se a un certo punto sentirai la necessità            
di tornare indietro ti basterà aprire gli occhi.            
Uno".            
(Nicholas)            
Al sicuro nella luce che mi circonda,            
libero dalla paura e dal dolore,            
il mio subconscio comincia a vorticare nel tempo            
per riconnettermi al passato.            
Niente sembra reale.            
Comincio a sentirmi perso nelle nebbie di un sogno            
e più mi avvicino, più la scena si fa nitida.            
E' come vedere la mia vita su uno schermo.            
Ciao, Victoria!            
Sono così felice di vederti, amica mia.            
            
SCENE 2: STRANGE DEJA VU - SCENA 2: UNO STRANO DEJA VU            
            
(Tempo presente)            
(Nicholas)            
Una strana sensazione del subconscio.            
Un rilassamento profondo.            
Che piacevole incubo!            
Non posso più aspettare di andarci.            
Ogni volta che chiudo gli occhi spunta un'altra vivida sorpresa.            
Un'altra vita intera che attende. I capitoli non scritti svaniscono.            
(Tempo passato)            
Sono più vicino.            
Lentamente mi appare alla vista.            
Sono arrivato e i raggi del sole mi accecano.            
C'è una casa, a cui mi avvicino, dall'aspetto familiare.            
Non c'è nulla di nuovo.            
C'è un sentiero che conduce fin lì e un freddo fastidioso nell'aria.            
C'è una stanza in cima alle scale, in cui salgo ogni notte            
e c'è una ragazza nello specchio.            
Il suo viso diventa più nitido.            
Giovane donna, mi sai dire perché sono qui?            
Nei suoi occhi intuisco una storia mai raccontata            
e c'è qualcosa di nascosto che ferisce la sua anima.            
(Victoria)            
Stanotte lo sto cercando.            
E' una sensazione interiore.            
Stanotte sto cercando qualcosa che nessuno conosce            
e che cerca di emergere.            
Non riesco ad aiutare me stessa.            
Mi sento come se impazzissi            
e come se il mio cuore si spaccasse in due.            
Non sono colei che il Dormiente credeva che fossi.            
(Tempo presente)            
(Nicholas)            
Sono tornato coi piedi per terra.            
I miei occhi sono spalancati sul mondo reale.            
La città mi circonda.            
Lo specchio con la ragazza è andato in frantumi.            
Perché questa vita parallela mi perseguita ogni giorno?            
Passerei dall'altra parte, se solo ne conoscessi il modo.            
Qualcosa è spaventosamente familiare.            
La sensazione è così forte da farmi tremare.            
Ho mai vissuto in quell'altro mondo?            
E' un collegamento che sono costretto a fare.            
Sto cercando, ma non so bene cosa.            
Forse la chiave mancante per aprire la mia mente.            
Oggi la sto cercando.            
Una sensazione che non vuole andarsene.            
Oggi sto cercando qualcosa che so per certo vuole emergere.            
Non posso aiutare me stesso.            
Sento che sto impazzendo e che il mio cuore si spacca in due.            
Non sono chi pensavo di conoscere da sempre.            
Non posso aiutare me stesso. Mi sento come se impazzissi.            
E' un misterioso e strano deja vu.            
Ma non importa. Spero di scoprire la verità.            
            
SCENE 3: THROUGH MY WORDS - SCENA 3: ATTRAVERSO LE MIE PAROLE            
            
(Tempo presente)            
(Nicholas)            
Tutto ciò che i tuoi occhi hanno visto e tutto ciò che hai ascoltato            
è impresso nei miei ricordi.            
E' descritto attraverso le mie parole.            
Tutto ciò che ho raccolto era ciò che ti lasciata alle spalle.            
Condividiamo un'eternità,            
vivendo in due menti collegate da un legame infinito,            
impossibile da spezzare.            
            
SCENE 3-2: FATAL TRAGEDY - SCENA 3-2: TRAGEDIA FATALE            
            
(Tempo presente)            
(Nicholas)            
Sono solo ed è notte. Mi sento così strano            
e ho bisogno di trovare le risposte ai miei sogni.            
Quando sto dormendo sento un pianto.            
Che significa?            
Ho chiuso la porta e ho viaggiato verso un'altra casa.            
Ho incontrato un uomo più vecchio che sembrava solo.            
Ho sentito di potermi fidare. Quella notte mi ha detto:            
"Giovanotto. Sapete che qui è stata uccisa una ragazza?            
Si è parlato di questa tragedia fatale per anni".            
Victoria se ne era andata per sempre            
e ne rimanevano solo i ricordi.            
Era morta così giovane.            
Senza amore e senza verità non si può tornare indietro.            
Senza fiducia e senza speranza non ci può essere pace per la mente.            
E quando la notte proseguì, trovai la mia strada.            
Venni a sapere della tragedia.            
Del mistero non ancora risolto.            
Cercai di ottenere altre risposte, ma il vecchio mi disse:            
"Devi contare soltanto su te stesso".            
Poi si voltò e mi lasciò seduto là da solo.            
Mi aveva detto:            
"Conoscerai la verità nei giorni futuri".            
(L'ipnoterapeuta)            
"Ora è il momento che tu veda come sei morto.            
Ricorda che la morte non è la fine,            
ma solo un passaggio".            
            
SCENE 4: BEYOND THIS LIFE - SCENA 4: OLTRE QUESTA VITA            
            
(Tempo passato)            
Titolo di giornale:            
"Omicidio. Giovane donna assassinata.            
Uno sparo disperato a Echo Hill.            
Terribile finale. L'assassino è morto.            
Evidente suicidio".            
Un testimone sentì un rumore orribile.            
Accorse e trovò la donna morta per terra.            
Vicino a lei c'era un uomo.            
Nervoso, tremava e impugnava una pistola.            
Il testimone cercò di aiutarlo,            
ma egli rivolse l'arma verso se stesso.            
Il suo corpo cadde accanto a quello della ragazza.            
Dopo aver gridato invano,            
il testimone corse a chiedere aiuto.            
Una triste conclusione per una faccenda sentimentale.            
Le nostre azioni si sono spinte lontano.            
Ciò che siamo stati è ciò che siamo.            
Lei voleva stare insieme per sempre,            
ma lui aveva piani diversi.            
Era finito sulla cattiva strada e lei dovette lasciarlo.            
Lei disse: "Non posso amare un uomo ostinato".            
Avrebbe anche trovato il modo di perdonarlo,            
se lui avesse solo provato a cambiare.            
Il loro incontro fatale era stato predisposto?            
Ci fu una lite violenta?            
Molti segni sembrarono condurre a questo.            
Il testimone trovò un coltello a scatto per terra.            
La vittima era stata colta di sorpresa?            
Continuarono a indagare,            
finché trovarono una nota nel portafoglio dell'assassino.            
Poteva trattarsi di una lettera di suicidio,            
poiché aveva perduto la sua amata.            
"Sento che c'è una sola cosa da fare.            
Preferisco perdere la mia vita che vivere senza di te".            
Ciò che abbiamo imparato questa volta,            
(ciò che siamo stati è ciò che siamo),            
è proiettato oltre questa vita.            
            
SCENE 5: THROUGH HER EYES - SCENA 5: ATTRAVERSO I SUOI OCCHI            
            
(Tempo presente)            
(Nicholas)            
Lei non ebbe davvero un possibilità quella fatidica notte di luna.            
Venne sacrificata senza combattere. Fu una vittima delle circostanze.            
Ora che ne sono cosciente e che ho esposto questa tragedia,            
la tristezza mi cresce dentro. Tutto sembra così ingiusto.            
Tutto quello che ho imparato è passato attraverso i suoi occhi.            
Proprio accanto al cancello del cimitero,            
dove l'erba è più alta,            
lessi le iscrizioni sulla lapide e mi sentii quasi soffocare.            
"Nell'amorevole ricordo di nostra figlia".            
Così innocente! Gli occhi spalancati.            
Mi sentii talmente svuotato che mi misi a piangere,            
come se una parte di me fosse morta.            
Tutto quello che ho imparato è passato attraverso i suoi occhi.            
Mentre la sua immagine mi scorreva nella mente,            
singhiozzavo come un bambino, sveglio e sdraiato sul letto.            
Sapevo cosa si provava quando si perde qualcuno che si ama            
e quella sensazione era identica.            
Non le fu data alcuna possibilità.            
La disperazione le strappò la voce.            
Mi è stato dato così tanto in questa vita.            
Ho avuto un figlio. Ho avuto una moglie.            
Ho dovuto soffrire un'ultima volta per la sua agonia e per l'addio.            
Mi libererò dall'angoscia del mio passato, quando scoprirò chi ero davvero.            
La porta era spalancata.            
Sono cambiato con la marea, guardando attraverso i suoi occhi.            
            
SCENE 6: HOME - SCENA 6: CASA            
            
(Tempo passato)            
(Il Dormiente)            
Splendi, lago di fuoco!            
I segni mi portano più in alto.            
La mia mente gronda desiderio.            
Sono confinato ed esausto.            
Vivere questa sciarada non mi porta a niente.            
Non posso cambiarla.            
Il sangue freddo di questa città mi richiama verso casa.            
La casa è ciò di cui ho bisogno.            
Tornare alla mia casa.            
La città mi chiama.            
Vedo scene decadenti nei miei ricordi.            
Dolore. Eternità.            
I miei demoni arrivano per schiacciarmi.            
Aiuto! Sto cadendo! Sto strisciando!            
Non posso sottrarmi ai loro artigli.            
Non lo sopporto. Questo istinto mi richiama verso casa.            
(Il miracolo)            
Ricordo la prima volta che venne da me.            
Riversò fuori la sua anima e pianse.            
Ricordo di averle detto che nasce un nuovo amore            
per ognuno che muore.            
Non avrei mai pensato di poter andare avanti con questa vita.            
Non riesco a sopportare me stesso, per quanto intensamente ci provi.            
Vivere le loro altre vite non li condurrà da nessuna parte.            
L'ho resa mia moglie.            
La sua dolce tentazione mi riporta a casa.            
La casa è ciò di cui ho bisogno.            
Tornare alla mia casa.            
La sua beatitudine significa molto per me.            
Riesce ad ingannare persino il mio stesso sangue.            
Victoria mi guardò e sorrise pensierosa.            
Mi riportava a casa.            
Aiuto! Lui è mio fratello, ma io la amo.            
Non posso rinunciare al suo tocco.            
Inganno! Disonore!            
Mi riportano a casa.            
(Tempo presente)            
(Nicholas)            
La sua storia contiene la chiave.            
Libererebbe i sogni dai miei ricordi.            
Risolvere il mistero è tutto quello che conta per me.            
Aiuto! Regressione. Ossessione.            
Non posso sottrarmi ai loro artigli.            
Non c'è dubbio. Per scoprirlo mi richiama verso casa.            
            
SCENE 7-2: ONE LAST TIME - SCENA 7-2: UN'ULTIMA VOLTA            
            
(Tempo presente)            
(Nicholas)            
Non ha nessun senso questa tragica fine rispetto agli indizi.            
C'è qualcosa che ancora mi sfugge.            
Ho sentito certe dicerie. Qualcosa sulla ricchezza.            
Victoria ferì la propria anima?            
Lei gli disse addio?            
(Tempo passato)            
(Victoria)            
Un'ultima volta ci sdraieremo oggi.            
Un'ultima volta finché scompariremo.            
(Tempo presente)            
(Nicholas)            
Sono dentro la sua casa,            
che dovrebbe contenere gli indizi a conferma dei miei sospetti.            
E mentre sono lì mi viene finalmente mostrato quello che già sapevo.            
Non credo nelle coincidenze.            
I miei ricordi d'infanzia prendono vita.            
I suoi ricordi si sono risvegliati attraverso i miei occhi?            
Questa casa è tornata a vivere.            
La porta è aperta.            
Cammino fino alla sua camera da letto.            
Sento freddo come se fossi all'esterno.            
Le pareti spariscono. Una donna grida.            
Un uomo chiede perdono, ma non riesco ad afferrare le sue parole.            
            
SCENE 8: THE SPIRIT CARRIES ON - SCENA 8: LO SPIRITO SOPRAVVIVE            
            
(Tempo presente)            
(Nicholas)            
Da dove veniamo? Perché siamo qui?            
Dove andremo quando moriremo?            
Che cosa c'è più avanti e che cosa c'era indietro?            
C'è qualcosa di certo nella vita?            
Dicono. "La vita è troppo breve.            
Esiste il presente e hai un solo tentativo".            
Ma non c'è proprio altro? Ho già vissuto prima            
o questo è tutto ciò che possiamo ottenere?            
Se morissi domani mi sentirei bene,            
perché credo che dopo la fine di tutto,            
lo spirito sopravviva.            
Avevo paura di morire.            
Pensavo che la morte fosse la fine,            
ma questo accadeva prima. Ora non ho più paura.            
So che la mia anima trascenderà.            
Potrò anche non trovare tutte le risposte.            
Potrò anche non capire il perché.            
Potrò anche non riuscire a dimostrare            
che ciò che sapevo era vero,            
ma so che posso ancora tentare.            
(Victoria)            
"Vai avanti! Sii coraggioso!            
Non piangere sulla mia tomba!            
Io non sono più qui.            
Ma ti prego, non lasciare mai che il tuo ricordo di me si dissolva".            
(Nicholas)            
Al sicuro nella luce che mi circonda,            
libero dalle paure e dal dolore,            
la mente ha indagato e mi ha aiutato a ritrovare il significato della vita.            
Victoria è reale! Sono finalmente libero!            
Sono in pace con la ragazza nei miei sogni            
e ora che sono qui, è perfettamente chiaro il significato di tutto".            
            
SCENE 9: FINALLY FREE - SCENA 9: FINALMENTE LIBERO            
            
(Tempo presente)            
(L'ipnoterapeuta)            
"Sei di nuovo circondato da una brillante luce bianca.            
Lascia che la luce ti conduca lontano dal tuo passato            
e ti faccia tornare a questa vita.            
Quando la luce svanirà, tu tornerai lentamente            
in uno stato di coscienza e ricorderai ciò che hai imparato.            
Quando ti dirò di aprire gli occhi, tornerai al presente            
e ti sentirai sereno e riposato.            
Apri gli occhi, Nicholas!            
(Tempo passato)            
(Il Miracolo)            
Venerdì sera.            
Il sangue è ancora sulle mie mani.            
E pensare che mi avrebbe lasciato per quell'uomo ingrato!            
Sono l'unico sopravvissuto. Non ci sono testimoni del crimine.            
Devo agire rapidamente per nasconderlo.            
Penso ci sia ancora tempo.            
Egli sembra senza speranza e perduto grazie a questa nota.            
Crederanno alle parole che ho scritto.            
"Questa sensazione dentro di me!            
Ho trovato il mio amore alla fine.             
Finalmente sono libero.            
Non voglio più essere spezzato in due.            
Ho sacrificato la mia vita prima di perderti".            
(Victoria)            
Mi sentivo bene quel venerdì pomeriggio.            
Mi imbattei in Julian. Mi disse che ci saremmo visti presto.            
Aveva sempre avuto il mio cuore. Aveva solo bisogno di saperlo.            
Mi ero liberata dal Miracolo ed egli doveva andare.            
"Questa sensazione dentro di me!            
Ho trovato il mio amore alla fine.             
Finalmente sono libera.            
Non voglio più essere spezzata in due.            
Lui avrebbe ucciso suo fratello se lo avesse saputo".            
Il loro amore rinato.            
I loro incontri in angoli nascosti.            
Pensavano che nessuno lo sapesse.            
Poi arrivò lo sparo nella notte.            
(Urla e spari)            
(Il Miracolo)            
Apri gli occhi, Victoria!            
(Il Dormiente)            
Un'ultima volta ci sdraieremo oggi.            
Un'ultima volta finché scompariremo.            
Mentre i loro corpi giacevano immobili e la fine era vicina,            
i loro spiriti si alzarono nell'aria.            
Tutte le paure erano scomparse. Tutto era chiaro.            
Una luce accecante apparve alla vista.            
La vecchia anima venne scambiata con una nuova.            
Una voce familiare attraverso il bagliore.            
(Tempo presente)            
(Nicholas)            
Questa sensazione dentro di me!            
Alla fine ho trovato la mia vita. Sono finalmente libero.            
Non sono più spezzato in due.            
Ho imparato tutto della mia esistenza vivendo attraverso di te.            
Ci incontreremo ancora, amica mia. Un giorno molto presto.            
(Spezzoni delle nuove emittenti TV sulla morte di JFK Jr.)            
"Notizie da Londra, Francia, Russia e Italia.            
Hanno interrotto le notizie nazionali.            
Anticipati gli esiti dell'uomo considerato un membro             
della nobiltà americana.             
Come potete immaginare, il cielo si è fatto scuro qui a Washington.            
L'umore di tutti è peggiorato            
e la gente di qui ha cominciato a rassegnarsi all'eventualità             
di essere stata testimone dell'ennesima tragedia di una            
lunga serie di eventi negativi.            
Ci sono reazioni da ovunque.            
Da Washington, ma anche dal resto del mondo…"            
(L'ipnoterapeuta)            
Apri gli occhi, Nicholas.            
(Nicholas)            
Aaah!            
(L'ago del disco gracchia, statico).            
            

 

Commenta il post