Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
Testi Metal Tradotti

Testi tradotti in italiano dei nostri gruppi metal preferiti. In continuo aggiornamento...

Trillium - Alloy

Pubblicato su 15 Settembre 2015 da Federico Fasciano

MACHINE GUN - MITRAGLIATRICE            
            
Quello che vorrei sapere è come hai fatto             
ad eludere i miei sistemi di sorveglianza.            
Non ci costringere a vivere in una zona di guerra!            
Con te pensavo di avere l'immunità.            
Andiamo!            
Sei sul punto di esplodere e lo capisco.            
Ci siamo incagliati nei tuoi discorsi            
e poi te ne sei andato.            
Tu troppo veloce e io troppo lenta.            
Tu a testa china e di corsa perché eri offeso.            
Sei come una mitragliatrice.            
Non ci sono pause tra i tuoi colpi.            
Sei come una mitragliatrice             
e io cerco un riparo.            
L'aggressione non ha mai fine.            
Sono sotto attacco!            
Rompi le palle a qualcun'altra            
con ciò che hai intenzione di fare!            
Hai consumato e annichilito il nostro rapporto.            
Eri già ferito prima,            
ma questo non significa che la tua violenzia sia giustificata.            
Questa è una guerra civile,            
perché hai cominciato nel mezzo del rapporto.            
Vuoi che le cose si mettano male, dato che continui a parlare,            
ma io non sono una "puttana civile"*, né una "noia civile"*            
e ricorda che hai cominciato tu.            
Punta l'arma! Prendi la mira e scatenati!             
Ti andrà male.            
Non hai scelto il calibro giusto.            
Il fumo si dirada.            
Con le ragazze dai del tuo meglio.            
La nostra intesa è conclusa.            
L'abbiamo gettata fuori dalla finestra.            
Fa attenzione però,            
perché io ho imparato dal migliore.            
            
Note:    *(E' per assonanza: war, whore, bore)        
            
COWARD - CODARDO            
            
Il concetto base della verità sembra sfuggirti,            
ma sono qui per fartelo imparare.            
Io non baratto la mia fede con fragili e fallimentari illusioni.            
Il desiderio non determinerà il mio destino            
e non mi farà deragliare fino alla rovina.            
Ci saranno tempeste, ma io coglierò le mie occasioni,            
perché so che la giustizia verrà a ballare sulla tua tomba.            
Codardo!            
Hai rubato segreti a pacchi,            
instillando volontariamente la confusione            
e rivestendo un ruolo in cui ti senti appagato e letale.            
Lancia pure le tue pietre! Io coglierò le mie occasioni,            
perché so che la giustizia verrà a ballare sulla tua tomba.            
Cieli infuocati e lame di diamante.            
Notti immobili e menti in fiamme.            
Correrò tenacemente verso lo scacco matto            
e sai che ho ragione.            
Non ci saranno vincitori misericordiosi in questo gioco            
e il nodo del cappio sarà stretto.            
Mi hai nutrito a bugie. E' normale che sia arrabbiata.            
Ti propongo la legge marziale.            
Nessuna sentenza parziale ne sopporterà il peso.            
Attraverso la rinuncia, ti sei preso le tue occasioni            
e dovresti sapere che presto non ci sarà più nessuno a salvarti.            
Mostrami il tuo disprezzo! Avrò le mie occasioni,            
perché so che la giustizia verrà a sputarti nel cervello.            
Codardo!            
            
PURGE - PURIFICAZIONE            
            
Ancora una volta mento a me stessa            
e mi allontano di un passo.            
Più cerco di trattenerla, più la bestia tenta di scappare.            
Il fuoco mi brucia la pelle,            
ma il peccato non si può cauterizzare.            
Spero che questa volta sia la fine.            
Con le tende tirate,            
(odio dirlo, ma sai che mi piace)            
e le luci spente,            
(una volta l'hai detto e non si può negare),            
sono pronta per ricoprire il mio ruolo.            
Ma non conta più, una volta che il desiderio è passato            
e la sbronza è alle spalle.            
Ora sai che devo purificarmi.            
La mia volontà è come carta sottile            
e la mia mente sta per spezzarsi.            
Una parte di me ama fingere            
e vuole caricarti sulla schiena.            
Terrò le luci basse e se sarò discreta,            
loro non lo sapranno mai.            
Eppure, ancora una volta, sono troppo lenta.            
Purificami da tutto questo!            
Ti prego, cancellalo!            
Ripuliscimi! Ho bisogno di purificazione.            
Con le tende tirate,            
(odio dirlo, ma sai che mi piace)            
e le luci spente,            
(una volta l'hai detto e non si può negare),            
il desiderio se ne è andato.            
Non lo nego e so che è sbagliato,            
ma mi piace.            
            
UTTER DESCENSION - DISCESA COMPLETA            
            
Sei evasivo quando usi i tuoi più sottili metodi per prendere.            
Sei incline all'orribile azione di mandare in pezzi (gli altri).            
Pieghi le regole ai tuoi capricci            
e io non posso vincere.            
Sei efficiente con le tue più artificiose indignazioni.            
Sei seduttivo con la più schifosa delle fornicazioni.            
Dai la colpa al peccato passionale            
e io non posso vincere.            
Perché dovrei rinunciare ad arrendermi?            
Ti impegni a spegnerlo            
e a soffocare questo mondo di fuoco,            
ma una volta che saremo a terra,            
languiremo in un pantano.            
Lo vogliamo spegnere?            
Siamo diventati troppo stanchi.            
Ormai è tardi.            
Il battito cardiaco è a livelli critici.            
Sei timido nel mare della dominazione.            
Sei deprimente per quanto riguarda la rassegnazione.            
Spingi lo sgomento fino alla fiamma interiore            
e io non posso vincere.            
La traccia del tuo sermone su come ci si comporta è discrezionale.            
Il tuo processo di scelta è selettivo.            
Poni una garza sulle ferite delle tue grida            
e io non posso vincere.            
Perché dovrei rinunciare ad arrendermi?            
Stiamo abbandonandoci a una discesa completa.            
Precipitiamo.            
La speranza è al minimo.            
Stiamo crollando.            
            
BOW TO THE EGO - INCHINATA ALL'EGO            
            
Se mi arrendessi mi lasceresti stare, anima tiranna?            
Fremi di rabbia. Mi lasci ballare da sola.            
Sei seccato e offeso per l'ennesima volta.            
Io ci soffro e tu te ne approfitti.            
E' un copione così familiare.            
Esplosioni d'ira.            
Siamo vicini al conto alla rovescia definitivo.            
Non chiederesti mai in ginocchio un cortese "per favore".            
Facci caso! Fidati!            
Dico che il tuo senso di giustizia è da poco diventato maggiorenne.            
In ginocchio!            
Non c'è cura per questo male.            
Già ne sento il calore e finirò col culo per terra,            
inchinata al tuo ego.            
A furia di subire i tuoi capricci sto costruendo un muro,            
mattone dopo mattone            
e nessun letto di rose attende la tua caduta.            
La pazienza si sta esaurendo.            
Nessuna vergogna. Soltanto senso di colpa.            
L'aria ha odore di zolfo.            
I tuoi obiettivi sono squallidi e senza controllo.            
Questo potrebbe essere il collasso definitivo.            
Per favore, signore! Vorrebbe pensare prima di parlare?            
Ora nulla può impedire questa sconfitta.            
Sono stanca. Ci sono troppi ego da soddisfare            
e la cosa mi sta esaurendo.            
La testa mi scoppia. E' sovraccarica.            
E' davvero questo che volevi?            
La bomba sta per esplodere e tu perderai.            
Questa è l'unica cosa di cui possiamo essere sicuri.            
            
MISTAKEN - SBAGLIATO            
            
Sono io la stupida ad averti creduto.            
Ho sopportato azioni intollerabili.            
Non ti ho mai tradito, né ingannato            
e mi sono sempre comportata bene e con equilibrio.            
Col passare del tempo,            
tutta la poesia delle emozioni si è guastata            
ed è tornata coi piedi per terra.            
Col passare del tempo i girasoli nel mio giardino            
non assaporeranno più il sapore della pioggia.            
Sono stata tradita dalle tue ninnananne sussurrate e dai pianti vuoti,            
ma sul lago ora è stata eretta una diga            
e il mio orgoglio solenne mi ha prosciugato.            
Lascia perdere tutti i sospiri artefatti!            
E' tutto falso.            
Su di te mi sono sbagliata.            
La santità mentale è svanita oltre ogni possibilità di recupero.            
La chiesa del mio cuore non era abbastanza.            
Non posso credere che tu sia stato così cattivo!            
La devozione è stata torturata e abbandonata ad arrugginire.            
Col passare del tempo tutta l'armonia delle emozioni            
se ne è andata prima che potessimo saldare i conti.            
Col passare del tempo tutte le violette nel mio giardino            
non vedranno più la luce del sole.            
Ho ignorato troppi segni.            
Sotte le rose ci sono sempre le spine            
e la Bella Addormentata non si sveglierà mai più.            
Ora il tempo buttato via e le favolette sono tutto ciò            
che posso accostare al tuo nome.            
Senza dubbio, mi sono sempre sbagliata.            
            
SCREAM IT - GRIDALO!            
            
Fondamentale è il tipo di legame che unisce,            
ma mi rifiuto di essere definita da una forza            
che tu ritieni sia una rarità.            
Non doveva andare così ed è persino peggio.            
Hai impedito ogni possibilità di fare un po' di chiarezza.            
Tienimi stretta!            
Sarò la tua pista d'atterraggio.            
Allontana la tua rabbia!            
Non dovrai mai ferirmi.            
Se la cosa ti interessa, ti sono debitrice.            
Scava dentro di me!            
Il tuo destino va padroneggiato            
e te lo farò capire.            
Se vuoi conoscerlo, te lo mostrerò.            
Vieni più vicino            
e ti accorgerai che il mio nome sarà la tua rovina.            
Te lo farò gridare.            
E' una fusione di cuore e mente.            
Ci ho provato e ho fallito, ma non sono quel tipo (di persona).            
Meglio se ti alzi e te ne vai.            
Ora sono un'uragano.            
Sono un vandalo e la distruzione è il mio gioco.            
Piegherò le regole. Non cambierò mai.            
E' meglio se sparisci, credimi!            
Sto per diventare la tua disgrazia.            
Sono fredda quanto può essere il tuo schioccare di frusta.            
Ti prenderò ogni cosa, compreso il tuo malessere.            
Dovremo affondare sempre più in basso.            
Stringi la presa!            
Ti troverò e tu non mi abbandonerai.            
Nonostante tu non creda di poter arrivare a una soluzione,            
io non mi arrenderò finché non ti avrò trasformato.            
Inginocchiati davanti a me!            
Tentami! Annoiami!            
Cerca di perdere la testa!            
Ti sbagli!            
Non devi credermi.            
Resta ingenuo ed essenziale!            
Non resisterai ancora a lungo.            
Se sei furioso,            
immagino che non sarai mai capace di lasciare perdere.            
Il tuo nome è per me una catastrofe            
e ora me ne accorgo.            
            
JUSTIFIABLE CASUALTY - PERDITA GIUSTIFICABILE            
            
Prima cosa della lista:            
sai bene che si dice che in guerra e in amore tutto è permesso.            
Ma come può essere giusto distruggere una vita fino in fondo?            
Ti sei fermato e ti sei chiesto cosa significasse            
barattare il tuo amore con una ferita di guerra?            
Nessuno vince quando si tratta di dettagli del cuore.            
E' una guerra civile e ora, per risistemare una terra dal cuore spezzato,            
servirà un centinaio d'anni o più.            
Che valore può avere se alla fine finisci nella polvere?            
Lei diceva: "Non si può obbligare un esercito a occuparsi di perdite non sue".            
Le vecchie lacrime si asciugano,            
perché il dolore non si può mantenere            
e noi passiamo il tempo intrappolati tra le nostre lotte di potere.            
Quante vite sprecate, tutte in modo così evidente!            
Giustifichiamo ogni perdita.            
Sarah Dowd sentì il cuore sanguinare quando la lettera arrivò.            
Era diventata vedova.            
Provava veramente tanto dolore,            
pur continuando ad andare avanti ogni giorno.            
Diceva: "Quel suono ancora tintinna nelle mie orecchie,            
come un sogno di morte".            
Dimentichiamo velocemente il suono del pentimento,            
con l'odio nel cuore e il sangue sulla sabbia.            
Siamo destinati a ripetere gli errori che ci ostiniamo a commettere.            
Non ci viene il sospetto che il nostro modo di vivere            
non è come dovrebbe essere?            
Marciate! Tenete alte le vostre bandiere            
e non dimenticate per cosa state combattendo!            
Peccati mortali per una vittoria mortale nell'esercito.            
Lei diceva: "Nessuno dovrebbe poter dichiarare guerra in un conflitto".            
            
PATH OF LEAST RESISTANCE - IL PERCORSO DI MINOR RESISTENZA*             
            
Insisti nel parlare del percorso di minima resistenza.            
Meno ostacoli da superare all'inizio e con meno difficoltà.            
Va bene, finché vai avanti e ti muovi con energia.            
Con il tuo ego coriaceo e rimpinzato di novocaina,            
liscio e solido come una palla di gomma,            
racconti a te stesso che non è poi così male.            
Tu dolce, dolce stupido!            
Lo sai che potresti ottenere ogni cosa,            
ma ti tieni tutto dentro            
fino a sentire i brividi che scendono nel tuo sangue e nelle tue ossa.             
Tu dolce, dolce stupido!            
Potevi avere tutto,            
ma sei determinato a proseguire lungo il tuo percorso di minor resistenza.            
Bene! La scelta è tua.            
Stai attento però!            
Questa volta il morso sarà più forte dell'abbaiare            
e anche il sole può essere accecante quanto l'oscurità.            
Sei abituato a vedere montagne grandi quanto cumuli di terra.            
Intanto desideri e speri.            
Sogni e pensi di essere al sicuro nel tuo guscio.            
Continui a dire a te stesso che non è poi così male.            
Ma è così dannatamente triste!            
Ignorerai le crepe, finché arriverà il prossimo terremoto.            
Sentirai la scossa da San Andreas fino al tuo cuore.            
Corri, Mustang selvaggio!            
Intanto che sei legato al palo,            
mangiati la tua mela avvelenata,            
con cui la strega malvagia ha nutrito la tua anima!            
            
Note:    *(Spiega perché un oggetto in movimento prende il percorso più semplice)        
            
INTO THE DISSONANCE - NELLA DISARMONIA            
            
Sono caduta nella disarmonia,            
spinta da una forza improvvisa.            
Alla ricerca dell'armonia ci prendiamo i nostri rischi.            
Vedo una luce in fondo al tunnel, ma piego a sinistra.            
Mi metto le mani sui fianchi e inizio a ballare.            
Non sento l'aderenza al suolo            
e sembra che abbiano tagliato la corda.            
Senza peso mi sembra di fluttuare            
ed è una bella sensazione.            
Sono caduta nella disarmonia.            
Non voglio perdere il controllo,            
ma ogni momento di divertimento trattiene la disarmonia.            
Sì, la vita è stata bella per me.            
E' così e non voglio perderla.            
Tornerò presto e ci riproverò.            
Sarei un'idiota delirante se lo dicessi,            
ma voglio che sia finita            
e ne conosco le conseguenze, tanto quanto i vantaggi.            
Quindi pensi che sia disaccordata?            
Tutte queste note non fanno una canzone.            
Soltanto una breve melodia in una sinfonia molto più grande.            
Liberatemi, vi prego!            
Esorcizzatemi e ricomincerò da capo.            
Aiuto!            
            
SLOW IT DOWN - RALLENTA            
            
Ognuno vuole una piccola parte di te,            
che viene così dispensata con parsimonia.            
Mi fa male vedere che sei di nuovo ferito in un angolo, amico mio.            
La lama seghettata è terribile e si nota.            
Meglio rallentare e ricordarsi ancora di te.            
Guarda a cosa sei legato!            
Ricordati di te stesso!            
Sarà come perdere e ritrovare.            
Trova te stesso! Ricorda te stesso!            
E' meglio rallentare.            
Quando escludi i tuoi sogni dalla tua lista d'attesa,            
prima o poi il domani non arriva più.            
Sono manette d'oro falso.            
Ti ritrovi bloccato in un angolo            
e allora, amico mio, devi ritrovare la chiave nella sporcizia.            
Fai un bel respiro e fa attenzione,            
perché tutto questo non ti porterà da nessuna parte!            
Non lasciare che la follia ti conquisti!            
Così tante persone ti amano, compresa me.            
Lotterò per te.            
Non ho mai voluto essere una qualsiasi tra gli altri.            
Non è mia abitudine fare la tratta degli schiavi tra te e il tempo.            
Voglio che tu sappia che mi hai costretta in un angolo fino all'ultimo, amico mio.            
Ma sappi che puoi contare su di me.            
            

 

Commenta il post