Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
Testi Metal Tradotti

Testi tradotti in italiano dei nostri gruppi metal preferiti. In continuo aggiornamento...

Nocturnal rites - The 8° sin

Pubblicato su 1 Settembre 2015 da Federico Fasciano

CALL OUT TO THE WORLD - RICHIESTA D'AIUTO AL MONDO            
            
Ho corso per milioni di miglia senza muovermi affatto,            
ma proprio come i ratti insisterò.            
Ho tagliato tutti i miei legami. Mi sono preparato al crollo            
e proprio come gli altri sono tornato alla casella numero uno.            
Portatemi da qualche altra parte!            
Svegliatemi da questo incubo!            
Ascoltatemi! E' una richiesta d'aiuto al mondo!            
C'è qualcuno da qualche parte?            
Salvatemi se cadrò! Siate la mia salvezza!            
Indicatemi il percorso! E' una richiesta d'aiuto al mondo!            
Una moltitudine di insetti mi striscia sotto la pelle.            
Ho perso la speranza e sto avanzando verso il nulla.            
Ho ascoltato milioni di idiozie e la mia pazienza è al limite.            
La mia gola si stringe. Ne ho sentite già troppe.            
            
NEVER AGAIN - MAI PIU'            
            
Padre! Padre, aiutami!            
Ho peccato ancora.            
Ho appena ucciso il mio ultimo amico. Posso andarmene?            
Padre ti prego, risparmiami questa croce che porto!            
Io non ne sono capace. Possiamo lasciar perdere?            
No, mai più! Non sarà mai più la stessa cosa!            
Amico mio, ho imparato la lezione.            
Mai più ci ricadrò e mai più brucerò.            
Padre! Padre, ascoltami!            
Sono in ginocchio, ma non rivelerò i miei sporchi segreti.            
Ho pescato la pagliuzza più corta            
e tu non sei davvero così vicino a tutti noi.            
Allora è meglio se me ne resto solo.            
Non imparerai mai. Continuerai a rompere i tuoi legami.            
Non cadrò mai più.            
            
NOT THE ONLY - NON IL SOLO            
            
Sono sveglio e solo nel mio letto.            
Voci mi chiamano da dentro la mia testa            
e sareste sorpresi nel conoscere quello che mi dicono.            
Dalla mia stanza buia, ho chiuso il mondo all'esterno            
e ho nascosto le parole che non potevi capire.            
E' troppo doloroso parlarne. Non sono più quello che ero.            
Certe cose le abbandoniamo e speriamo di non saperne più nulla,            
ma qualche volta ci spingiamo troppo in là, pur di nascondere le nostre ferite.            
Io non sono il solo che scappa. No, non sono il solo!            
Quando è finita, tutti corriamo verso l'arrivo.            
Dovrei abbattere la porta e fare entrare la luce?            
Non sono più lo stesso.            
Dovrei ripulirmi, è vero!            
Questi ultimi ostacoli devono essere superati.            
            
TELL ME - DITEMI            
            
Su questa strada senza uscita            
avete semplicemente venduto l'anima            
e comprato ciò che vi hanno detto di comprare.            
Voi, gente importante e influente!            
Voi che non avete più il sorriso! Ditemi!            
Ora chi ha fottuto chi?            
Non abbiate paura! Avete trovato quello che cercavate.            
Accordatevi per meno!            
Radunate tutti quegli idioti e risolvete questo casino!            
Dite le vostre preghiere! Almeno una preghierina.            
E poi ditemi!            
Dopo che non c'è più nulla da fare, ditemi!            
Chi ha fottuto chi?            
Posso leggervi dentro e vedere che siete alle lacrime.            
Come volevasi dimostrare!            
Ecco, questo è ciò che ancora avete lasciato in sospeso!            
            
NOT LIKE YOU - NON COME VOI            
            
E' tempo di andare.            
Sappiamo che c'è qualcosa che ci chiama            
e che qui non è rimasto niente.            
Stiamo impazzendo e non è un'illusione.            
Ne abbiamo avuto abbastanza. Siamo pronti.            
Chi cammina su una linea sottile?            
Chi vive sulla cresta dell'onda?            
Questa volta sappiamo che è reale e sbatteremo la faccia per terra.            
Ma non siamo come voi! Non siamo uguali a voi!            
Non siamo come quegli stupidi che vi seguono            
e vivono la loro vita proiettati nel domani.            
No, non siamo come voi! Non siamo uguali a voi!            
Qui si chiude la questione! Non saremo mai come voi!            
Ne abbiamo avuto abbastanza!            
Deve pur esserci qualcosa di meglio!            
Vi voltiamo le spalle e ce ne andiamo.            
Siamo troppo stanchi delle vostre bugie.            
Le abbiamo sentite troppe volte.            
            
LEAVE ME ALONE - LASCIAMI SOLO            
            
Nomina il peccato e sappi che ci sono dentro!            
Ricordami che stiamo sognando!            
Dissanguami, poi impiccami più in alto!            
Dammi dell'idiota, perché è questo che sono stato!            
Odio la condizione in cui mi trovo.            
Perché siamo tornati indietro?            
Siamo tornati alla stessa vecchia storia.            
Lasciami da solo ancora una volta!            
Racconta di me! Parla male di me!            
Mi annoierai, finché non ce la farò più.            
Lavatene le mani! Basta parlare!            
Lascia quello che è rimasto sul pavimento!            
            
TILL I COME ALIVE - FINCHE' TORNERO' A VIVERE            
            
Mi sono svegliato oggi senza nessuna speranza per il domani            
e quel che pensavo deve essere stato spazzato via.            
E' inutile dire che è come se avessi smarrito la strada.            
Me ne starò qui in attesa.            
Basta! Smetterò di provarci finché non tornerò a vivere.            
E' inutile! Non serve continuare a negare, finché non tornerò a vivere.            
Ho cambiato direzione e ho contato le mie benedizioni.            
Basta perdere tempo a cancellare la lavagna!            
Ho finalmente voltato pagina e sono qui, in attesa.            
Pensavo di non credere in nulla.            
Pensavo che non avrei mai strisciato e che non sarei mai crollato.            
In ogni caso non sarò mai come voi!            
            
STRONG ENOUGH - FORTE ABBASTANZA            
            
C'è un seme marcito su questa ghiaia arida.            
C'è un'altra scelta sbagliata di fronte a un crocevia.            
Mi hai portato fin qui, lungo questo sentiero            
e me l'hai fatta pagare a causa dei miei debiti.            
E' una nube nera sui miei aspetti positivi.            
E' una svolta sbagliata che non so affrontare.            
C'è qualcun altro quando guardo nello specchio.            
Una faccia nuova sul vetro sporco.            
No, non posso sopportarlo!            
Me ne andrò via da solo            
ed è il momento che faccia le cose a modo mio.            
Hanno cercato d'indirizzarmi e di ostacolarmi,            
ma sono forte abbastanza.            
Hanno cercato di fare di me uno stampino.            
Di modellarmi e di plagiarmi.            
Sulla mia schiena è rimasto una specie di brutto tatuaggio.            
Sono qui, ferito ed esausto.            
Sono ridotto a un mezzo uomo, ma ecco cosa devo fare!            
            
ME - IO            
            
Uno. Un solo bicchiere in più.            
Un'ultima sigaretta e uscirò in strada.            
Un'ultima notte. E' tutto così confuso!            
In questo modo ho lastricato la mia via di vizi e vetri rotti.            
Ma qualcosa è cambiato!            
Qualcosa è diverso da prima.            
Credo di essere morto dentro.            
Quando non c'è più niente da fare e le hai provate tutte, allora è davvero finita!            
Quando gli esclusi non si sentono vicini a nessuno e arriva il momento,            
ho paura di essere messo da parte.            
Eccomi! Questo sono io.            
Sono ferito. Ferito ripetutamente e scottato,            
ma ho percorso la mia strada e ce la farò.            
A tutti voi è riservato il mio dolce addio!            
Non riesco a credere di essere sopravvissuto a quest'inferno.            
            
PAIN & PLEASURE - DOLORE E PIACERE            
            
Sento che mi chiami, ma è troppo tardi. Non lo capisci?            
Non potevo aiutarti!            
Ti hanno insultato e ti hanno dato dell'idiota.            
Credo di aver perso la testa quando ti ho lasciato indietro,            
ma non potevo aiutarti!            
Sei morto il giorno in cui ti ho tradito, ancora ed ancora.            
Dolore e piacere. Non c'è alcuna distinzione.            
Un giorno capirai che il dolore è solo un passo distante.            
Vorrei fartelo capire. Il piacere è uguale al dolore.            
Mi sento ancora coinvolto.            
Continuo a raccontarmi che non avrei potuto aiutarti.            
Ti hanno fatto implorare. Ti hanno fatto sanguinare.            
Mi dispiace per quello che ti hanno fatto.            
Non ero in me. Dio ce ne scampi!            
La cosa che mi colpisce è che sono esattamente come loro.            
Probabilmente persino peggiore.            
Ora non ci sei più.            
            

 

Commenta il post