Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
Testi Metal Tradotti

Testi tradotti in italiano dei nostri gruppi metal preferiti. In continuo aggiornamento...

Amorphis - Circle

Pubblicato su 31 Luglio 2015 da Federico Fasciano

SHADES OF GREY - OMBRE GRIGIE

Le cime delle montagne. Le nubi rossastre,
incendiate da un bagliore dorato.
Un profilo si staglia contro i cieli orientali come quello di un dio.
Gli alberi sono blu nel crepuscolo,
nel gelido discendere delle ombre della sera.
La luce retrocede. I suoni si attutiscono.
I predatori emergono dalle loro grotte.
Il grigiore coinvolge la mia mente
e la doratura del lago si specchia cupa.
Gli ultimi raggi precipitano in un'ombra oscura.
La notte si avvolge intorno al giorno.
Il buio trasforma la luce in ombre grigie.
Il sole saluta il mondo.
La regina della notte si manifesta luminosa
e anch'io m'inchino alla sua bellezza.
Dovrei temere queste notti.
Non dovrei seguire questi bagliori.
Questa strada non porta da nessuna parte
e io vagherò in cerchio.

MISSION - LA MISSIONE

Su al nord,
alla fine del mio sentiero,
ho ascoltato il richiamo.
I miei piedi mi hanno tradito.
Mi hanno condotto in
un luogo di guarigione,
dove sono stato fatto rinascere
e hanno cantato una canzone per me.
Mi hanno raccontato delle storie.
Mi hanno mostrato la mia missione
e li ho sentiti pronunciare il mio nome.
Mi hanno portato dalla loro parte
e mi hanno restituito la vita.
Mi soffiavano suoni nelle orecchie
e il mio sentiero era pieno di luci.

THE WANDERER - IL VAGABONDO

Guardate quest'uomo sulla strada
e il fardello che trasporta.
Ha perso tutto, ma ancora va avanti.
I morti sono stati lasciati indietro,
su una via di angoscia e dolore.
Le promesse sono state infrante
e ancora una volta è stato ingannato.
Non ha una casa.
E' un vagabondo senza speranza.
Perché questo pesante fardello?
Cosa sta cercando?
Non ha una casa.
Cerca i suoi sogni,
(ma perché questo pesante fardello?)
e ha perso le sue certezze.
Lo spirito ruggisce.
Guardate oggi il volto di quest'uomo.
Sorride come lui solo sa fare.
Lentamente il suo fardello diminuisce
ed egli ride tra sé.
Ora è più facile rinunciare alle cose futili e senza utilità.
Lasciarle indietro. Lasciarle perdere.

NARROW PATH - IL SENTIERO STRETTO

E' un sentiero stretto,
ormai coperto di vegetazione,
sepolto dall'erba,
quasi invisibile.
Mi sussurra un invito.
Rivela una nuova direzione.
Intorno a me la foresta canta
e il sole illumina la strada.
Questo è il mio posto.
Questo è il mio mondo.
Questo è il mio futuro.
Accenderò qui il fuoco.
Il percorso mi conduce verso il mare,
dove le pietre sono così familiari.
Sono già stato su queste scogliere
ad ascoltare la canzone delle onde.
Il sentiero diventa una strada.
Il fiume si getta nel mare.
Intorno a me la foresta canta
e il sole illumina la via.

HOPELESS DAYS - GIORNI SENZA SPERANZA

Non ho mai voluto,
non ho mai voluto nascere
in questo mondo malvagio,
in questo mondo malvagio dove sono stato ferito.
Messo da parte nell'angoscia
e lacerato dalla vita.
Imprigionato in grotte di sofferenza.
Da un'unione,
da un'unione di forza e paura
è sorta la mia stirpe,
è sorta la mia stirpe schiava.
Senza speranza,
senza speranza e nel sospetto,
sono stati piantati i semi di un domani eterno.
Sono nato prigioniero,
prigioniero della notte,
in giorni senza speranza.
Sono nato sulla neve,
su strade coperte di neve
e sospinto da venti ululanti.
Un mendico e un vagabondo.
Rifugio della mia stessa vita
e compagno di luci spettrali.
Ancora mi cercano.
Conoscono la strada per arrivare a me
e m'invitano a seguirli.

NIGHTBIRD'S SONG - IL CANTO DELL'UCCELLO NOTTURNO

Il vento tra gli alberi
e il canto assorto di un uccello notturno.
Il mio cuore si gonfia quieto.
I guerrieri silenziosi emergono
dalle ombre malinconiche.
Da un velo di mistero,
gli spiriti avanzano fino a me.
I silenziosi strisciano dentro di me.
Si spingono oltre le stelle.
Si affrettano sulle vie della notte.
Scivolano nella clessidra del tempo
e scappano sul lago pallido e ghiacciato.
Sorgono.
Guerrieri silenziosi emergono.
Si sollevano dalla terra nera.
Sorgono dal canto dell'uccello notturno e gridano.
Dai venti solari della mia anima
e dalla sostanza lunare delle mie ossa.
Dai brividi della mia carne
e dal peso plumbeo dei miei ricordi.
I fantasmi del tempo sono nati.
Hanno camminato verso gli immortali.
Sono apparsi come emissari dalle profondità,
silenziosi guerrieri.

INTO THE ABYSS - NELL'ABISSO

Questa lunga strada
è lastricata di vittorie.
Questi monumenti
hanno preso il nome dagli eroi.
In questa notte, simile a quelle di primavera,
con gli alberi in fiore
languisco sulla strada
e mi sembra di morire sul sentiero ghiacciato.
Chi siete?
Perché mi avete chiamato qui?
(Il vento soffoca i suoni).
Su questa lunga strada,
dove mi state portando?
(La neve cancella le tracce).
La strada va avanti
stancamente nel crepuscolo.
Una forza mi guida.
I fiori appassiscono. Le luci e le stelle sono sparite.
Come un cieco precipito
in un abisso di sonno e morte.
Perché sono io
il prescelto, se non sono nessuno?
Mi sforzo di udire il loro richiamo,
ma il vento nasconde i suoni.
Cerco di mantenere il cammino,
mentre la neve cancella le tracce.

ENCHANTED BY THE MOON - STREGATO DALLA LUNA

Affidarsi alla vita avvicina alla morte.
Mi avvolgo nella notte.
I cieli oscuri mi nascondono.
Sono dimenticato in paludi di dolore.
Le grotte buie portano ai crepacci.
Il potere mi scorre al di sopra
e un serpente mi passa attraverso.
E' un momento rubato al tempo.
L'energia cresce.
Il mio tragitto è stato stregato dalla luna,
una luna mescolata alle ombre.
La mia delusione mi imprigiona.
I miei nemici mi hanno sconfitto.
Una spada mi ha spaccato il cranio.
Una freccia ha trapassato il mio cuore
e il vento si è portato via la mia anima.
Qualcuno mi ha spezzato le ossa.
Qualcuno ha dilaniato la mia carne.
Qualcuno mi ha fracassato il petto.

A NEW DAY - UN NUOVO GIORNO

Il sole sorgerà ancora,
quando il buio non potrà diventare più buio.
Le ombre si ritireranno,
quando la notte avrà colmato la coppa del tempo.
Quando le perle cominceranno a brillare.
Quando le gocce di rugiada del mattino luccicheranno
e quando il vento agiterà la falce per l'erba,
allora il sole sorgerà ancora.
Quando le aquile scenderanno al mio fianco.
Quando non avrò più bisogno di scappare
e quando la montagna me lo permetterà, allora mi fermerò
e riposerò un po'.
Questo è il momento
che ho sempre temuto.
Sono spaventato da una notte che volge al termine.
Sono intimorito da una strada sempre più vicina.
E' così che ci si sente a morire
in un giorno bellissimo.
Quando le nuvole sono così bianche e piene di luce
e si salpa nel cielo.

DEAD MAN'S DREAM - IL SOGNO DI UN UOMO MORTO

Apro gli occhi.
Il mondo è buio quanto la mia anima.
Niente si muove. Niente scorre.
E' il sogno di un uomo morto.
Il muschio dei pensieri mi riempie la bocca.
Licheni mi coprono le ossa. Le vertebre sono separate
e i denti sono sparpagliati sulla sabbia.
La notte ha inghiottito il mio nome.
Ha rapito il mio tempo e ha invaso il mio spazio.
Il crepuscolo ha nascosto le mie tracce.
La pioggia ha lavato via i miei ricordi.
Sono svanito.
Non esisto più. Sono mutato nella voce della tempesta
e nel ruggente boato del vuoto.
Guardate le onde che s'infrangono su se stesse.
Guardate le onde, là dove giace il grembo del tempo.

 

Commenta il post