Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
Testi Metal Tradotti

Testi tradotti in italiano dei nostri gruppi metal preferiti. In continuo aggiornamento...

Nightwish - Imaginaerum

Pubblicato su 28 Maggio 2015 da Federico Fasciano

STORYTIME - TEMPO DI UNA STORIA            
            
La notte precedente, in tutto il mondo,            
non c'era una parola e non c'erano sogni.            
Poi uno scrittore, seduto accanto al fuoco,            
immaginò la Terra intera            
e fece un viaggio nel cuore di un uomo-bambino.            
Un pittore sulla riva immaginò il mondo intero            
racchiuso in un fiocco di neve sul suo palmo.            
Come una poesia senza cornice            
o un quadro capace di sbalordire.            
Il pianeta Terra faceva ritorno alle stelle.            
Sono la voce della terra del Mai.            
Sono l'innocenza e i sogni degli uomini.            
Sono il lettino vuoto di Peter Pan.            
Un aquilone che vola sempre più in alto verso il cielo blu,            
al di sopra di ogni comignolo.            
Sono tutti i paesaggi illuminati dalla luna.            
Sono la storia che leggerai e che diventerà vera.            
Ogni ricordo che terrai caro.            
Sono il viaggio e la destinazione.             
Sono la casa e la storia che leggi.            
Sarà un modo per gustare la notte            
e le inarrivabili altezze a cui ti porta la pazzia.            
Lo sai. Alice fece proprio così.            
Imaginaerum. L'emporio dei sogni.            
Prenditi cura della storia e renderanno i tuoi sogni reali!            
E' il gioco di un narratore.             
Di labbra che intossicano il cuore della vita.            
Un illimitato scrigno di racconti.            
Sono la voce della terra del Mai.            
Sono l'innocenza e i sogni degli uomini,            
che cercano nei cieli un'altra Terra.            
            
GHOST RIVER - FIUME FANTASMA            
            
E' una lunga strada quella che il fiume scava impetuoso.            
A ogni ansa e a ogni curva si apre una meravigliosa insenatura.            
E' una discesa spaventosa, ma dovremmo sacrificare tutto pur di viverla.            
Pur di lasciare una nostra impronta su ogni isolotto che vedremo.            
Ehi tu, figlio della violenza! Il letto del fiume sta aspettando.            
E' bianco come la neve e nero come la pece            
e la tua vita è un combattimento senza tregua.            
Sanguina liberamente!            
Lascia un'impronta su ogni isolotto che vedrai!            
E' una via verso il cielo. Una discesa profonda.            
Ti mostrerò un grande spettacolo.            
Credimi! Vivremo un sogno mescolato a un urlo.            
"Egli scenderà. Scenderà e sprofonderà sempre più giù.            
La natura del fiume trasporterà il tuo unico figlio            
fino ai mulini che girano lentamente nella città fluviale fantasma.            
Se mi vuoi, allora attraversa!"            
Quali sono i tuoi sogni, figlio mio?            
Una cavalcata magica? La baia delle sirene?            
Non ho mai incontrato un cuore genuino come il tuo.            
Lascia che sanguini!            
Lascia un'impronta su ogni isolotto che vedrai!            
"Io sono i visi pitturati e il bacio avvelenato.            
Sono il seminatore di sogni e il troll oltre il ponte.            
Attraverserai la morte causata da migliaia di ferite.            
Credimi! Vivremo un sogno mescolato a un urlo".            
"Sono la fuga nel deserto e la sabbia nel tuo orologio.            
Sono la paura e l'abuso. Il bambino lebbroso.            
Sono ogni occhio cucito".            
Sei bellissima e così timida.            
Non perdere il tuo cuore! Attraversa!            
            
SLOW, LOVE, SLOW - PIANO, AMORE, PIANO            
            
Vieni qui a condividere questo dipinto con me!            
Sarà la mia rivelazione. Il mago che non sbaglia mai.            
Questo profondo sospiro si avvolge intorno al mio petto,            
intossicato da un accordo maggiore.            
Mi chiedo: ti amo o amo il pensiero di te?            
Piano, amore. Piano.            
Soltanto i deboli non sono soli.            
Un blues del sud. La rugiada del mattino.            
Abbassa la guardia!            
Amo i tuoi castelli di gelato            
e le labbra che percepiscono la poesia.            
E' un sonno più profondo del tempo.            
            
I WANT MY TEARS BACK - RIVOGLIO INDIETRO LE MIE LACRIME            
            
Rivoglio indietro le mie lacrime!            
Le cime degli alberi e i comignoli.            
Racconti su letti di neve e il grigiore dell'inverno.            
Fiori selvatici. Le distese dei cieli e il vento nel grano.            
Rotaie attraverso le acque. Il profumo dell'amore dei nonni.            
Paludi blu e mesi di dicembre.            
La luce della luna che filtra attraverso le ali di una libellula.            
Dov'è la meraviglia? Dov'è la sorpresa?            
Dov'è la cara Alice che bussa alla porta?            
Dov'è la botola che mi ha portato fin là?            
Dov'è la realtà frantumata dal Cappellaio matto?            
Dov'è la meraviglia? Dov'è la sorpresa?            
Dove sono le notti insonni per cui ero abituata a vivere?            
Prima che gli anni mi consumino,            
vorrei rivedere le cose perdute dentro di me.            
Rivoglio indietro le mie lacrime!            
Un balletto in un frutteto. Diventare più giovani tutti soli.            
Una bambola di pezza e il migliore amico. La voce di Mary Costa*.

Note: *(Attrice e cantante americana che diede la voce ad Aurora)           
            
SCARETALE - STORIA SPAVENTOSA            
            
C'era una volta un incubo diurno.            
Si moriva per incontrarti, piccolo bambino.            
Entra in questo circo!            
E' tempo di andare a letto!            
La culla dondola ancora,            
come i tredici rintocchi sull'orologio di un uomo morto.            
Tic-toc. Tic-toc.            
La sposa ti adescherà, ti cucinerà e ti mangerà.            
La tua cara innocenza sarà bollita per nutrire il male            
che vive della tua paura.            
Le fattorie bruciano e i maiali strillano.            
C'è una piscina piena di serpenti in cui nuotare.            
Oh che dolce veleno!            
Mordetemi! Mordetemi!            
"Signore e Signori,            
siate inesorabilmente i benvenuti al Circo della Morte!            
Che spettacolo abbiamo in serbo per voi stanotte!"            
Anime tormentate indosseranno le loro scarpe da ballo            
e a demoni dissennati verranno strappati gli arti.            
Ci saranno illusionisti e contorsionisti.            
Corde tese e artisti che le percorrono con il cappio (intorno al collo).            
Orde di ragni e tentacoli che fuoriescono da ripostigli.            
Arpie ghignanti con gli artigli affilati.            
Sher-chrisss, per-vizzz.            
Il pendolo ancora oscillerà per voi.            
Ci sono tali tenebre qui da mostrarvi, bambini nell'angolo!            
E specchi frantumati e regni in cenere.            
            
TURN LOOSE THE MERMAIDS - LIBERARE LE SIRENE            
            
Un aquilone vola sopra il grigiore di un cimitero,            
là dove arriva lo sguardo. Lontano, lontano.            
Un bambino si aggrappa alla magia della nascita e della meraviglia.            
Oh, quant'era bello!            
Soltanto noi due, lontani oltre il mare.            
Le acque abbastanza tranquille e la quiete che fremeva.            
Alla foce del fiume i colori del tramonto brillano            
sulle rovine di una vita a lungo vissuta.            
Stanco viaggiatore, riposa qui il tuo bastone!            
Sogna il viaggio attraverso i tuoi occhi!            
Buon viaggio, amore! E' tempo di andare!            
Ti ho controllato i denti e ti ho tenuto al caldo le dita.            
Sull'orizzonte li vedo avvicinarsi per te.            
La grazia delle sirene e il richiamo eterno.            
Vedo la bellezza nel binocolo orientato sul pontile di un vecchio uomo.            
Le sirene che hai liberato ti renderanno le tue lacrime.            
            
REST CALM - RIPOSA SERENO            
            
Voglio morire in un hotel accanto al mare,            
con le strade dei ricordi pavimentate di dolci momenti immobili.            
Ricordi di casa da un letto di morte.            
Non lasciarmi andare mai!            
Ogni più piccolo ricordo riposa sereno dentro di me.            
Riposa in un sogno e ricambia il mio sorriso.            
I volti del passato continuano a chiamarmi            
e mi chiederanno di far ritorno a casa,            
per prendermi cura del fiume, colmo di meraviglia.            
Tu sei la luna che preme sulle mie acque nere.            
Sei la terra nell'oscurità del mio cassetto.            
Resta al mio fianco quando tutto diventerà buio per sempre!            
Quando, senza far rumore, il silenzio si farà più vicino!            
            
THE CROW, THE OWL AND THE DOVE - IL CORVO, LA CIVETTA E LA COLOMBA            
            
Non donarmi l'amore e non donarmi la fede!            
Donami la saggezza e non l'orgoglio! Donami l'innocenza!            
Non donarmi l'amore! Ne ho già avuta la mia parte.            
Donami la bellezza e non il riposo! Donami la verità!            
Un corvo è volato da me, ma teneva le distanze.            
Che fiera creatura!            
Ho visto la sua anima e ho invidiato la sua gloria,            
ma non avevo bisogno di nulla che lui possedesse.            
Una civetta è venuta da me, saggia e vecchia,            
come un volo attraverso la mia giovinezza.            
Ho imparato i suoi modi e ho invidiato i suoi sensi,            
ma non avevo bisogno di nulla che lei possedesse.            
Una colomba è venuta da me.            
Non aveva paura e riposava sul mio braccio.            
Ho provato la sua calma e ho invidiato il suo amore,            
ma non avevo bisogno di nulla che lei possedesse.            
Un cigno bianco è venuto da me.            
Il lago rifletteva la sua dolce bellezza.            
Gli ho baciato il collo e ho amato la sua grazia,            
ma non avevo bisogno di nulla di ciò che mi offriva.            
            
LAST RIDE OF THE DAY - L'ULTIMA CORSA DEL GIORNO            
            
Viviamo in ogni momento possibile tranne che nel presente.            
Perché non riconosciamo i volti di chi ci ama?            
Che cos'è Dio, se non la scintilla che dà inizio alla vita?            
Il sorriso di uno sconosciuto.            
La dolce musica e i cieli stellati.            
Le meraviglie e i misteri. Ovunque la mia strada mi conduca.            
Il risveglio presto in una casa piena di movimento.            
Il profumo dell'erba tagliata nel sole del mattino.            
I cancelli aperti di un parco a tema che ti aspettano.            
Voglio cavalcare il giorno!            
Ogni giorno, fino al tramonto goduto sulla via di casa!            
C'erano notti in cui ci svegliavamo durante il carnevale della vita.            
Nella bellezza di questa corsa a incredibili altezze.            
E' difficile accendere una candela. E' più facile maledire le tenebre.            
Questo momento è l'alba dell'umanità.            
L'ultima corsa del giorno.            
Svegliati, ragazzo morto!            
Entra nella terra dell'avventura!            
Prestigiatori e maghi ti sveleranno che cosa è reale.            
Troverai giocolieri maldestri e incantatori di serpenti lungo il percorso.            
E' la magia del momento!            
Abracadabra!            
            
SONG OF MYSELF - CANZONE SU ME STESSO            
            
(DA UN POLVEROSO SCAFFALE)            
(TUTTO IN QUEL GRANDE CUORE MENTE ANCORA)            
L'usignolo è ancora rinchiuso in gabbia.            
Un respiro profondo mi avvelena i polmoni.            
La vecchia quercia mi ripara dal cielo            
e il sole batte sulle foglie morte e congelate.            
Farò un sonnellino nella città fantasma del mio cuore.            
Lei sogna il tempo delle storie e il fiume fantasma.            
Sogna sirene, pupazzi di neve e corse.            
Sogna arlecchini deliranti e balocchi giganteschi.            
Una canzone su di me.            
Una canzone dei desideri di un'audace sinfonia.            
Un verso su di me.            
Un verso dei desideri di un cuore puro che canta della serenità.            
Un grande cuore ancora riposa, ma sta morendo.            
Un grande cuore ancora riposa su ali d'angelo.            
Un volo di mezzanotte sui boschi di Covington.            
Una principessa e una pantera al mio fianco.            
Ci sono terre per cui vivo e ti darei tutto pur di farti sentire più amata.            
Un grande cuore ancora riposa nella sofferenza silenziosa            
e sorride come un pagliaccio alla fine dello spettacolo.            
Cosa resta da replicare?            
E' sempre la stessa vecchia canzone del ragazzo morto, cantata nel silenzio.            
(PIANO NERO)            
Una sinfonia silenziosa. Un'opera vuota #1, 2, 3.            
Qualche volta il cielo è un piano nero.            
Un piano nero su acque cristalline.            
Come cornamuse che non suonano e versi noiosi.            
Come chiavi arrugginite senza una porta.            
Qualche volta l'interiorità è un piano nero.            
(AMORE)            
Vedo un comune giovanotto che risale lentamente una strada affollata.            
Ha un cestino per l'elemosina nella sua mano protesa.            
Cerca di sorridere, ma è evidente la sua fatica.            
Nessuno lo nota, tranne me. Ma mi allontano.             
Si presenta un uomo anziano nudo            
e nel suo attico comincia a baciare una bella ragazza, simile a una bambola.            
Sono nella penombra, ma lui piange            
e alla fine i suoi occhi sembrano cascate.            
Vedo un cane bastonato in un vicolo dall'odore pungente            
e cerca di mordermi.            
Ogni fierezza ha abbandonato i suoi occhi selvaggi e ardenti.            
Vorrei poter fare a meno di una gamba!            
Una madre fa visita a suo figlio e gli sorride attraverso le sbarre.            
Non l'ha mai amato così tanto.            
Una ragazza molto grassa entra con me in ascensore.            
E' ben vestita e ha una farfalla verde tatuata sul collo.            
Il suo profumo terribilmente dolciastro mi soffoca.            
Va a cena, ma è sola.            
E questo la rende sempre più affascinante.            
Vedo il viso di una modella attraverso la crepa di un muro.            
Sembra una statua di porcellana            
e sarebbe perfetta per un omicidio brutale in città.            
Una città che venera la carne.            
La prima cosa che ho ascoltato era la storia di un vagabondo.            
Eri tu? L'erba sotto i miei piedi nudi?            
Il falò nel buio della notte?            
Il nero del cielo e del mare?            
Eravamo noi a vagare sulle strade battute dalla pioggia,            
giù nelle valli fino alle spiagge dorate?            
A svegliarci davanti a una nuova galleria di meraviglie ogni mattino            
e a fare il bagno in luoghi dove nessuno era mai stato?            
Eravamo naufraghi su qualche isola dai colori sfumati,            
vestiti di nulla tranne che della schiuma, il miglior abito della bellezza.            
Siamo giunti oltre ogni mortalità e ci culliamo nel respiro della natura.            
Nella prima aria dell'alba della vita.            
In uno scenario che ammutolirebbe persino i cieli.            
Voglio viaggiare dove viaggia la vita!            
Voglio seguire la sua rotta costante,            
fin dove l'aria ha il sapore della musica che fa la neve!            
Fin dove l'erba profuma come l'Eden appena creato!            
Non vorrei incontrare nessun uomo e nessun estraneo.            
Nessuna tragedia e nessuna passione.            
Vorrei soltanto immergermi in un mondo di sensazioni,            
fatto d'amore, bontà e semplicità.            
(Perché violentarlo e imprigionarlo nella tecnologia?)            
Il pensiero della tomba dei miei famigliari            
è stato l'unico momento in cui ho provato il vero amore.            
Un amore che vive per sempre.            
Eppure non sarò mai l'uomo che era mio padre.            
Come si può semplicemente "essere se stessi" quando non si sa chi si è?            
Smettetela di dirmi: "So come ti senti".            
Nessuno può sapere come si sente un altro.            
Chi sono io per giudicare un prete o un mendicante?            
Una prostituta, un politico o un trasgressore?            
Io sono come loro! Lo siete voi e lo sono tutti!            
Cari bambini, smettetela di lavorare! Andate a giocare!            
Dimenticate le regole! Non bisogna aver paura dei sogni!            
"C'è un villaggio dentro questo fiocco di neve?" mi ha chiesto un bambino.            
"Qual è il colore della nostra ninnananna?"            
Non sono mai stato così vicino alla verità            
come quando ho toccato i suoi risvolti positivi.            
La morte vince sempre in ogni guerra            
e non c'è niente di nobile nel morire per la religione.            
Per il tuo paese o per le ideologie.            
Per la fede o per un altro uomo.            
La carta è morta senza le sue parole.            
L'inchiosto è inutile senza una poesia.            
Tutto il mondo sarebbe morto senza storie.            
Senza l'amore e la sua bellezza disarmante.            
Il realismo indifferente costa anime.            
Avete mai visto il Signore sorridere?            
Tutte le cure del mondo possono rendere migliore un uomo triste?            
Perché portiamo al collo uno strumento di tortura?            
Oh, quanto è putrefatta la vostra mentalità pre-apocalittica!            
Tutti voi, stupidi seguaci della bibbia nera, che vivete in un posto da incubo!            
Vedo tutte queste culle vuote e mi chiedo se l'uomo cambierà mai.            
Anch'io ho desiderato essere un ragazzo o un uomo carino,            
ma sono soltanto uno specchietto per le allodole            
e solo se darò tutto, forse meriterò qualcosa.            
Per sempre ci sarà differenza tra un G e un E minore.            
            

 

Commenta il post